Motorsport Tutte le discussioni sugli sport automobilistici

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione
  #4261  
Vecchio 01-07-2013, 17:05
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.902
Predefinito

Secondo Christian Horner, Alonso è fortunato ad essere vivo, perchè i detriti della gomma esplosa di Perez avrebbero potuto essergli fatali. http://www.jamesallenonf1.com/2013/0...y-to-be-alive/
Rispondi Con Citazione
  #4262  
Vecchio 01-07-2013, 18:11
L'avatar di RSS
RSS RSS è offline
Utente apprendista
Data Registrazione: Dec 2009
Messaggi: 193
Predefinito

Fino a quando parliamo di gare falsate, di valori che non sono reali a causa delle gomme e di duelli in pista artificiali è un conto, ma adesso stiamo parlando di gomme pericolose. Non so se vi rendete conto ma qui stiamo parlando di gomme che scoppiano ad alta velocità e che potrebbero sballottare la macchina dovunque in qualunque momento. Pirelli deve intervenire e la Fia invece di cercare alternative con altri produttori dovrebbe convincere Ecclestone a tutelare la sicurezza e solo dopo lo spettacolo.

Ieri la gara è stata comunque una farsa, perché il pilota più veloce era Hamilton e non ha vinto solo per le gomme.
Rispondi Con Citazione
  #4263  
Vecchio 01-07-2013, 19:38
Utente storico
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Bologna
Messaggi: 13.952
Predefinito

Ecclestone: "Due test di tre giorni per la Pirelli"

Come previsto, arrivati al punto di non ritorno, anche Bernie si è reso conto che il giocattolo stava per rompersi.
Come ha detto Tuner, alla fine lui è forse il meno colpevole; il suo scopo, che non ha mai cercato di nascondere, è guadagnare il più possibile; i piloti sono pagati profumatamente per correre, oppure pagano per farlo, e ovviamente non si mettono contro i team; i team (tutti dai ricchi e quelli che vivacchiano) fin che Bernie passava loro tanti denari non ci pensavano minimamente a contestare; è mancata la federazione, è mancato Jean Todt (e qui faccio un mea culpa) che ha pensato di gestire la FIA ad suo uso e consumo come faceva in Ferrari e Peugeot.
Rispondi Con Citazione
  #4264  
Vecchio 01-07-2013, 19:43
Utente storico
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Bologna
Messaggi: 13.952
Predefinito

Un test subito dopo il Brasile per le Pirelli 2014?
Rispondi Con Citazione
  #4265  
Vecchio 01-07-2013, 20:45
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.902
Predefinito

Ripeto, lo si sapeva da settimane, che col caldo e le velocità sarebbe finita con le esplosioni.
Force India, Ferrari e Lotus, si sono opposte alle modifiche studiate dalla Pirelli per evitarle ed al ritorno alle coperture 2012, pensando che avrebbero perso competitività... (da piangere, poverini)
Non è solo da ieri, ma dall'inizio di quasto campionato che i risultati sono poco più che casuali.
Ecclestone propone quel che gli torna più comodo, ma l'ultima parola deve spettare alla FIA.
Ridicole, a posteriori, le lamentele di Hamilton e Perez, anche loro CONSAPEVOLISSIMI delle debolezze strutturali, di gomme che permettono di usare le F1 al 70% del loro potenziale, così che si livellano sia i mezzi meccanici che i piloti.
Solo i ciechi non vedevano ed hanno avuto bisogno dei "botti".

Citazione:
Originariamente Scritto da RSS Visualizza Messaggio
Fino a quando parliamo di gare falsate, di valori che non sono reali a causa delle gomme e di duelli in pista artificiali è un conto, ma adesso stiamo parlando di gomme pericolose. Non so se vi rendete conto ma qui stiamo parlando di gomme che scoppiano ad alta velocità e che potrebbero sballottare la macchina dovunque in qualunque momento. Pirelli deve intervenire e la Fia invece di cercare alternative con altri produttori dovrebbe convincere Ecclestone a tutelare la sicurezza e solo dopo lo spettacolo.

Ieri la gara è stata comunque una farsa, perché il pilota più veloce era Hamilton e non ha vinto solo per le gomme.
Rispondi Con Citazione
  #4266  
Vecchio 02-07-2013, 14:10
Utente storico
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Bologna
Messaggi: 13.952
Predefinito

La FIA apre i test di Silverstone ai piloti titolari
Rispondi Con Citazione
  #4267  
Vecchio 02-07-2013, 17:41
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.902
Predefinito

In questa versione, la punizione per la Mercedes sarà sicuramente più rilevante, fermo restando che avendo potuto risolvere prima il problema del consumo ed andando ora la Pirelli verso coperture più resistenti, alla fine semprre resterà una mezza barzelletta.

