Motorsport Tutte le discussioni sugli sport automobilistici

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione
  #9241  
Vecchio 28-02-2019, 09:15
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.974
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da tuner Visualizza Messaggio
Anzichè continuare con la mattina un pilota e pomeriggio l'altro, domani (Giovedì) sarà solo Leclerc a girare (posto che la SF90 incidentata sia in grado di farlo in modo soddisfacente).
Vettel concluderà poi la sessione, girando da solo tutto Venerdì.
É logico visto che Leclerc ha gira molto meno in questi test nel confronto con Vettel. Il botto é stato abbastanza forte, la Ferrari almeno oggi riuscirà a girare. Vediamo come andrà
Rispondi Con Citazione
  #9242  
Vecchio 28-02-2019, 11:16
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.974
Predefinito L'ombra di Alonso "serpeggia" nel paddock

Fernando Alonso quest'anno coprirà anche il ruolo di ambasciatore McLaren e aiuterà il team dando indicazioni sullo sviluppo. L'ex campione F1 sarà anche al volante della McLaren nei test, ma non in questi di Barcellona dove gli attuali piloti titolari devono macinare chilometri per prendere confidenza e "settare" la monoposto di Woking.

Tuttavia lo stesso Nando non ha escluso che nel 2020 possa già tornare in F1 su una monoposto competitiva. Apriamo le scommesse sul dove?
Secondo me Mercedes e Haas potrebbero essere le opzioni più calde per il futuro. Bottas e Grosjean saranno un po' sotto pressione dopo un 2018 davvero deludente (sopratutto per il francese)...
Rispondi Con Citazione
  #9243  
Vecchio 28-02-2019, 14:30
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.974
Predefinito

Leclerc questa mattina ha fatto segnare un 1'16 basso a Barcellona, a circa un decimo dal record di pista di Hamilton dello scorso anno.

Le monoposto 2019 a questo punto andranno parecchio più forte delle 2018...
Rispondi Con Citazione
  #9244  
Vecchio 28-02-2019, 15:51
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.767
Predefinito

Pertanto... il progetto di LM e FIA di rendere più facili i sorpassi alterando l'aerodinamica è già clamorosamente fallito ancor prima che il mondiale inizi, ma i costi, quelli sono invece aumentati, non fosse altro che per ridisegnare le monoposto.
A parte il ranking effettivo delle varie vetture, tutto da verificare (sarei più prudente dei media, riguardo la Ferrari "da battere", ad esempio), i fatti sono che i progettisti hanno sfruttato lo spoiler più largo per spostare i flussi verso l'esterno, così che chi uscirà dalla scia per tentare il sorpasso, avrà a che fare anche con turbolenze, oltre ai "vuoti di scia". Andare più veloci, e qui c'è anche la modifica del DRS (anzichè abolirlo, lo si rende più "efficace") poi, significa rendere ancora più complessi i sorpassi, visto che traiettorie e punti di staccata dovranno essere ancora più precisi e rispettati.
Con tutto il rispetto per chi prende le decisioni, non so se siano più masochisti o testardi.


Citazione:
Originariamente Scritto da Frank Visualizza Messaggio
Leclerc questa mattina ha fatto segnare un 1'16 basso a Barcellona, a circa un decimo dal record di pista di Hamilton dello scorso anno.

Le monoposto 2019 a questo punto andranno parecchio più forte delle 2018...
Rispondi Con Citazione
  #9245  
Vecchio 28-02-2019, 16:09
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.974
Predefinito

Già leggendo il parere di vari esperti l'idea di Liberty pareva un mezzo fiasco. La mia ipotesi a questo punto direi che è quasi certezza, ovvero che il nuovo regolamento (a questo punto sbagliatissimo chiamarlo così) non è stato altro che un tentativo di mischiare le carte in tavola. I team maggiori che hanno perso un po' di carico davanti con l'ala semplificata, hanno facilmente recuperato il tutto con delle modifiche ai vari progetti, ma direi che anche tutte le altre scuderie hanno trovato il modo per recuperare tutto (McLaren già 7 decimi più veloce del best lap di Alonso nelle qualifiche a Montmelo)

Alla fine non è cambiato nulla e non cambierà niente nemmeno per la carenza dei sorpassi che dipende in gran parte da circuiti inadeguati a queste F1. Non basta un piccolo cambiamento, ci vuole un regolamento rifatto da zero se si vogliono aumentare i sorpassi. O se proprio volevano intervenire in maniera decisa, secondo me dovevano togliere tutte queste diavolerie di alette, T-wing, badge boards che sono presenti sulle attuali monoposto e che erano facilmente eliminabili.

