Motorsport Tutte le discussioni sugli sport automobilistici

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione
  #8821  
Vecchio 03-08-2018, 16:15
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.775
Exclamation Ricciardo lascia la RedBull

Comunicato RedBull: "Daniel Ricciardo has advised us that he is to leave the team at the end of the 2018 season,"

Destinazione la Renault, dove l'australiano ha siglato un contratto biennale.

Ha fatto bene?
Secondo me sì, anche alla luce del fatto che nel 2019 RB avrà da pelare la "gatta" Honda, che non la renderà competitiva per il titolo, sicuramente non il primo anno.

Chi andrà in RedBull?
Forse Sainz?

Ultima modifica di tuner; 03-08-2018 alle 16:19
Rispondi Con Citazione
  #8822  
Vecchio 03-08-2018, 16:50
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.986
Predefinito

Che bomba questa notizia di Ricciardo, proprio non me l'aspettavo che lasciasse Red Bull. Ma è giusto così secondo me, loro puntano su Verstappen ma a mio trascurando Ricciardo hanno fatto un errore.

Lasciando però RB le opzioni erano poche: resta il fatto che come dicevi tu Tuner, è molto difficile che con i motori Honda la RB sarà subito un fulmine. Abbiamo visto che sanno fare e sviluppare una monoposto vincente, quello che manca però è una power unit capace di portarli in alto, cosa che i migliori come Ferrari e Mercedes non hanno voluto.

Renault come team è destinato a crescere. Mi aspettavo molto già da quest'anno ma sono rimasto deluso francamente. Con Hulkenberg e Ricciardo dovranno preoccuparsi solo di fare una macchina competitiva perché questi due piloti sono dei grandi!

Complimenti alla Renault per il colpaccio
Mi dispiace per la Ferrari che finalmente aveva concrete possibilità di prenderlo. Fiducia ancora una volta a Vettel, adesso non ha proprio più scuse...

Per il cavallino mi aspetto che facciano salire Leclerc, è arrivato il momento di lanciarlo nel team perché è il futuro (se ci credono veramente).
Rispondi Con Citazione
  #8823  
Vecchio 03-08-2018, 16:57
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.986
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da tuner Visualizza Messaggio
Record de chè ???

Ma quali record... su piste larghe come aeroporti, con vie di fughe grandi come campi di calcio e monoposto dove la sicurezza passiva ha reso quasi immuni i piloti... anche dai graffi.

...ma li vorrei vedere i "grandi manici" tener giù il piede prima della staccata, con una monoposto di fine anni '60, protezioni zero, rischio fuoco altissimo, ma le stesse velocità di punta, con guard rail e/o alberi a bordo pista.
Non è che uno voglia vedere corse di F1 dove la morte aleggia sui piloti, ma delle sane competizioni agonistiche di motorismo, dove la velocità di punta è alta, ma la percorrenza in curva è bassa (li fanno con quella, i record), così che si veda chi ha il manico e chi solo la valigetta di papà, o quelle dello sponsor.

In una f1 dove cambiano motorizazioni, regole sull'aerodinamica, parti di circuito, parlare di record sul giro è voler prendere per il naso gli spettatori... almeno io la penso così. Come paragonare pere e bulloni.
Meno "aero" e più potenza... se sei capace bene, sennò puoi tentare la strada del ping pong, o dei tornei con la PS.
Intendevo dire che a livello prestazionale queste monoposto sono di alto livello. Oltretutto anche belle esteticamente (tranne per l'halo ma va beh).

Chiaramente parlando di record mi riferisco a quelli di questo ciclo di F1. Tagliare la parte aero significa ridurre la performance e alzare i tempi sul giro. In passato con le monoposto strette era accaduto questo se non ricordo male, bisognerebbe capire la politica FIA e di Liberty.

