Motorsport Tutte le discussioni sugli sport automobilistici

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione
  #1966  
Vecchio 29-05-2011, 14:09
Amministratore
Data Registrazione: Nov 2009
Messaggi: 2.983
Predefinito

Le qualifiche hanno detto anche Vettel, però secondo me ha inciso molto la bandiera rossa nei minuti finali, quando i piloti erano concentrati per l'ultimo o gli ultimi tentativi per la pole.

Comunque la cosa ottima è che l'incidente di Perez si sia risolto senza problemi, certo che è stato un gran botto. Forse la pista sarebbe da rivedere in quel tratto, ieri Ivan Capelli (mi pare) ha detto che la cosa migliore sarebbe di ampliare lo spazio, ritirando il muretto di alcuni metri e favorire la creazione di una via di fuga più sicura. Non so se sia possibile fare una tale modifica visto che si parla di un circuito cittadino, ma sarebbe la soluzione migliore.
Rispondi Con Citazione
  #1967  
Vecchio 29-05-2011, 14:26
L'avatar di Rosssiiii
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Messaggi: 4.613
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Giuseppe Visualizza Messaggio
Le qualifiche hanno detto anche Vettel, però secondo me ha inciso molto la bandiera rossa nei minuti finali, quando i piloti erano concentrati per l'ultimo o gli ultimi tentativi per la pole.

Comunque la cosa ottima è che l'incidente di Perez si sia risolto senza problemi, certo che è stato un gran botto. Forse la pista sarebbe da rivedere in quel tratto, ieri Ivan Capelli (mi pare) ha detto che la cosa migliore sarebbe di ampliare lo spazio, ritirando il muretto di alcuni metri e favorire la creazione di una via di fuga più sicura. Non so se sia possibile fare una tale modifica visto che si parla di un circuito cittadino, ma sarebbe la soluzione migliore.
Quella curva è storica e non andrebbe toccata,certo che poi la sicurezza deve essere sovrana
Rispondi Con Citazione
  #1968  
Vecchio 29-05-2011, 17:43
Amministratore
Data Registrazione: Nov 2009
Messaggi: 2.983
Predefinito

Sì sarà anche storica, ma cosa vale di più: la tradizione o salvare le vite dei piloti?

La gara di oggi è stata molto appassionante, anche se caratterizzata dalla Safety Car in due occasioni, in particolare nell'ultima la bandiera rossa è stata decisiva per la vittoria. Certo Vettel era riuscito fino a quel punto a difendersi senza problemi da Alonso, ma avrebbe dovuto fare altri sei giri e le gomme erano molto usurate, si annunciava quindi un finale di gara in cui poteva succedere di tutto e invece la ripartenza dietro la Safety Car ha pregiudicato tutto "regalando" la vittoria al tedesco.

Spendo una parola per Hamilton, che oggi non so cosa intendesse dimostrare ma ha veramente forzato la mano in almeno tre occasioni, perché per poco Schumacher non finiva contro il muretto per colpa sua in occasione del primo sorpasso. Poi ha fatto fuori Massa (pare che gli abbia danneggiato l'alettone a sua volte danneggiato in precedenza) e Maldonado con attacchi forzati che avrebbe potuto evitare. Va bene essere aggressivi, ma ci vorrebbe una certa misura e soprattutto bisognerebbe evitare di rovinare le gare degli altri. A volte l'inglese mi ricorda un po' un giapponese che correva qualche anno fa e di cui non mi viene in mente il nome, anche lui a volte per eccesso di grinta ne combinava di tutti i colori...
Rispondi Con Citazione
  #1969  
Vecchio 29-05-2011, 17:44
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.996
Predefinito