Riguardo la stagione 2019 a questo punto gli equilibri possono spostarsi solo con i progressi di Renault e Honda e sulla bontà di alcuni progetti sorprendenti come quello della Sauber. Secondo me a metà gruppo ci sarà molta più lotta e incertezza, staremo a vedere
Rispondi Con Citazione
  #9246  
Vecchio 01-03-2019, 16:19
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.767
Predefinito

Spero in un mondiale più aperto e combattuto, ma non è che ci creda poi molto...
Andando per buonsenso ed esperienza:
1) Può darsi che Ferrari parta con un certo vantaggio, ma la storia, anche quella recente, c'insegna che il problema di Maranello sono gli sviluppi meno performanti rispetto alla concorrenza. Abbiamo già visto la Ferrari in vantaggio tecnico sulla Mercedes nei primi GP, ma abbiamo anche notato come la Mercedes abbia poi recuperato. Vero che la DS Ferrari ed il suo pilota di punta hanno agevolato la rimonta ed il sorpasso di Hamilton, ma senza una Mercedes all'altezza ed il "manico" di Hamilton, non sarebbe capitato.
2) Mercedes che probabilmente dovrà "capire" bene la nuova W10, ma sarebbe ingenuo pensare che la monoposto anglo tedesca sia finita a metà schieramento, come certi "pennaioli da tifo" hanno scritto. Se non parte favorita, di certo sarà il contender più pericoloso.
3) Difficile che Newey abbia sbagliato il telaio e l'aero della nuova RedBull. Marko ed Horner si giocano il posto, quindi, tutto sta nel progresso Honda e nella testa di Verstappen. L'azzardo è talmente grande che diventa "azzardato" anche il pronostico. Se Honda darà alla RedBull i Cv che servono, li vedremo davanti, altrimenti (come più probabile) sarà un'annata farcita di penalità e delusioni, in cui s'intravederà (forse) un potenziale da esprimere nel 2020.
4) Gli altri. Probabile che la lotta per la terza posizione di classifica, complici le penalità per motore, possa includere anche la RedBull. Il centro gruppo ha quindi molte speranze in più di essere maggiormente protagonista, e per questo, vedrei con buone chances di competere la Sauber, Renault e l'ex Force India. Metterei anche ToroRosso, ma è improbabile che RedBull accetterebbe di vedersi sopravanzare dal suo team satellite. Qualche dubbio in più per la McLaren e la Haas, che promettono sempre molto, ma che poi deludono.
5) Unica sicurezza: Williams in "maglia nera".

Citazione:
Originariamente Scritto da Frank Visualizza Messaggio
Riguardo la stagione 2019 a questo punto gli equilibri possono spostarsi solo con i progressi di Renault e Honda e sulla bontà di alcuni progetti sorprendenti come quello della Sauber. Secondo me a metà gruppo ci sarà molta più lotta e incertezza, staremo a vedere
Rispondi Con Citazione
  #9247  
Vecchio 01-03-2019, 16:31
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.767
Predefinito F1 e pubblico (TV)

Non l'ha presa bene Hamilton, quando gli hanno fatto sapere che hanno assistito al suo quinto mondiale "solo" 1.9Mln di spettatori, che corrispondono a quasi 5 volte meno di quelli che avevano seguito il suo primo titolo, quando la F1 era ancora in chiaro, su ITV.
(e per il 2019, è attesa una ulteriore diminuzione di ascolti)

