Motorsport Tutte le discussioni sugli sport automobilistici

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione
  #1576  
Vecchio 20-10-2016, 19:23
L'avatar di Rosssiiii
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Messaggi: 4.616
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Frank Visualizza Messaggio
Volevo riallacciarmi al discorso di Symo ma prima tutto devo dire con grande dispiacere che Eurosport ha confermato l'indiscrezione dal Giappone: il WTCC dal 2019 potrebbe adottare il regolamento Class One, ovvero una sorta di DTM-Super GT

Cosa significa tutto ciò: morte certa per il WTCC come lo conosciamo, con gli ultimi regolamenti si era già snaturato il tutto, ora invece siamo praticamente sul pianeta DTM, un ritorno all'ITC di fatto...è proprio vero che la storia è fatta di cicli (fallimentari).

Siete dispiaciuti come me? La colpa è solo di un uomo: Francois Riberio, colui che si crede il nuovo Bernie Ecclestone
Con questo annuncio, Ribeiro ha favorito Citroen poiché i francesi hanno ottenuto il massimo uscendo nel momento di fatto ideale, sbatte la porta in faccia alla Volvo fregandosene altamente, chiude la porta a Lada che sicuramente non ha nei suoi programmi quello di sbarcare su un ITC ipercostoso e ultra prestazionale...

Ribeiro di fatto dimostra di non capirci assolutamente niente, ha comunicato il suo piano basandosi su un regolamento Class One che di fatto non esiste e che ha mostrato una forte instabilità: i marchi tedeschi BMW, Audi e Mercedes lo sottovalutano poiché loro hanno nel mirino un impegno serio in Formula E e tutto ciò lo dimostra la proroga dell'introduzione dei motori turbo fissata per il 2019...dunque caro signor Ribeiro come farai correre vetture DTM e Super GT in uno stesso campionato? Queste case parteciperanno? ... un genio, non sa chi parteciperà ma di fatto ora ha dato il benservito a tutte le case attuali del WTCC che di sicuro non faranno il passaggio nella Class One...

...chiamarla pazzia è un complimento. Il Wtcc è destinato alla morte, la FIA ha buttato via un giocattolo molto bello che era il WTCC-S2000 del periodo 2005-2010. Un passo indietro non era certo una disgrazia, ma Ribeiro non poteva abbassarsi a questo e ha rilanciato. Avrà ragione?

Per me sarà un fallimento totale

Il TCR di Lotti ringrazia e si prepara a diventare un prodotto di valore assoluto e unico...
Si è un peccato, ma come è stato più volte detto oramai il Mondiale Turismo wtcc come lo conoscevamo e quindi 2005-2010 oramai era già finito.

Infatti non si comportano in maniera corretta neanche verso costruttore come Volvo e lada.

Una serie internazionale sullo stile DTM e Super GT mi sembra una cosa un po' azzardata, stiamo parlando di auto da corsa davvero costosissime, una sorta di prototipi Le Mans che però non sono proprio il laboratorio per la creazione di nuove tecnologie, quindi essendo in marchi tedeschi già impegnati a le Mans non capisco quale interesse potrebbero avere di andare a partecipare ad un campionato internazionale ?

Alla fine già esistono il DTM e Super GT...

Boh fatto sta che il TCR è il nuovo campionato Mondiale Turismo così come lo intendono gli appassionati.
__________________
Racing, competing, is in my blood is part of my life.
If a person has no more 'dreams no longer has' no reason to live. Dreaming and 'necessary even if the dream is perceived the reality'. For me it 's one of the principles of life.
Rispondi Con Citazione
  #1577  
Vecchio 20-10-2016, 19:47
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.149
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Rosssiiii Visualizza Messaggio
Si è un peccato, ma come è stato più volte detto oramai il Mondiale Turismo wtcc come lo conoscevamo e quindi 2005-2010 oramai era già finito
Si ma questo è davvero troppo, hanno praticamente dichiarato la morte di un campionato che già stentava, eppure si poteva ancora fare qualcosa...

...ma molto probabilmente qualcuno ha capito che tornare indietro avrebbe dato ragione a Marcello Lotti, quindi secondo me il capo francesino ha sparato la sua ultima cartuccia.

Questo campionato in stile ITC non inizierà nemmeno, proprio come il successone che ha avuto il premium streaming e il MAC3 (tutte str** che non fanno la differenza).