Io sarei favorevole per una F1 innovativa ma allo stesso tempo che produca anche spettacolo in pista. Riducendo l'aero è matematico che aumenterebbero i sorpassi poiché il problema grave di oggi è che le monoposto non riescono a stare vicine tra loro in circuito
Rispondi Con Citazione
  #8824  
Vecchio 03-08-2018, 17:01
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.775
Predefinito

Come piloti, a mio parere sarà il team più forte del 2019, con due manici tosti, giovani ed esperti. Ovvio che senza una monoposto competitiva, non è che faccia tutta questa differenza avere Ricciardo ed Hulkenberg, piuttosto che Sainz ed Alonso (come alcuni avevano ventilato).
La differenza, in negativo, l'ha fatta la Ferrari, che con un apolitica assurda ed autolesionista, nel 2019-2020 sarà il peggio "attrezzato" fra i team costruttori, almeno guardando ai plioti. Vettel ha grossi limiti, Raikkonen è mezzo bollito, Leclerc deve fare esperienza.

PS Probabilità che alonso si ritiri? Altissime.

Citazione:
Originariamente Scritto da Frank Visualizza Messaggio
Con Hulkenberg e Ricciardo dovranno preoccuparsi solo di fare una macchina competitiva perché questi due piloti sono dei grandi!
Complimenti alla Renault per il colpaccio
Mi dispiace per la Ferrari che finalmente aveva concrete possibilità di prenderlo.
Rispondi Con Citazione
  #8825  
Vecchio 03-08-2018, 18:08
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.986
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da tuner Visualizza Messaggio
La differenza, in negativo, l'ha fatta la Ferrari, che con un apolitica assurda ed autolesionista, nel 2019-2020 sarà il peggio "attrezzato" fra i team costruttori, almeno guardando ai plioti. Vettel ha grossi limiti, Raikkonen è mezzo bollito, Leclerc deve fare esperienza.

PS Probabilità che alonso si ritiri? Altissime.
L'unica cosa buona in tutto ciò è che Vettel, pilota sensibilissimo, non sentirà il peso dell'arrivo del suo vecchio rivale in RB. Se Ferrari l'avesse ingaggiato sono sicuro che l'avremmo visto fare errori uno dietro l'altro per dimostrare o cercare di dimostrare che vale di più dell'australiano. Almeno così sta tranquillo e può concentrarsi su questo campionato 2018.

Per il futuro Ferrari sono preoccupato. Temo che Raikkonen venga confermato nonostante l'età, e che per Leclerc ci sia da aspettare. Io Charles lo prenderei subito, facendo crescere e adattare al mondo Ferrari, per capire anche come lavora la squadra, in modo tale da sfruttarlo per il futuro. Io penso però che sarebbe subito capace di mettere pressione ad un Vettel. In un certo senso ci riesce Raikkonen che ormai è un pilota ben lontano rispetto al campione 2007 (ma comunque non da sottovalutare visti i buoni risultati per il team).

Su Renault che dire...se dovessero azzeccare la monoposto e prendere il ruolo che adesso ha la Red Bull, possono lottare per entrambi i titoli
Rispondi Con Citazione
  #8826  
Vecchio 04-08-2018, 01:33
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.775
Predefinito

Non vedo come Vettel potrebbe dimostrare di essere superiore a Ricciardo, almeno non nel 2018.
Lui è sulla Ferrari, bel telaio, gran motore, ottima affidabilità, mentre l'australiano corre sulla RedBull, non è in lizza per il titolo, non ha un motore all'altezza... e sull'affidabilità lasciamo stare. Mettiamoci che Ricciardo sarebbe stato in partenza dai bibitari, che di certo (sempre fatto) avrebbero favorito il "già prescelto" Verstappen.
Il problema della fragilità psicologica di Vettel si sarebbe potuto porre nella prossima stagione, ma chi se ne... dato che l'obiettivo della Ferrari (e di qualunque team) dovrebbe essere quello di vincere il più possibile, indipendentemente con quale pilota.
Vettel non ragiona, sa di essere inferiore ad Hamilton e pensa di dover sempre essere davanti alla prima curva... per far gara in solitaria... sempre che non piova.