Hamilton was informed that just 1.9 million people had watched his fifth world title triumph, compared to the 8.9 million that had seen his first, when ITV held the rights, and the reigning champion expressed immediate disapproval.
Rispondi Con Citazione
  #9248  
Vecchio 01-03-2019, 16:40
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.974
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da tuner Visualizza Messaggio
Non l'ha presa bene Hamilton, quando gli hanno fatto sapere che hanno assistito al suo quinto mondiale "solo" 1.9Mln di spettatori, che corrispondono a quasi 5 volte meno di quelli che avevano seguito il suo primo titolo, quando la F1 era ancora in chiaro, su ITV.
(e per il 2019, è attesa una ulteriore diminuzione di ascolti)

Hamilton was informed that just 1.9 million people had watched his fifth world title triumph, compared to the 8.9 million that had seen his first, when ITV held the rights, and the reigning champion expressed immediate disapproval.
Numeri che dovrebbero far riflettere!

Ma è colpa anche di un prodotto che è sensibilmente calato di qualità, purtroppo

E di sicuro zio Bernie ha il suo 90% di colpe per aver fatto crollare la F1. Poi vendendola ha fatto un super affare, ma questo è un altro discorso
Rispondi Con Citazione
  #9249  
Vecchio 01-03-2019, 17:12
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.974
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da tuner Visualizza Messaggio
Spero in un mondiale più aperto e combattuto, ma non è che ci creda poi molto...
Andando per buonsenso ed esperienza:
1) Può darsi che Ferrari parta con un certo vantaggio, ma la storia, anche quella recente, c'insegna che il problema di Maranello sono gli sviluppi meno performanti rispetto alla concorrenza. Abbiamo già visto la Ferrari in vantaggio tecnico sulla Mercedes nei primi GP, ma abbiamo anche notato come la Mercedes abbia poi recuperato. Vero che la DS Ferrari ed il suo pilota di punta hanno agevolato la rimonta ed il sorpasso di Hamilton, ma senza una Mercedes all'altezza ed il "manico" di Hamilton, non sarebbe capitato.
2) Mercedes che probabilmente dovrà "capire" bene la nuova W10, ma sarebbe ingenuo pensare che la monoposto anglo tedesca sia finita a metà schieramento, come certi "pennaioli da tifo" hanno scritto. Se non parte favorita, di certo sarà il contender più pericoloso.
3) Difficile che Newey abbia sbagliato il telaio e l'aero della nuova RedBull. Marko ed Horner si giocano il posto, quindi, tutto sta nel progresso Honda e nella testa di Verstappen. L'azzardo è talmente grande che diventa "azzardato" anche il pronostico. Se Honda darà alla RedBull i Cv che servono, li vedremo davanti, altrimenti (come più probabile) sarà un'annata farcita di penalità e delusioni, in cui s'intravederà (forse) un potenziale da esprimere nel 2020.
4) Gli altri. Probabile che la lotta per la terza posizione di classifica, complici le penalità per motore, possa includere anche la RedBull. Il centro gruppo ha quindi molte speranze in più di essere maggiormente protagonista, e per questo, vedrei con buone chances di competere la Sauber, Renault e l'ex Force India. Metterei anche ToroRosso, ma è improbabile che RedBull accetterebbe di vedersi sopravanzare dal suo team satellite. Qualche dubbio in più per la McLaren e la Haas, che promettono sempre molto, ma che poi deludono.
5) Unica sicurezza: Williams in "maglia nera".

Rispondo in maniera più o meno rapida alle tue considerazioni

1-2) Ferrari-Mercedes sicuramente se le daranno ancora per il Mondiale. Su Ferrari, è vero che non fanno enormi progressi durante l'anno, ma se parliamo della stagione scorsa meglio lasciar perdere. La variabile in negativo è stata una e basta: Vettel

3) I proclami Red Bull in questi test sono già spariti. Probabile che si siano già presi un po' di paura. Quest'anno se falliscono qualcuno ne uscirà con le ossa rotte (Gasly purtroppo già è stato messo nel mirino)