Il bello è che Ribeiro ha servito un assist incredibile proprio alla concorrenza: invece di copiare o fare un regolamento simile a TCR o NGTC-Btcc ha deciso di strafare sbattendo la porta in faccia addirittura a chi la faccia ha deciso di mettercela proprio da poco: Volvo.
Fossi negli svedesi sarei proprio inca... nero

Cosa accadrà adesso? Il WTCC di fatto diventerà il TCR Int, Lotti secondo me adotterà una controffensiva che metterà al tappeto Ribeiro-Fia: visto che non esisterà più un campionato con costruttori impegnati, permetterà nel TCR di schierare team con supporto ufficiale delle case (ad esempio Audi che fornisce qualche pilota a VW, Seat ma anche la stessa Audi) e si avrà quello che oggi è il Blancpain che si, era destinato a scuderia private che di fatto ora tanto private non lo sono se andiamo a vedere i programmi della casa degli anelli, BMW, McLaren, Bentley, Mercedes ecc...
Rispondi Con Citazione
  #1578  
Vecchio 03-11-2016, 12:58
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.149
Exclamation Lada abbandona il WTCC al termine della stagione



Doccia gelata per il WTCC, Lada dice stop al termine della stagione 2016 e lo ha già comunicato ai suoi piloti. Dunque solo Volvo e Honda saranno presenti come costruttore nel 2017...uno sprofondo assoluto, e Ribeiro che qualche mese fa diceva che nuovi construttori sarebbero entrati nel WTCC...si certo ma per piacere

A questo punto si rimescolano le carte in gioco, che ne sarà del WTCC nell'immediato? Già 15-16 macchine sembravano un po' pochine, con il ritiro di Lada in quanti correranno? 12-13 macchine in un campionato del Mondo? Volvo sarà felicissima di aver investito nel campionato in questo momento...
Rispondi Con Citazione
  #1579  
Vecchio 04-11-2016, 02:25
Utente appassionato
Data Registrazione: Sep 2013
Messaggi: 2.442
Predefinito

Il WTCC è un campionato morto.
Fia ed Eurosport stanno raccogliendo i frutti (marci) di quanto seminato, ma non mi sarei mai aspettato il ritiro di Lada a fine anno.
Anche perché senza la Citroen, probabilmente qualche buon risultato poteva arrivare.

Certo che in Volvo sono stati molto lungimiranti quando hanno preso la decisione di ritirarsi dal V8SC e STCC,
per dirottare tutti gli investimenti nel WTCC.


A fine anno mancano 2 mesi, e intanto...

CITROEN si ritira dal WTCC
VOLVO si ritira dal V8SC
VOLVO si ritira dal STCC
LADA si ritira dal WTCC
AUDI si ritira dal WEC
VW si ritira dal WRC

Chi sarà il prossimo da aggiungere all'elenco?
Rispondi Con Citazione
  #1580  
Vecchio 04-11-2016, 09:39
Amministratore
Data Registrazione: Nov 2009
Messaggi: 2.989
Predefinito

Il motorsport sta vivendo un periodo non brillantissimo quanto ad interesse dei costruttori. Che le case automobilistiche abbiano capito che gli altissimi costi necessari per un campionato di primo livello non abbiano un reale ritorno economico e d'immagine (in caso di fallimento sportivo, il rischio di ottenere l'effetto opposto a quello di migliorare l'immagine è elevato)?

Sto notando invece che molti marchi del settore, non solo costruttori di auto ma anche produttori di pneumatici e di altre componenti, stanno dirottando i propri investimenti in altri sport come calcio e pallacanestro, tanto per dirne due. Forse li giudicano investimenti più redditizi, non so.

Il WTCC, che già è un campionato molto povero (a mio parere) sotto il profilo dell'interesse generale, rischia veramente di sparire o di essere pesantemente ridimensionato. Spero che la FIA riesca a rilanciarlo, ma vedendo come lavora la federazione negli ultimi anni sinceramente non ci credo molto.
Rispondi Con Citazione
  #1581  
Vecchio 04-11-2016, 10:03
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.149
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Giuseppe Visualizza Messaggio
Il motorsport sta vivendo un periodo non brillantissimo quanto ad interesse dei costruttori. Che le case automobilistiche abbiano capito che gli altissimi costi necessari per un campionato di primo livello non abbiano un reale ritorno economico e d'immagine (in caso di fallimento sportivo, il rischio di ottenere l'effetto opposto a quello di migliorare l'immagine è elevato)?

Sto notando invece che molti marchi del settore, non solo costruttori di auto ma anche produttori di pneumatici e di altre componenti, stanno dirottando i propri investimenti in altri sport come calcio e pallacanestro, tanto per dirne due. Forse li giudicano investimenti più redditizi, non so.