https://www.youtube.com/watch?v=t04LlbVvSqE

Citazione:
Originariamente Scritto da Frank Visualizza Messaggio
L'unica cosa buona in tutto ciò è che Vettel, pilota sensibilissimo, non sentirà il peso dell'arrivo del suo vecchio rivale in RB. Se Ferrari l'avesse ingaggiato sono sicuro che l'avremmo visto fare errori uno dietro l'altro per dimostrare o cercare di dimostrare che vale di più dell'australiano. Almeno così sta tranquillo e può concentrarsi su questo campionato 2018.
Rispondi Con Citazione
  #8827  
Vecchio 04-08-2018, 01:41
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.986
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da tuner Visualizza Messaggio
Il problema della fragilità psicologica di Vettel si sarebbe potuto porre nella prossima stagione, ma chi se ne... dato che l'obiettivo della Ferrari (e di qualunque team) dovrebbe essere quello di vincere il più possibile, indipendentemente con quale pilota.
Vettel non ragiona, sa di essere inferiore ad Hamilton e pensa di dover sempre essere davanti alla prima curva... per far gara in solitaria... sempre che non piova.

https://www.youtube.com/watch?v=t04LlbVvSqE
Fidati, annunciare Ricciardo già da quest'anno gli avrebbe messo altri pensieri, in primis quello di non essere già più al centro del team. Appunto come dici tu, Vettel non ragiona e figuriamoci ora che è sotto pressione, stressato e sbeffeggiato da Hamilton dopo la frittata in Germania

Bello il video con il mitico Chuck, più o meno sarà stata la mia reazione lo scorso anno
Rispondi Con Citazione
  #8828  
Vecchio 04-08-2018, 01:49
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.775
Predefinito

Insomma... tu pensi che l'idea di poter essere superato l'anno prossimo sarebbe bastata per mandare in tilt Vettel, da subito? Va bene essere "sensibili", ma così siamo all'incredibile.
Comunque, se fosse davvero così, allora quella della Ferrari di puntare tutto su un pilota che "basta un niente per..." è davvero stata una scelta folle.

Citazione:
Originariamente Scritto da Frank Visualizza Messaggio
Fidati, annunciare Ricciardo già da quest'anno gli avrebbe messo altri pensieri, in primis quello di non essere già più al centro del team. Appunto come dici tu, Vettel non ragiona e figuriamoci ora che è sotto pressione, stressato e sbeffeggiato da Hamilton dopo la frittata in Germania

Bello il video con il mitico Chuck, più o meno sarà stata la mia reazione lo scorso anno
Rispondi Con Citazione
  #8829  
Vecchio 04-08-2018, 12:20
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.986
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da tuner Visualizza Messaggio
Insomma... tu pensi che l'idea di poter essere superato l'anno prossimo sarebbe bastata per mandare in tilt Vettel, da subito? Va bene essere "sensibili", ma così siamo all'incredibile.
Comunque, se fosse davvero così, allora quella della Ferrari di puntare tutto su un pilota che "basta un niente per..." è davvero stata una scelta folle.
Vettel teme Ricciardo e lo sappiamo bene. Ricciardo lo ha massacrato sportivamente parlando. Con una mossa del genere Ferrari gli avrebbe fatto capire che non è più il leader indiscusso nel team, e dopo l'errore del Nurburgring questo non poteva che indebolirlo ulteriormente.

A questo punto, parlando così, mi sto riferendo ad un pilota si velocissimo ma difficile da definire oltre tale definizione. I titoli ottenuti in Red Bull sono venuti via troppo facilmente. (anche per gli errori di Ferrari eh)

Se non è capace di sfruttare una Ferrari competitiva come non mai, boh...quando vuole dimostrare di essere più forte al volante?
Se in Ferrari ci fosse quell'Alonso affamato di successi quando firmò per il cavallino, questo Mondiale sarebbe tutt'altra storia
Ma anche con un Ricciardo la storia sarebbe differente, ne sono convinto. Se Vettel non vince nemmeno quest'anno la storia inizia a farsi pesante per lui sopratutto...e temo più vada avanti più sarà peggio

Personalmente dopo tutti gli errori che ha fatto al Nurburgring mi è sceso tantissimo
Rispondi Con Citazione
  #8830  
Vecchio 04-08-2018, 13:19
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.775
Predefinito

Se non vince quest anno, sarà il responsabile (insieme alla DS, Arrivabene per non far nomi) di uno dei più eclatanti sprechi di supremazia tecnica del mezzo mai visti, "occasioni" che nella F1 non sono mai state sprecate (dalle minigonne della Lotus, al fondo triplano della BrawnGP)
Non si pensi che in Mercedes e Renault stiano a guardare, da qui al successivo GP, quel vantaggio potrebbe svanire... e sono certo che il gap si chiuderà prima della fine di questo campionato. Il salto compiuto dalla Ferrari è stato improvviso, di motore (anche Sauber ed Haas) quindi è sicuramente una "trovata", e non un'affinamento della tecnologia in cui già eccellevi.