La 57ima edizione del Distruction derby di Montecarlo è ben riuscita quest'anno. Per quanto riguarda la gara io direi che potremmo analizzarla fino all'incidente di Alguersuari e Petrov. Praticamente Vettel è sempre rimasto davanti ma si è trovato penalizzato quando sarebbe dovuto rientrare per cambiare le gomme ed invece una safety car lo ha sorpreso per gli incidenti di Massa e la vettura di Schumacher che era rimasta in mezzo alla Rascasse. Quindi la gara era andata avanti con Vettel che non avendo potuto cambiare le gomme alla fine ha subito gli attacchi vani di Alonso e dietro di loro si è rinserito Button che con gomme piu' fresche ha girato molto piu' velocemente degli altri due ma alla fine nulla ha potuto. Nelle posizioni di rilievo si erano inseriti Sutil e Kobayashi che optando per un solo pit stop erano riusciti a risalire la classifica. Poi l'incidente con multiplo tamponamento di Alguersuari su Hamilton e l'uscita di pista di Petrov. Per me la gara poteva chiudersi li a quel punto oppure bisognava congelare le posizioni e le auto, per farle ripartire per uno sprint di gara finale. Invece, forse per motivi di sicurezza sono state cambiate le gomme a tutte le monoposto e la gara è finita praticamente in passerella. La Red Bull insomma oggi ha raccolto il massimo che poteva con la vittoria pesantissima di Vettel. Sono contento per Alonso che almeno è stato ripagato di tutto l'impegno che ha mostrato. Indubbiamente si sarebbe meritato di piu' Button ma purtroppo Montecarlo è questo. Ottima gara del giapponese Kobayashi che io vedrei bene anche in Ferrari per un dopo Massa. E' un pilota che sa offendere molto bene quando serve ma che è molto bravo nel gestire anche le gomme. Webber è stato sfortunato nell'occasione del pit stop in cui i meccanici erano impreparati. Invece veniamo a Hamilton. Posso anche sorvolare sull'incidente con Massa, ma il modo in cui ha buttato fuori Maldonado è davvero da principiante. Magari sarebbe stato piu' utile portare a casa qualche punto. Invece no ne ha combinata un altra delle sue e sicuramente i giudici gli daranno una sanzione che lo porterà fuori dalla zona punti, almeno spero.

Ultima modifica di Frank; 29-05-2011 alle 17:47
Rispondi Con Citazione
  #1970  
Vecchio 29-05-2011, 17:46
L'avatar di Rosssiiii
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Messaggi: 4.613
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Giuseppe Visualizza Messaggio
Sì sarà anche storica, ma cosa vale di più: la tradizione o salvare le vite dei piloti?
Ho gia risposto prima
Alla fine fortunatamente ieri non è morto nessuno,incidenti del genere dove le auto finiscono ad alta velocità contro le protezioni si verificano anche sui veri tracciati all'avanguardia,Monaco +sicurà di com'è oggi non potrà mai esserlo

Ultima modifica di Rosssiiii; 29-05-2011 alle 17:48
Rispondi Con Citazione
  #1971  
Vecchio 29-05-2011, 18:15
Utente storico
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Bologna
Messaggi: 13.952
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Rosssiiii Visualizza Messaggio
Quella curva è storica e non andrebbe toccata,certo che poi la sicurezza deve essere sovrana
Guarda che quella curva (che poi è una chicane) è tutt'altro che storica; è stata cambiata tante volte, cercando sempre di renderla meno pericolosa.
Lì, anche se allora era in posizione diversa, morì Lorenzo Bandini
Rispondi Con Citazione
  #1972  
Vecchio 29-05-2011, 18:21
Utente storico
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Bologna
Messaggi: 13.952
Predefinito

Per quanto riguarda il GP di oggi credo che dall'assurdo tracciato monegasco non si possa pretendere di più; abbiamo perfino visto qualche sorpasso , la gara è stata incerta fino alla fine, ci sono stati momenti di suspence senza danni gravi ai piloti... cosa volete di più?
Ma forse, data l'età, mi sono perso qualcosa; non esisteva anche in F1 la regola di fermare la gara dopo le 2 ore? o Monaco anche in questo fa a modo suo?
Rispondi Con Citazione
  #1973  
Vecchio 30-05-2011, 01:58
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.785
Predefinito