Il WTCC, che già è un campionato molto povero (a mio parere) sotto il profilo dell'interesse generale, rischia veramente di sparire o di essere pesantemente ridimensionato. Spero che la FIA riesca a rilanciarlo, ma vedendo come lavora la federazione negli ultimi anni sinceramente non ci credo molto.
La verità è che i tempi dei grandi investimenti sono finiti. Prima addirittura anche i campionati nazionali potevano permettersi il lusso massimo perché le case spendevano davvero tantissimi soldi, oggi la situazione è diversa. Non c'è crisi, ma non siamo nemmeno in un periodo economico fiorente.

La verità è che i regolamenti devono essere studiati bene, altrimenti i campionati falliscono. L'introduzione del TC1 non era necessaria per un campionato turismo che alla fine vive molto di spettacolo e quindi non è che si sta a vedere troppo la performance: il prodotto deve rispettare quella che è l'auto di produzione stop
Qui invece i tordi di Eurosport non si sa cosa stavano pensando; forse volevano ritornare ai tempi delle Supertouring degli anni 90' ma lì c'era un contesto completamente diverso e poi le macchine erano tutta un'altra cosa

Per chiudere, la FIA anche qui ha sfruttato il giochino finché è andato, oramai Eurosport ha deciso per una sorta di DTM internazionale quindi qui di WTCC forse rimane solo la sigla...

Per fortuna che c'è San Marcello Lotti che con il TCR ci farà rivivere un po' di emozioni dei campionati turismo vecchio stile
Rispondi Con Citazione
  #1582  
Vecchio 07-11-2016, 09:29
Amministratore
Data Registrazione: Nov 2009
Messaggi: 2.989
Predefinito

Penso che tu abbia fatto delle ottime osservazioni. Io temo solo che con l'abbandono dei costruttori questo campionato rischi davvero di sparire ed Eurosport in questo caso potrà fare ben poco.

Già in questi anni il WTCC mi è sembrato davvero povero quanto a varietà di contenuti (di auto ufficiali, di scuderie competitive e di piloti di vero talento, se si eccettua il dominatore Lopez), se adesso scadrà ancora di più è chiaro che anche l'interesse della gente e degli investitori pubblicitari scemerà.
Rispondi Con Citazione
  #1583  
Vecchio 07-11-2016, 14:59
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.149
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Giuseppe Visualizza Messaggio
Penso che tu abbia fatto delle ottime osservazioni. Io temo solo che con l'abbandono dei costruttori questo campionato rischi davvero di sparire ed Eurosport in questo caso potrà fare ben poco.

Già in questi anni il WTCC mi è sembrato davvero povero quanto a varietà di contenuti (di auto ufficiali, di scuderie competitive e di piloti di vero talento, se si eccettua il dominatore Lopez), se adesso scadrà ancora di più è chiaro che anche l'interesse della gente e degli investitori pubblicitari scemerà.
Sul WTCC si hai ragione, negli ultimi anni c'è stato un brutto declino ma la colpa è stata tutta di Eurosport e del suo responsabile Ribeiro. Se nel 2017 continuano, credo saranno uno-due anni di sopravvivenza fino a quando non verrà introdotto un nuovo regolamento...altrimenti credo che veramente sparirà un campionato internazionale.

Prima non ti ho risposto a riguardo di alcune marchi che si fanno pubblicità nel calcio o pallacanestro ecc...
Sono due cose diverse, ovvero lì ci vai per visibilità e basta, le corse invece servono proprio anche per migliorare il prodotto
E' certo però che se non ci sono i campionati che offrono il giusto, qualcuno investirà in altri settori...ripeto per chi vuole avere visibilità e basta va bene farsi la pubblicità nel calcio, il Motorsport in teoria dovrebbe offrire molto di più
Rispondi Con Citazione
  #1584  
Vecchio 08-11-2016, 09:29
Amministratore
Data Registrazione: Nov 2009
Messaggi: 2.989
Predefinito

Sì certo, il motorsport non è solo una vetrina pubblicitaria, è anche un efficace laboratorio di ricerca e sviluppo. Il punto, secondo me, è che ormai l'affinamento di un qualsiasi prodotto può essere fatto più che bene anche fuori dai circuiti, per cui al motorsport rimane più che altro una valenza commerciale. Sotto questo profilo, quindi, ha forse più visibilità una partecipazione da inserzionista a un evento sportivo di calcio o di altri sport che investire soldi, risorse e uomini dietro a campionati come il WTCC caratterizzati da un ridotto bacino di pubblico e d'interesse.