Detto questo... sparito il vantaggio tecnico, assodato che Vettel commette troppi errori ed è così "sensibile" che "sbarellerebbe" subito, alla sola idea di un Ricciardo in team l'anno successivo, l'astuta DS Ferrari ci farà vedere il piano B, quello con cui pensa di lottare e vincere nel 2019 e 2020, quando sarà ad armi pari, intendo quale coppia di piloti sarà la loro arma vincente, dato che i migliori ed esperti sono già stati tutti messi sotto contratto dai rivali.


Citazione:
Originariamente Scritto da Frank Visualizza Messaggio
Se Vettel non vince nemmeno quest'anno la storia inizia a farsi pesante per lui sopratutto...

Ultima modifica di tuner; 04-08-2018 alle 13:23
Rispondi Con Citazione
  #8831  
Vecchio 04-08-2018, 14:17
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.986
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da tuner Visualizza Messaggio
Se non vince quest anno, sarà il responsabile (insieme alla DS, Arrivabene per non far nomi) di uno dei più eclatanti sprechi di supremazia tecnica del mezzo mai visti, "occasioni" che nella F1 non sono mai state sprecate (dalle minigonne della Lotus, al fondo triplano della BrawnGP)
Non si pensi che in Mercedes e Renault stiano a guardare, da qui al successivo GP, quel vantaggio potrebbe svanire... e sono certo che il gap si chiuderà prima della fine di questo campionato. Il salto compiuto dalla Ferrari è stato improvviso, di motore (anche Sauber ed Haas) quindi è sicuramente una "trovata", e non un'affinamento della tecnologia in cui già eccellevi.

Detto questo... sparito il vantaggio tecnico, assodato che Vettel commette troppi errori ed è così "sensibile" che "sbarellerebbe" subito, alla sola idea di un Ricciardo in team l'anno successivo, l'astuta DS Ferrari ci farà vedere il piano B, quello con cui pensa di lottare e vincere nel 2019 e 2020, quando sarà ad armi pari, intendo quale coppia di piloti sarà la loro arma vincente, dato che i migliori ed esperti sono già stati tutti messi sotto contratto dai rivali.
Sui rivali non è detto che il gap tecnico si possa chiudere così facilmente. In realtà Mercedes già ad oggi non è lontanissima ma credo abbia i soliti problemi dell'anno scorso, ovvero che non riesce a sfruttare benissimo le gomme come la Ferrari. All'Hungaroring però è andata abbastanza bene con Hamilton anche se lui stava correndo con poca pressione, anche grazie agli errori di Vettel e del pit.

Su Renault come motorista resta da vedere, magari migliorano ma raggiungere in un mese quanto fatto da Ferrari e Mercedes in questi anni mi sembra irrealizzabile.

Per quanto riguarda i piloti, per il nuovo ciclo 2019-20 ora più che mai serve Leclerc in Ferrari secondo me, e dare da subito 100% fiducia. Potenzialmente può solo che sorprenderci, di sicuro non può fare peggio di Raikkonen
Rispondi Con Citazione
  #8832  
Vecchio 05-08-2018, 02:45
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.775
Predefinito

Voci insistenti danno probabile la conferma di Raikkonen in Ferrari, "almeno" per il 2019 (forse anche 2020) ed il passaggio di Leclerc in Haas per il 2019 (giubilato Grosjean), con Giovinazzi in Sauber.
E' un po' tutto da vedere, perchè Marchionne pare fosse per non rinnovare a Raikkonen, portando subito Leclerc in rosso. Ora, senza Marchionne, è probabile che la spunti la compagnia del "conservatorismo e tiriamo a campare".
...per la stessa ragione (e per conti di bilancio meno positivi rispetto del previsto) dubbi e nubi, aleggiano anche sul progetto Alfa/Sauber.

