Motorsport Tutte le discussioni sugli sport automobilistici

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione
  #541  
Vecchio 29-03-2010, 10:48
Amministratore
Data Registrazione: Nov 2009
Messaggi: 2.984
Predefinito

La gara di ieri è stata veramente bella, certo è chiaro che è stata la pioggia a condizionare tutto quanto ma vabbè, almeno vi è stato un po' di spettacolo in certi duelli.

Anche a me la McLaren ha sorpreso parecchio, mi aspettavo una loro crescita ma non così repentina (anche se vanno sempre considerate le condizioni inusuali che potrebbero aver favorito queste performance, non so), mentre sono soddisfatto per la regolarità della Ferrari e penso che se Alonso non fosse stato toccato al via forse avrebbe potuto lottare per la vittoria senza problemi.
Rispondi Con Citazione
  #542  
Vecchio 29-03-2010, 11:43
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.825
Predefinito

Nelle corse "bagnate" la variabile "fortuna" ha sempre e comunque un peso molto elevato, per me eccessivo. Dal punto di vista dello spettacolo (inteso come emozioni) si ricava certamente qualcosa di buono, parlando invece in termini più strettamente tecnici (ed agonistici) quel che si ottiene alla fine è un risultato spesso bugiardo.
Rispondi Con Citazione
  #543  
Vecchio 29-03-2010, 11:46
Amministratore
Data Registrazione: Nov 2009
Messaggi: 2.984
Predefinito

Sì certamente, però non credo che si tratti solo di fortuna, io penso che sul bagnato si metta in luce l'abilità dei piloti soprattutto, poi la bontà del telaio e la capacità dei team di trovare il giusto compromesso per i settaggi e per le strategie (vedi Button ad esempio), no?
Rispondi Con Citazione
  #544  
Vecchio 29-03-2010, 13:39
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.825
Predefinito

Certe scelte indovinate, ad esempio il momento più propizio per sostituire pneumatici da bagnato con quelli da asciutto, sono spesso soltanto fortuna piuttosto che abilità. Basta uno scroscio di pioggia per ribaltare la situazione...
Mi piacciono molto le strategie di corsa, ma a fronte di condizioni certe, non di quelle che in effetti sono... scommesse.
Rispondi Con Citazione
  #545  
Vecchio 29-03-2010, 13:56
Utente storico
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Bologna
Messaggi: 13.952
Predefinito

Tuner hai ragione, ma data la situazione attuale... ben venga un po' di pioggia.
Certo, è vero che in parte le strategie vengono falsate dalla fortuna, ma è altrettanto vero che con l'acqua il talento del pilota ha qualche possibilità in più di emergere.
Con i se e con i ma non si risolve nulla, ma se Alonso non si fosse girato...
Rispondi Con Citazione
  #546  
Vecchio 29-03-2010, 17:30
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.825
Predefinito

A leggere che Button pensava di aver fatto una stupidata enorme rientrando in quel momento a cambiare le gomme e di Kubica che lo ha fatto solo perchè aveva visto Button farlo, non si direbbe proprio...
Rispondi Con Citazione
  #547  
Vecchio 29-03-2010, 17:42
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.825
Predefinito

Con la pioggia, nessuno sa quale sia il limite del mezzo meccanico per cui, il più bravo, almeno apparentemente, è quello che azzarda di più...
Ci vuole infatti solo fortuna per non trovare la pozza d'acqua che fa sbattere, dato che le condizioni di aderenza non sono ripetitive ma variano momento per momento e metro per metro.
Ce ne vuole, di fortuna, anche per evitare chi ha azzardato troppo (o è stato sfortunato) ed ha fatto un testacoda, oppure chi ti viene addosso senza che tu abbia colpe.
Insomma, non è mica detto che con la pioggia vinca sempre il migliore e che il radar pluviometrico sia un consigliere da seguire ciecamente.
A volte vince l'azzardo, altre la prudenza...
Se è vero che quando piove il pubblico non si annoia quasi mai, la ragione principale di certe corse "bagnate" avvincenti e di certi risultati "a sorpresa" non dipende dall'abilità ma risiede nelle dimensioni del fondoschiena, e di come ti girano i dadi della sorte.


PS Se Alonso non si fosse girato, magari sbatteva quando era davanti, così come ho la sensazione che se si rifacesse la corsa 10 volte, Hamilton arriverebbe prima di Button 10 volte. E' sempre come la nonna, che se aveva le ruote era un tram.

Citazione:
Originariamente Scritto da goldsun Visualizza Messaggio
Tuner hai ragione, ma data la situazione attuale... ben venga un po' di pioggia.
Certo, è vero che in parte le strategie vengono falsate dalla fortuna, ma è altrettanto vero che con l'acqua il talento del pilota ha qualche possibilità in più di emergere.
Con i se e con i ma non si risolve nulla, ma se Alonso non si fosse girato...

Ultima modifica di tuner; 29-03-2010 alle 17:46
Rispondi Con Citazione
  #548  
Vecchio 29-03-2010, 18:13
Utente storico
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Bologna
Messaggi: 13.952
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da tuner Visualizza Messaggio
Con la pioggia, nessuno sa quale sia il limite del mezzo meccanico per cui, il più bravo, almeno apparentemente, è quello che azzarda di più...
Certo con il bagnato la componente fortuna conta di più, ma è un dato di fatto che tutti i più grandi campioni andavano forte e facevano la differenza proprio sul bagnato.
Rispondi Con Citazione
  #549  
Vecchio 30-03-2010, 10:49
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.825
Predefinito