Faccio un esempio più chiaro trasferendomi un attimo al mondo degli pneumatici. Prendete ad esempio un marchio come Pirelli che è presente praticamente in tutte le discipline del motorsport come fornitore. Poi prendete un marchio come Continental che, al contrario, nel motorsport ha solo qualche apparizione in Nord America senza grossi impegni. Ebbene, se il motorsport fosse un banco di prova imprescindibile per testare i prodotti e migliorarne la qualità, Pirelli dovrebbe avere una gamma di pneumatici superiore a Continental, ma poi vai a vedere le prove delle gomme fatte da riviste ed enti indipendenti e noti che la casa tedesca ha mediamente una migliore valutazione rispetto a quella ottenuta dai prodotti italiani. A quel punto penso che qualsiasi dirigente si chieda: ma con la sofisticatezza raggiunta dalle simulazioni di laboratorio unite alle prove su strada effettuate in proprio, ha davvero senso investire nel motorsport per migliorarsi e proporre prodotti di qualità? Quanto incide realmente il motorsport sullo sviluppo di tecnologie da impiegare in seguito in prodotti di serie? Se questo obiettivo può benissimo essere centrato lavorando solo in laboratorio e su strada, perché non dirottare i soldi da spendere nel motorsport in attività connesse ad altri sport che assicurano una maggiore visibilità e un miglior ritorno d'immagine?

Questo è il dubbio che spesso mi pongo quando vedo tante aziende del settore lasciare lo sport motoristico per investire in altre discipline che con l'auto non hanno alcun legame diretto. Campionati come il WTCC rischiano di essere spazzati via da questo disinteresse generale.
Rispondi Con Citazione
  #1585  
Vecchio 08-11-2016, 11:38
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.149
Predefinito

In generale sono d'accordo con te, per quanto riguarda Pirelli beh addirittura mostrano un prodotto che fa schifo anche in F1

Il WTCC purtroppo é ormai da lungo tempo in declino, con tutti i costi che ha é pazzo chi ci investe.
Rispondi Con Citazione
  #1586  
Vecchio 10-11-2016, 19:08
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.149
Predefinito

Oggi é arrivata la conferma di Lada. Di fatto si ritirano e scelgono di impegnarsi nello sviluppare una Vesta TCR competitiva. Correranno prima nei confini nazionali in Russia, poi chissà...
Rispondi Con Citazione
  #1587  
Vecchio 25-11-2016, 22:02
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.149
Predefinito Tarquini si impone in gara 1 in Qatar



Il cinghio super d'astuzia Chilton dopo il restart della gara causato da un contatto multiplo tra Monteiro, Valente e Lopez. Il pilota Honda ha avuto la peggio e perde punti pesantissimi per la lotta al 2° posto.

Tarquini ha dominato la corsa approfittando del duello Chilton-Huff mentre dietro non è successo quasi niente. Catsburg e Chilton hanno saltato Thompson nel finale; poco competitive le Chevrolet.

Complimenti a Tarquini, 54 anni e non sentirli
Rispondi Con Citazione
  #1588  
Vecchio 26-11-2016, 00:00
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.149
Predefinito Bennani chiude la stagione 2016



Dalla pole alla vittoria, Mehdi Bennani ha stupito tutti in Qatar. Gara gestita perfettamente con il massimo della zavorra mentre la Volvo di Bjork era a 0. Proprio Bjork è stato bravo a portarsi negli scarichi della Citroen dopo aver superato il campione del Mondo Jose Maria Lopez. Per il resto gara che ha avuto poco da raccontare, aggressivo lo stile di guida di molti piloti che non hanno badato a gomme e nient'altro nell'ultima gara dell'anno.

Direi inutili e molto pericolosi i blocchi che sono stati messi all'esterno il limite della pista ma va beh, ormai la FIA la conosciamo

Si chiude quindi la stagione 2016, e che dire poteva essere un bel campionato ma in parte è stato rovinato dalla decisione presa a metà stagione di penalizzare la Honda per quel famoso fondo irregolare. Tante le polemiche, molte anche le incertezze sulla tempestività di tale decisione.
Negativa anche la valutazione per i giudici di gara, influenzati dalla incompetenza dell'ambiente FIA; ho visto durante l'anno penalizzazioni davvero ridicole per toccate o piccoli contatti che dovrebbero essere la natura di un campionato WTCC. In generale si è andati verso una snaturazione del campionato: se devo metterlo a confronto con il vecchio Wtcc, questo è da bocciare. Se lo si pensa come un nuovo campionato, ci sono molte cose che vanno migliorate ma come ben sappiamo adesso cambierà di nuovo tutto...