Forse non si dorme guardando questa F1 in TV, ma si è trattato di una gran brutta gara, secondo me, con molto spettacolo.... ma davvero poca F1.
Indipendentemente da Kers e DRS, questo è sempre meno il campionato mondiale piloti (appunto di F1, se F1 significa ancora qualcosa) e sempre più quello dei pneumatici a bassa durabilità imposta, piuttosto che migliori, delle tattiche ai box e delle decisioni "influenti" della direzione gara.
Inoltre, qualcosa non sta funzionando neppure nelle caratteristiche tecniche delle auto, perchè dall'eliminazione del fondo triplano, le monoposto sono impiccate ad aerodinamiche che sembrano troppo precarie ed i piloti sono nuovamente soggetti a molti incidenti, con conseguenze fisiche.
C'è troppa aleatorietà nello svolgimento della corsa, senza peraltro che possano emergere piloti alla guida di vetture non perfettamente performanti.
Il pilota non può usare la sua testa e la sua tattica, perchè è ridotto a semplice esecutore, e corre, nel bene e nel male, così come ha stabilito la squadra.

Mai visto un Hamilton così stupido (eccezionale l'intervista alla BBC, dove ha detto che i commissari ce l'hanno con lui perchè è di colore), nemmeno agli esordi.
...ce l'hanno così tanto con lui, che la penalità per aver sbattuto fuori pista Maldonado non gli ha fatto perdere neanche una posizione.

Ultima modifica di tuner; 30-05-2011 alle 02:00
Rispondi Con Citazione
  #1974  
Vecchio 30-05-2011, 14:03
Amministratore
Data Registrazione: Nov 2009
Messaggi: 2.983
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da goldsun Visualizza Messaggio
Ma forse, data l'età, mi sono perso qualcosa; non esisteva anche in F1 la regola di fermare la gara dopo le 2 ore? o Monaco anche in questo fa a modo suo?
Con la bandiera rossa se non sbaglio il tempo della gara è stato fermato (mancavano 19 minuti) e quindi il tempo perso per ripulire la pista non è stato conteggiato nelle due ore
Rispondi Con Citazione
  #1975  
Vecchio 31-05-2011, 11:38
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.785
Predefinito

Con bandiera rossa il tempo viene congelato, sia in gara che nelle prove, e questa mi pare una cosa assolutamente ragionevole. Meno ragionevole che si possano fare interventi sulle monoposto quando il tempo è fermo, perchè è vero che in caso di SC ci si può precipitare ai box ed intervenire, ma in quel caso il cronometro corre e la gara prosegue.
Rispondi Con Citazione
  #1976  
Vecchio 31-05-2011, 11:42
Amministratore
Data Registrazione: Nov 2009
Messaggi: 2.983
Predefinito

Già, forse seguono il ragionamento secondo cui si tratta di una vera e propria ripartenza, quasi fosse una seconda gara diciamo, e probabilmente così si spiega il perché i meccanici possono intervenire. Se così non fosse stato Hamilton ad esempio si sarebbe dovuto ritirare e non avrebbe buttato fuori Maldonado, ma queste sono le regole
Rispondi Con Citazione
  #1977  
Vecchio 31-05-2011, 13:53
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.785
Predefinito

Visto che l'attuale F1 è stata spostata sullo spettacolo televisivo/suspance ai danni dello sport, credo che la FIA non si preoccuperà minimamente di correggere quelle parti di regolamento che rischiano di falsare i valori in campo, perchè più cose "strane" succedono, più sono contenti.
Se c'è una ripartenza con "reset" (gomme, e riparazioni...), a mio parere si dovrebbe tornare al metodo del nuovo "start" (non partenza lanciata), quindi stilare due classifiche con somma di tempi per stabilire vincitore e posizioni, questo perchè le condizioni dei mezzi, alla ripartenza, (intervenendo) cambiano radicalmente ed è praticamente falso che si tratti delle stessa gara che si correva fino alla bandiera rossa.
Rispondi Con Citazione
  #1978  
Vecchio 31-05-2011, 18:37
L'avatar di Mika
Utente Motori.it
Data Registrazione: Jun 2010
Messaggi: 1.053
Predefinito

Qui è necessario però chiarire il concetto di sport. Se per sport si intende competizione equa, in cui tutti partono alla pari e in cui vince realmente il migliore, allora sono d'accordo con te, questa F1 è tutto fuorché sport. Se per sport si intende uno spettacolo come un altro, da vedere nell'autodromo o in televisione allora penso che i dirigenti della F1 hanno centrato l'obiettivo, perchè questa F1 è effettivamente più interessante rispetto al passato. Se pensiamo che hanno reso interessante un gp come quello di Montecarlo abbiamo detto tutto e quindi l'obiettivo è centrato per loro.