Citazione:
Originariamente Scritto da goldsun Visualizza Messaggio
Rispondi Con Citazione
  #4268  
Vecchio 02-07-2013, 18:21
Utente storico
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Bologna
Messaggi: 13.952
Predefinito

La FIA manderà degli osservatori ai test di Silverstone
Rispondi Con Citazione
  #4269  
Vecchio 02-07-2013, 21:50
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.114
Predefinito

Quello che sta succedendo quest'anno con queste gomme è uno scandalo senza precedenti. Una farsa in tutto e pensare che gli ingegneri delle squadre si umpazziscono per trovare soluzioni tecniche innovative quando poi in realtà viene tutto vanificato dagli pneumatici. Fatico a capire tutto questo...

Questo campionato è una pagliacciata colossale, penso seriamente che mi rifiutero di guardare il resto delle gare
Rispondi Con Citazione
  #4270  
Vecchio 02-07-2013, 22:55
Utente storico
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Bologna
Messaggi: 13.952
Predefinito

Pirelli: gomme con struttura in kevlar in Germania
Rispondi Con Citazione
  #4271  
Vecchio 03-07-2013, 10:43
Utente storico
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Bologna
Messaggi: 13.952
Predefinito

Hembery: "Noi non vogliamo attaccare nessuno"
Rispondi Con Citazione
  #4272  
Vecchio 03-07-2013, 13:15
Nuovo iscritto
Data Registrazione: Jul 2013
Messaggi: 40
Predefinito

Ciao gente sono nuovo, vorrei solo dire la mia idea. Io da quando ho memoria ricordo una gara a Indianapolis caratterizzata da gomme pericolose, ricordo che allora le squadre che avevano Michelin non partirono per problemi di sicurezza e corsero solo sei monoposto gommate Bridgestone. Questo è utile per capire che in realtà l'incidenza delle gomme in F1 non è una novità e non è una novità che i gommisti si sono spinti molto spesso troppo in là per esasperare le prestazioni o come in questo caso per seguire le direttive della Fia per favorire lo spettacolo. Chi segue la F1 da anni lo sa e non si dovrebbe sorprendere, forse voi siete giovani e la seguite da poco e tutto questo vi sembra nuovo, ma quando lo sviluppo tecnologico si spinge troppo può capitare che arrivino in pista gomme che esplodono o che si consumano in maniera imprevedibile. L'unica cosa che la Fia dovrebbe mettere in pratica è quella di non chiedere a Pirelli di cambiare gomme ogni anno, le dovrebbero dare più tempo per trovare il giusto compromesso. Già l'anno scorso le gomme erano discretamente buone e i team le avevano capite bene, poi quest'anno hanno voluto cambiare tutto, compresa la struttura e le modalità di lavorazione. Se avessero mantenute quelle dell'anno scorso con pochi aggiornamenti non strutturali adesso forse avremmo più sicure e gare godibili. Però ripeto: non è niente di strano che succedono queste cose in F1, è nella norma quando si cerca di estremizzare lo spettacolo o le prestazioni.
Rispondi Con Citazione
  #4273  
Vecchio 03-07-2013, 16:55
Utente storico
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Bologna
Messaggi: 13.952
Predefinito

Ciao e benvenuto.
Magari fossi giovane ; ho 63 anni, tuner è di qualche anno più giovane.
Esperienza di F1 (purtroppo) ne abbiamo.
Vero che problemi con gli pneumatici ce ne sono stati anche in passato; ricordi giustamente l'episodio di Indianapolis.
Però, c'è un però.
In passato i team potevano provare; i gommisti spesso si spingevano oltre, ma gli pneumatici venivano testati, provati e riprovati; Indianapolis fu un episodio limite e giustamente Michelin intervenne.
Oggi gli pneumatici, con la scusa di dovere risparmiare nei test, non vengono provati nelle condizioni gara; il torto di Pirelli è di avere accettato queste assurde regole e troppo tardi ha fatto il "je accuse" prendendosi le sue responsabilità; i team hanno fatto quello che hanno voluto fregandosene dei consigli Pirelli, invertendo pneumatici asimmetrici e variando la pressione degli stessi.
In tutto questo la federazione diretta da Todt ha brillato per inefficienza e assenza.
Bernie ora ha capito che il suo giocattolo si stava rompendo ed è interrvenuto, ma solo per salvare i "suoi interessi".
Vedremo, a volte da situazioni come queste inizia un rinnovamento; non sono molto ottimista, ma mai dire mai
Rispondi Con Citazione
  #4274  
Vecchio 03-07-2013, 18:05
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.902
Predefinito