...senza Citroen e senza Lada sarà difficile imbastire un buon campionato 2017. Saranno chiesti gli ultimi sforzi a Honda e Volvo magari per cedere qualche vettura ai clienti ma poi ci sarà da chiarire anche il problema budget perché queste macchine costano decisamente troppo per i team clienti. Salutano anche Jose Maria Lopez e Muller con quest'ultimo che si ritira dal turismo (anche colpa dei nuovi regolamenti).
Per il 2017 ci si aspetta anche uno stravolgimento del calendario, pare che molte tappe salteranno e ci potrebbe essere qualche ritorno tipo Monza o Macao. Chissà cosa sarà del 2017, il WTCC però si sta avviando sempre più verso la chiusura di un capitolo piuttosto che l'inizio di qualcosa di nuovo

Ultima modifica di Frank; 26-11-2016 alle 00:04
Rispondi Con Citazione
  #1589  
Vecchio 30-11-2016, 22:08
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.149
Red face WTCC 2017 - Campionato in crisi, Ribeiro gioca i suoi ultimi jolly



Come si faccia a gestire un campionato così male? Chiedetelo a Francois Ribeiro

Cosa succederà nel 2017? Beh se un pilota come Tom Chilton dice che avrà difficoltà a trovare il budget per fare la stagione 2017, c'è da preoccuparsi e non poco...
E infatti la Fia è intervenuta con misure disperate: verranno introdotte le WTCC2, ovvero le vetture TCR che andranno a comporre una seconda classe. Questo perché gli organizzatori hanno capito che non ci sarà un numero sufficiente di auto da garantire lo status "Mondiale" e il campionato andrebbe incontro ad una possibile cancellazione della serie perché mancano le garanzie fondamentali per lo svolgimento. Dunque si cercherà almeno di arrivare ad avere 16 auto in griglia per l'anno prossimo.

Le altre novità mi vergogno quasi a presentarle...

Verrà introdotto il joker lap che vediamo anche nei rallycross: questa sarà solo per le piste di Marrakech e Vila Real.
Infine più punti per il MAC3 che vedrà solo Volvo e Honda protagonisti, e ci saranno finalmente più punti per la main race. Ridotto a 10 eventi il calendario, tornano Monza e Macao che però non sarà più il round finale.

9 aprile - Marrakesh
30 aprile - Monza
14 maggio - Hungaroring
27 maggio - Nordschleife
25 giugno - Vila Real
6 agosto - Termas de Rio Hondo
1 ottobre - Shanghai
29 ottobre - Motegi
19 novembre - Macau
1 dicembre - Losail

Non aggiungo commenti, spero solo che il TCR si consacri quest'anno e che questo campionato finisca presto: TC1 o Class One, la verità è che Ribeiro ha ormai esaurito tutte le cartucce e credo proprio che questa sarà l'ultima stagione del Wtcc
E pensare che eravamo partiti da Alfa, Bmw, Seat, Chevrolet, grande spettacolo in pista e ora siamo giunti a tutto ciò
Rispondi Con Citazione
  #1590  
Vecchio 05-01-2017, 11:56
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.149
Predefinito Siamo caduti in basso...

Un'altra chicca del nostro Symo che dopo queste vacanze ci sta deliziando con degli scoop

La notizia se dovesse trovare una conferma ufficiale (era atteso un comunicato TCR sulla vicenda mai arrivato) confermerebbe la guerra (ora guerra fredda) che c'è fra gli organizzatori di TCR e WTCC...

La cosa brutta è vedere come il WTCC si sia circondato di personaggi brutti, quelli che fanno solo male al Motorsport e che oltretutto non riescono nemmeno ad ottenerne dei ricavi. Il nome è inutile ripeterlo, l'ho già fatto su più e più volte

Il vero disastro secondo me non sarà vedere le poche vetture nel 2017 (è successo anche in Moto Gp), il vero problema è la mancanza di programmazione, mosse scellerate che solo nella fantasia esistono (il regolamento Class One). Spero che quest'agonia finisca presto, la sigla WTCC non merita questo dopo l'ottimo lavoro fatto da altri in passato.
Rispondi Con Citazione
Rispondi

Strumenti Discussione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivato
Pingbacks are Attivato
Refbacks are Attivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 04:45.