Altri piloti che vedo male, ovvero che forse non vedremo nel 2019 in F1, sono Vaandorne ed Ocon (zero posti liberi su monoposto motorizzate Mercedes) e Hartley.
Se RB porta via Gasly alla TR, saranno guai per la scuderia faentina, che oltre ai due piloti, sta perdendo anche il suo progettista (destinazione McLaren).

Citazione:
Originariamente Scritto da Frank Visualizza Messaggio
Per quanto riguarda i piloti, per il nuovo ciclo 2019-20 ora più che mai serve Leclerc in Ferrari secondo me, e dare da subito 100% fiducia. Potenzialmente può solo che sorprenderci, di sicuro non può fare peggio di Raikkonen
Rispondi Con Citazione
  #8833  
Vecchio 05-08-2018, 14:17
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.986
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da tuner Visualizza Messaggio
Voci insistenti danno probabile la conferma di Raikkonen in Ferrari, "almeno" per il 2019 (forse anche 2020) ed il passaggio di Leclerc in Haas per il 2019 (giubilato Grosjean), con Giovinazzi in Sauber.
E' un po' tutto da vedere, perchè Marchionne pare fosse per non rinnovare a Raikkonen, portando subito Leclerc in rosso. Ora, senza Marchionne, è probabile che la spunti la compagnia del "conservatorismo e tiriamo a campare".
...per la stessa ragione (e per conti di bilancio meno positivi rispetto del previsto) dubbi e nubi, aleggiano anche sul progetto Alfa/Sauber.

Altri piloti che vedo male, ovvero che forse non vedremo nel 2019 in F1, sono Vaandorne ed Ocon (zero posti liberi su monoposto motorizzate Mercedes) e Hartley.
Se RB porta via Gasly alla TR, saranno guai per la scuderia faentina, che oltre ai due piloti, sta perdendo anche il suo progettista (destinazione McLaren).
Sulla Ferrari vediamo, al momento nessuno vuole affrettare le cose visto che Vettel è già sistemato e Leclerc se non sbaglio è già sotto contratto Ferrari, quindi è a Raikkonen che si dovrebbe rinnovare. Un Raikkonen che magari potrebbe finire in Haas e diventare prima guida...

Ocon merita un posto, magari Mercedes lo libera e lui può trovare posto in un altro team. Vandoorne rischia, eclissato dietro Alonso e anche molto sfortunato quest'anno, Hartley è con un piede già fuori visto che non ha impressionato anche se resta un pilota decente.

Secondo me Alonso smette
Rispondi Con Citazione
  #8834  
Vecchio 06-08-2018, 01:44
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.775
Predefinito Giovinazzi vs Raikkonen

"Ferrari SF71H has improved dramatically" (Giovinazzi)

"We have a decent car" (Raikkonen)

Punti di vista... dove per il finnico, una monoposto vincente viene declassata a "decente". Un giudizio che forse va bene per giustificare i suoi risultati, quelli sì, appena in soglia di decenza.
Come faccia una Ds a permettere simili commenti dal proprio pilota, fatico a comprenderlo.
Insomma... Vettel bisogna lasciarlo tranquillo e Raikkonen può andare in giro a raccontare che i suoi scadenti risultati, in fondo dipendono dalla vettura "decente".
Mi raccomando... un bel rinnovo biennale e con raddoppio dell'ingaggio!

Nel mondo normale, se il collaboratore di un'azienda rilasciasse interviste dicendo che "abbiamo prodotti decenti", non si vedrebbe certamente rinnovare il contratto, ma verrebbe cacciato seduta stante.

Ultima modifica di tuner; 06-08-2018 alle 01:49
Rispondi Con Citazione
  #8835  
Vecchio 06-08-2018, 09:53
Nuovo iscritto
Data Registrazione: Jan 2018
Messaggi: 40
Predefinito

Per Ricciardo andare alla Renault è un azzardo sicuramente, ma boh forse è una mossa tatttica rivolta al futuro, del resto anche Hamilton sembrava rischiare andando alla Mercedes e poi...
Rispondi Con Citazione
Rispondi

Strumenti Discussione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivato
Pingbacks are Attivato
Refbacks are Attivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 12:12.