Io sarei per una via di mezzo sinceramente, perchè va bene che lo sport deve essere piacevole da vedere per il pubblico (la gente erano anni che si lamentava della F1 e Ecclestone e la Fia non hanno giustamente voluto continuare con queste lamentele), ma deve essere competizione vera, non falsata come spesso sta capitando, sia falsata da aggeggi come il drs e le gomme, sia da decisioni strane come quella dell'altro giorno, che hanno di fatto regalato la vittoria a Vettel facendogli cambiare le gomme a pochi giri dalla fine e consentendogli di restare in testa. Sono d'accordo sul fatto che si sarebbe dovuto riprendere da fermi, come se fosse stata una gara 2.
Rispondi Con Citazione
  #1979  
Vecchio 31-05-2011, 19:17
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.996
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Mika Visualizza Messaggio
Qui è necessario però chiarire il concetto di sport. Se per sport si intende competizione equa, in cui tutti partono alla pari e in cui vince realmente il migliore, allora sono d'accordo con te, questa F1 è tutto fuorché sport. Se per sport si intende uno spettacolo come un altro, da vedere nell'autodromo o in televisione allora penso che i dirigenti della F1 hanno centrato l'obiettivo, perchè questa F1 è effettivamente più interessante rispetto al passato. Se pensiamo che hanno reso interessante un gp come quello di Montecarlo abbiamo detto tutto e quindi l'obiettivo è centrato per loro.

Io sarei per una via di mezzo sinceramente, perchè va bene che lo sport deve essere piacevole da vedere per il pubblico (la gente erano anni che si lamentava della F1 e Ecclestone e la Fia non hanno giustamente voluto continuare con queste lamentele), ma deve essere competizione vera, non falsata come spesso sta capitando, sia falsata da aggeggi come il drs e le gomme, sia da decisioni strane come quella dell'altro giorno, che hanno di fatto regalato la vittoria a Vettel facendogli cambiare le gomme a pochi giri dalla fine e consentendogli di restare in testa. Sono d'accordo sul fatto che si sarebbe dovuto riprendere da fermi, come se fosse stata una gara 2.

La Formula 1 degli anni passati non era poi così noiosa. Sono d'accordo su tutto Mika però di emozioni Montecarlo quali ne ha regalate?? Qualche sorpasso in partenza ok. Per il resto Hamilton ha fatto sorpassi al limite e pericolosi e poi ci sono stati tanti incidenti e dire che Rosberg è stato fortunato nelle prove libere è poco. Wendlinger nel 94' è stato in coma un mese per un incidente simile. Niko è stato fortunato a non cappottarsi sui mini dossi alla chicane dopo il tunnel. Poi le persone non ne parlano perchè è andato tutto bene ma secondo me sarebbe potuta andare diversamente. Ora dovrei tornare a parlare di interessi ma ormai penso che tutti noi possiamo dire che gli interessi sono praticamente al 1° posto in questa f1 e tutto ciò sta uccidendo il vero sport in questa categoria.
Rispondi Con Citazione
  #1980  
Vecchio 31-05-2011, 20:33
Utente storico
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Bologna
Messaggi: 13.952
Predefinito

La F1 di grandi duelli non ne ha mai regalati; da quando l'ho cominciata a seguire (e ormai sono più 45 anni ) ricordo sempre i soliti discorsi... che era meglio prima!
I mitici duelli di cui si parla erano tali proprio perché rarissimi!
Però una volta i piloti potevano osare e superarsi; c'era, è vero più pericolo, che ovviamene si è cercato con successo di sconfiggere; il problema è che aumentando la sicurezza delle vetture, si è posto anche un freno all'inventiva dei tecnici.
Non dico che la soluzione sia facile, ma tra piste senza curve da pelo vere e vetture che non consentono nulla ai piloti, si è arrivati alla soluzione da videogame attuale, che è tutt'altro che sportiva.
Rispondi Con Citazione
Rispondi

Strumenti Discussione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivato
Pingbacks are Attivato
Refbacks are Attivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 20:59.