A non stare proprio in piedi, c'è l'affermazione che le stesse cose possono succedere in qualunque condizione atmosferica, come se le pozzanghere od i rivoli d'acqua esistessero anche con il sole o se l'incidenza delle collisioni e delle uscite dipista non si moltiplicasse per 100 quando la gara è bagnata.
La verità è che con la pioggia diminuisce l'aderenza (grip) e sono proprio gli incidenti o le uscite di pista (anche i testacoda) a determinare l'andamento della corsa ed il risultato finale.
Se da una parte il grip penalizza le monoposto con più trazione, quelle con una maggiore deportanza se ne vanno tranquillamente via, in barba all'abilità del pilota migliore. E non mi si venga a dire che con l'assetto si corregge il comportamento di una F1, più di tanto non si fa.
Tu continui a scrivere che Button ha scelto, mentre a quel che mi risulta, è la DS McLaren che ha deciso e Button non era per niente felice di fermarsi prima. In realtà, sembra che che Button ritenesse lo stop anticipato e che il motivo fosse proprio di evitare congestioni ai box nel momento in cui fosse stato evidente ed indispensabile sostituire le gomme. (un occhio di riguardo per Hamilton è la prassi, in McLaren)
Quindi...
E' vero che con certe condizioni ci si diverte di più, ma è proprio perchè la frequenza a la probabilità di incidenti e contatti è infinitamente più elevata, altro che "le stesse cose possono capitare in qualsiasi condizione atmosferica".
Vero che la guida sul bagnato avvantaggia i "manici" migliori, falso che il risultato finale sia la sintesi di scelte ragionate (un giro in più sul bagnato è troppo) e non dipenda soprattutto dalla fortuna e dai pregi della vettura.
Un conto è essere bravi e trovarsi tra la mani il volante di una F1 facile da guidare anche in condizioni difficili, tutt'altro fare tutto un GP in condizioni limite su una monoposto congenitamente nata male per il bagnato, ad esempio la F 2008.
Pertanto, la fortuna incide mille volte di più che in condizioni di aderenza ottimale e le scelte ragionate non funzionano per vincere ma servono per giocare in difesa e portare a casa punti per la classifica.
Rispondi Con Citazione
  #550  
Vecchio 30-03-2010, 12:12
L'avatar di pilota
Utente apprendista
Data Registrazione: Nov 2009
Messaggi: 351
Predefinito

Secondo me la strada è esattamente a metà. Chiaramente ci vuole una certa dose di fortuna come sempre ma c'è anche l'abilità e il coraggio (magari anche incoscienza, se vogliamo) di effettuare una scelta quando tutti gli altri vanno in direzione opposta. Se a scegliere sia stato Button non lo so ma alla fine, visto che chi vince ha sempre visto giusto, lode alla McLaren e a Button, anche se come detto 15 giorni fa per la Ferrari, senza la red Bull di questi tempi avrebbe visto al massimo il secondo posto.
Rispondi Con Citazione
  #551  
Vecchio 30-03-2010, 14:06
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.825
Predefinito

La F1 può essere organizzata e studiata come vuoi e non so quanto la fortuna possa incidere in condizioni normali, ma non è questo il punto.
Non si può però negare che, statisticamente (e non solo) in caso di pioggia il peso della sorte sul risultato finale è molto più rilevante.
Proprio per non negare i meriti, va sottolineato che quando piove, tra chi sbatte o viene centrato e chi arriva primo, spesso c'è solo una differenza nelle dimensioni del fondoschiena, vuoi per dove eri all'uscita della SC, vuoi per la macchina che usi (più o meno adatta) o per le decisioni del box.
Tutt'altra cosa è andare a vedere, nel corso di una carriera, quindi non sulla singola corsa ma su decine di corse bagnate, chi, mediamente, è stato più bravo. In questo caso, è evidente che molti risultati eclatanti confermano l'abilità del pilota mentre qualche uscita od incidente sono l'eccezione che conferma la regola.
...ma qui non stiamo a discutere solo di chi è più bravo,si parla della singola corsa e del risultato generale, dal primo all'ultimo.
Comunque la si voglia vedere, la F1 è fatta (ideata, progettata, studiata) per correre in condizioni di asciutto.

Ultima modifica di tuner; 30-03-2010 alle 14:10
Rispondi Con Citazione
  #552  
Vecchio 30-03-2010, 16:17
Utente storico
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Bologna
Messaggi: 13.952
Predefinito

Stimo molto sia montani che tuner; a volte mi trovo d'accordo l'uno altre volte con l'altro.
Questa volta quoto pilota che dice Secondo me la strada è esattamente a metà
Rispondi Con Citazione
  #553  
Vecchio 31-03-2010, 10:51
L'avatar di Giannini
Utente apprendista
Data Registrazione: Nov 2009
Messaggi: 378
Predefinito

Infatti sono d'accordo, qui voi non vedete mezze misure ma il fatto è che i rischi si prendono quando si pianificano dele strategie, ovviamente però, pur tecnologicamente preparati per quanto possano essere i team, c'è sempre come necessaria un po' di fortuna per azzeccare tutto visto che stiamo parlando di situazioni in cui pochi decimi, talvolta, possono essere importantissimi.
Rispondi Con Citazione
  #554  
Vecchio 31-03-2010, 10:52
L'avatar di Giannini
Utente apprendista
Data Registrazione: Nov 2009
Messaggi: 378
Predefinito

A questo punto, dopo una gara noiosa e una spettacolare il banco di prova sarà la terza gara. Chissà se vedremo spettacolo!
Rispondi Con Citazione
  #555  
Vecchio 31-03-2010, 14:23
Utente storico
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Bologna
Messaggi: 13.952
Predefinito

Mi sa che tutto dipenderà dal monsone
Rispondi Con Citazione
Rispondi

Strumenti Discussione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivato
Pingbacks are Attivato
Refbacks are Attivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 20:15.