Benvenuto!
...Il primo GP di F1 in TV l'ho visto nel 1967 a 8 anni ed ho iniziato a seguire assiduamente ai tempi in cui vinceva Emerson Fittipaldi.
Detto questo, ciò che non è digeribile per uno sportivo, è che i pneumatici diventino VOLUTAMENTE determinanti per il risultato, fino al punto di condizionare e livellare l'abilità dei piloti e le prestazioni dei mezzi.
In F1, non è accettabile che si debba correre guidati dai box, al 70% del potenziale velocistico, per non ritrovarsi senza gomme e dover effettuare più fermate.
In F1, non è accettabile che le doti velocistiche del pilota siano mascherate dal non poter spingere al 100% durante la gara, così che il meno veloce appaia più prestazionale di quanto non sarebbe dovendo dimostrare tutto quello che vale.
La F1, intesa come sport motoristico, non solo come spettacolo televisivo "da vendere", non può essere così manipolata, come lo è stato quest'anno.
La Michelin sbagliò, ma lo fece nel tentativo di creare un pneumatico più prestazionale rispetto a quello di Bridgestone, non per "azzoppare i purosangue" con gomme che degradano vistosamente ad ogni giro e che ne durano una dozzina, se il pilota sta attento a non maltrattarle, più che all'andare al massimo.
Quello che la FIA ha chiesto alla Pirelli è inconcepibile, ma è inconcepibile anche che un produttore di pneumatici si presti a fornire un prodotto simile.
Qui, ci sarebbero da sanzionare, per manifesta antisportività ed incoscienza, in ordine di gravità, la FIA, la Pirelli, Ecclestone, i Team ed gli stessi piloti.
Rispondi Con Citazione
  #4275  
Vecchio 03-07-2013, 18:10
L'avatar di ecochic
Utente Motori.it
Data Registrazione: Nov 2009
Messaggi: 1.089
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da fiatpersempre Visualizza Messaggio
Ciao gente sono nuovo, vorrei solo dire la mia idea. Io da quando ho memoria ricordo una gara a Indianapolis caratterizzata da gomme pericolose, ricordo che allora le squadre che avevano Michelin non partirono per problemi di sicurezza e corsero solo sei monoposto gommate Bridgestone. Questo è utile per capire che in realtà l'incidenza delle gomme in F1 non è una novità e non è una novità che i gommisti si sono spinti molto spesso troppo in là per esasperare le prestazioni o come in questo caso per seguire le direttive della Fia per favorire lo spettacolo. Chi segue la F1 da anni lo sa e non si dovrebbe sorprendere, forse voi siete giovani e la seguite da poco e tutto questo vi sembra nuovo, ma quando lo sviluppo tecnologico si spinge troppo può capitare che arrivino in pista gomme che esplodono o che si consumano in maniera imprevedibile. L'unica cosa che la Fia dovrebbe mettere in pratica è quella di non chiedere a Pirelli di cambiare gomme ogni anno, le dovrebbero dare più tempo per trovare il giusto compromesso. Già l'anno scorso le gomme erano discretamente buone e i team le avevano capite bene, poi quest'anno hanno voluto cambiare tutto, compresa la struttura e le modalità di lavorazione. Se avessero mantenute quelle dell'anno scorso con pochi aggiornamenti non strutturali adesso forse avremmo più sicure e gare godibili. Però ripeto: non è niente di strano che succedono queste cose in F1, è nella norma quando si cerca di estremizzare lo spettacolo o le prestazioni.
Non avresti potuto scegliere definizione più sbagliata perché qui dentro sono tutti super esperti e ne sanno moltissimo anche di F1 del passato

Per il discorso gomme io mi trovo d'accordo con le tue osservazione però anche se in passato è già accaduto qualcosa di simile non significa che è giusto così e che si deve proseguire su questa strada. Ho saputo che forse i piloti hanno ipotizzato di non correre in Germania, se lo faranno avranno la mia comprensione perché non si può rischiare di andare a oltre 200 km/h con il rischio che da un attimo all'altro ti scoppia la gomma. Fino a quando parliamo di gare falsate e gomme che si consumano in due giri è una cosa, ma qui si parla di gomme che si distruggono in pista senza alcun contatto anche se Pirelli ha preso come spiegazione i cordoli di Silverstone. Voi che ne pensate? Vi sembra possibile che è colpa della basse pressione di gonfiaggio e dei cordoli del circuito?
Rispondi Con Citazione
Rispondi

Strumenti Discussione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivato
Pingbacks are Attivato
Refbacks are Attivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 23:44.