Poi aggiungo qualche considerazione personalissima. Vedendo l'andamento dei test, è probabile che Mercedes e Ferrari siano circa 1" più veloci dello scorso anno. Sauber-Alfa mi da l'impressione di essere al livello di Red Bull ma forse ha qualcosa in più col motore Ferrari. Renault avrà ridotto ad almeno 1" il divario con Ferrari e Merc, dunque sono progrediti a mio parere ma bisognerà aspettare il riscontro ufficiale. Haas sarà a centro gruppo insieme a Force India e McLaren (questi si giocheranno i punticini) con Toro Rosso vicina a loro. Williams indietro e staccata, sarà la cenerentola del gruppo
Rispondi Con Citazione
  #9250  
Vecchio 01-03-2019, 19:31
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.767
Predefinito

1-2) Parlavo in generale. Nel 2018, secondo me, la Ferrari ha quasi sempre avuto qualcosa in più. Il problema è stato che quando quel "qualcosa" si è ridotto per i progressi Mercedes, Vettel subito ha perso lucidità, sprecando più di un'occasione e spianando la strada ad Hamilton.

3) A mio parere, in qualifica RB potrebbe anche dare fastidio, ma nell'arco del GP e del campionato, le ambizioni di Marko sono irrealistiche. Aver distrutto la monoposto in una fase critica, dove il cronometro c'entra il giusto, metterà Gasly in posizione critica (nel team), ma le ossa se le romperanno Marko, Horner e Verstappen. Verstappen che era già rabbuiato e meno ottimista già prima dell'uscita di Gasly.

Il tempo dei test 2018 era di Vettel, 1m 17.182s. Considerando che nel 2018 non c'era alcuna variazione sostanziale delle monoposto, direi che il guadagno, quando si correrà, sarà magiore di 1". In qualifica, nel 2018 Hamilton scese a 1m 16.173s, quindi è probabile che la pole del 2019 sarà attorno al 1m 15 basso.

In teoria, gli "altri" dovrebbero essere tutti molto vicini, ma (per motivi diversi) ho dubbi che Haas e McLaren siano in grado di mostrare il loro potenziale, mentre troverei logico che Renault, forte dei mezzi e delle sinergie di un costruttore, abbia comunque progredito rispetto al 2018 e possa giocarsela con la RedBull, se non in termini di giro "secco", come punti in classifica generale.


Citazione:
Originariamente Scritto da Frank Visualizza Messaggio
Rispondo in maniera più o meno rapida alle tue considerazioni

1-2) Ferrari-Mercedes sicuramente se le daranno ancora per il Mondiale. Su Ferrari, è vero che non fanno enormi progressi durante l'anno, ma se parliamo della stagione scorsa meglio lasciar perdere. La variabile in negativo è stata una e basta: Vettel

3) I proclami Red Bull in questi test sono già spariti. Probabile che si siano già presi un po' di paura. Quest'anno se falliscono qualcuno ne uscirà con le ossa rotte (Gasly purtroppo già è stato messo nel mirino)

Poi aggiungo qualche considerazione personalissima. Vedendo l'andamento dei test, è probabile che Mercedes e Ferrari siano circa 1" più veloci dello scorso anno. Sauber-Alfa mi da l'impressione di essere al livello di Red Bull ma forse ha qualcosa in più col motore Ferrari. Renault avrà ridotto ad almeno 1" il divario con Ferrari e Merc, dunque sono progrediti a mio parere ma bisognerà aspettare il riscontro ufficiale. Haas sarà a centro gruppo insieme a Force India e McLaren (questi si giocheranno i punticini) con Toro Rosso vicina a loro. Williams indietro e staccata, sarà la cenerentola del gruppo
Rispondi Con Citazione
  #9251  
Vecchio 01-03-2019, 19:32
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.767
Predefinito

...e comunque, tanto per mettere subito Vettel in apprensione (vedi discorso su 2018), Luigino fa vedere che troppo lontani non sono.

Pos Driver Team Time Laps
1 Vettel Ferrari 1:16.221 110
2 Hamilton Mercedes 1:16.224 61
Rispondi Con Citazione
  #9252  
Vecchio 01-03-2019, 19:57
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.974
Predefinito

Mercedes e Ferrari stanno giocando, ovviamente il limite é molto più basso. Sui tempi, io ragionavo proprio sulla pole 2018 di Hamilton che qui fece un giro strepitoso

Ora quell'1'16 basso sembra sia raggiunto con estrema facilità dai top team. McLaren con una monoposto mal bilanciata fa 1'16.7 per dire...figuriamoci se Ferrari e Mercedes non siano almeno 1 sec più rapide di 1'16 basso ...
Rispondi Con Citazione
  #9253  
Vecchio 02-03-2019, 13:08
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.974
Predefinito

Ferrari, monoposto molto molto veloce ma un po' da migliorare l'affidabilità che potrebbe essere il tallone d'Achille nelle prime gare... Conferma arrivata dallo stesso Binotto

Sul fronte Williams, si sta sfiorando il disastro... Kubica ha parlato di una monoposto assolutamente non pronta, inaffidabile e c'è pure carenza di ricambi. Il polacco ha detto che ha svolto solo il 20% del lavoro che aveva programmato. Team sempre più verso il baratro. Probabile che assisteremo ad una farsa Williams a Melbourne con una monoposto che sarà in grado solo di stare in pista se ci riesce. E il povero Russell che rischia già di bruciarsi la carriera...
Rispondi Con Citazione
  #9254  
Vecchio 02-03-2019, 17:13
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.767
Predefinito

Più che altro, Lowe ha detto che si sono dovuti fermare perchè alcune parti meccaniche erano arrivate al limite dell'affaticamento. La qual cosa mi fa sospettare che quelle parti fossero state realizzate alla "bene meglio", piuttosto che con i materiali giusti e dal fornitore ufficiale. L'errore di progetto di cui si parlava potrebbe essere la causa, nel senso che il fornitore potrebbe non aver avuto tempo di realizzare la parte in modo corretto, ma può anche darsi che la parte "corretta" non sia stata realizzata perchè Williams non ha saldato il conto per i lavori già eseguiti.
Spero di sbagliarmi, ma, prestazioni a parte, in Williams sono sulla "buona strada" per uscire di scena prima ancora della fine del campionato.


Citazione:
Originariamente Scritto da Frank Visualizza Messaggio
Sul fronte Williams, si sta sfiorando il disastro... Kubica ha parlato di una monoposto assolutamente non pronta, inaffidabile e c'è pure carenza di ricambi.
Rispondi Con Citazione
  #9255  
Vecchio 02-03-2019, 18:45
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.767
Predefinito

In realtà, la SF90 ha compiuto quasi 1000 giri, una sessantina in più che nei test del 2018.
Se è vero che l'incidente di Vettel è dovuto alla rottura di un cerchione, causato da un urto subito in precedenza, sarebbero stati altri 100 giri.
Il guasto elettrico, poi, se tale fosse stato veramente di cablaggio, non sarebbe così preoccupante ed anche in quel caso, ci sarebbero stati altri 50 giri.
A mio parere, grossi problemi di affidabilità non ne vedo, nel senso che quelli davvero critici avvengono quando per recuperare prestazione si va ad indebolire qualche struttura (es sospensione od attacchi).
L'unica cosa che potrebbe preoccupare, è stato un iniziale problema agli scarichi, patito da tutti i team che montano il propulsore di Maranello. Tuttavia, considerando i quasi 1000giri e che in seguito il difetto pare non essersi più presentato, l'affidabilità a me pare invece molto buona.
Naturalmente, resta da vedere quali siano le effettive prestazioni dei competitors, perchè se sei in vantaggio rispetto agli altri (come sembrerebbe) non hai necessità di "spremere", ma se invece ti trovi a rincorrerre (perchè sono in vantaggio gli altri), ecco che portando il sistema al limite possono comparire problemi di affidabilità (strutturale), non riscontrati finchè sei "andato col tuo passo".

Citazione:
Originariamente Scritto da Frank Visualizza Messaggio
Ferrari, monoposto molto molto veloce ma un po' da migliorare l'affidabilità che potrebbe essere il tallone d'Achille nelle prime gare... Conferma arrivata dallo stesso Binotto
Rispondi Con Citazione
Rispondi

Strumenti Discussione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivato
Pingbacks are Attivato
Refbacks are Attivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 07:49.