Motorsport Tutte le discussioni sugli sport automobilistici

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione
  #3436  
Vecchio 09-12-2012, 10:32
L'avatar di Mika
Utente Motori.it
Data Registrazione: Jun 2010
Messaggi: 1.053
Predefinito

Nono, non lo nego però non possiamo nemmeno dire che Dallara non è un costruttore capace di fare un buon telaio senza avergli prima dato fiducia proprio perchè i telai di F1 sono complicati è ovvio che un costruttore necessita di tempo per fare esperienza prima di farne uno vincente.
Rispondi Con Citazione
  #3437  
Vecchio 09-12-2012, 11:11
Utente storico
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Bologna
Messaggi: 13.952
Predefinito

Tutto vero, ma nella Formula 1 ci sono sempre stati i piloti con la valigia e per chi non aveva mezzi è sempre stato difficilissimo emergere; ci sono state alcune eccezioni che però non fanno che confermare la regola
Rispondi Con Citazione
  #3438  
Vecchio 09-12-2012, 14:06
Nuovo iscritto
Data Registrazione: Feb 2010
Messaggi: 40
Predefinito ...la Ferrari dell'era Brawn...

Citazione:
Originariamente Scritto da goldsun Visualizza Messaggio
Ora qualsiasi costruttore vero o assemblatore cosa può fare? nulla a meno che la FIA colpevolmente non chiuda tutti due gli occhi (ogni riferimento alla Brown ed anche alla Red Bull non è casuale)
...senza dimenticare la Ferrari dell'era Brawn,che in quel periodo gli era permesso tutto e di più, era sempre "con un piede oltre il regolamento", con il benestare di Bernie (in quel periodo intascava fior di quattrini con la Ferrari che stava risalendo la china,dopo un lungo digiuno)...
...ci sono due esempi a confronto con gli stessi protagonisti BRAWN/SCHUMACHER, ma in team diversi( BENETTON prima e dopo in FERRARI ),che dimostrano come,a loro piacere, manipolavano il regolamento...
...in BENETTON : GP di SPA, Schumacher viene" INGIUSTAMENTE SQUALIFICATO "perchè alle verifiche di fine gara, viene trovato con "una parte dello scivolo" ,con lo spessore inferiore, al limite prescritto dal regolamento..(la causa fu un dritto alla variante Bus-stop,con la inevitabile strisciata sui cordoli e la conseguente "limata allo scivolo"...LA CAUSA è STATA FORTUITA..
...in FERRARI : (non ricordo qual'è il G.P.), Schumacher" NON VIENE SQUALIFICATO ",nonostante venga trovato alle verifiche di fine G.P. con i" 2 FLAP VERTICALI LATERALI di 1CM PIù LARGHI",della misura regolamentare(questi flap,venivano usati come supporti per gli specchietti retrovisori)...
nonostante sia stato trovato non conforme al regolamento,non fu squalificato e gli fu lasciata la vittoria...CHE, IN QUESTO CASO FU UNA COSA VOLUTA PERCHè FU PROGETTATO E COSTRUITO APPOSITAMENTE PER QUELLO SCOPO(aerodinamica)...
...le "ragioni sono straordinariamente capovolte" in favore di chi in quel periodo era nelle grazie di Ecclestone...

Ultima modifica di sting; 09-12-2012 alle 23:44
Rispondi Con Citazione
  #3439  
Vecchio 09-12-2012, 14:25
Utente storico
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Bologna
Messaggi: 13.952
Predefinito

Ma come punzecchia questo sting
Quando vuoi "evidenziare" una tua considerazione meglio mettere in grassetto:;
Il maiuscolo equivale a gridare.
ciao
Rispondi Con Citazione
  #3440  
Vecchio 09-12-2012, 14:53
Amministratore
Data Registrazione: Nov 2009
Messaggi: 2.984
Predefinito

Secondo il mio parere i piloti paganti e l'allargamento del pubblico della Formula 1 sono due cose diverse che meritano considerazioni diverse.

Per il primo punto ha già risposto Goldsun, confermando che nel motorsport è così da sempre, ma in Formula 1 la cosa assume un'altra proporzione perché è una categoria molto costosa e quindi sono più alti (e selettivi) i budget minimi richiesti per avere un volante. La differenza rispetto a qualche anno fa è che, forse anche a causa della crisi, la tendenza a preferire i piloti paganti ai talenti con pochi soldi è aumentata e mentre una volta le scuderie di fascia media riuscivano a schierare un pilota pagante e uno pagato adesso anch'esse devono puntare su piloti paganti o, comunque, in grado di portare sponsor di un certo livello. La cosa risalta di più all'occhio di noi italiani perché in questo contesto siamo rimasti tagliati fuori e con il prossimo sono due le stagioni senza italiani in F1. Ma vedere russi, indiani, cinesi e altri piloti provenienti da paesi che una volta non erano nemmeno accostati per sbaglio alla F1 è solamente il segno dei tempi, dato che viviamo in un'epoca globalizzata e che, guarda caso, le economie emergenti sono quelle asiatiche, soprattutto in ambito automobilistico, come mi accorgo nel mio lavoro quotidiano.


Il secondo punto è invece legato al fatto che a protestare per la Formula 1 noiosa non era il pubblico degli appassionati, ma il cosiddetto pubblico occasionale. Mi sembra una constatazione inappuntabile, ma anche questo è il segno dei tempi e la FOM non ha fatto alto che cercare di allargare il bacino di pubblico potenziale, soprattutto puntando su quello televisivo (visto che viviamo in una società mediatica a tutto tondo). Quella della noia potrebbe essere una scusa con cui motivare il vero obiettivo (quello di allargare il giro d'affari), però non sono del tutto d'accordo con questa visione, dato che ricordo chiaramente come, fino a qualche anno fa, era la stessa stampa ad etichettare spesso e volentieri la F1 come noiosa, andando poi a condizionare l'opinione pubblica che in gran parte è composta da spettatori occasionali e non da profondi appassionati. La FOM ha fatto e farà sempre di più con la F1 quello che molti cantanti fanno con le loro canzoni: a inizio carriera fanno un certo tipo di musica per soddisfare la loro ispirazione, ma quando poi imboccano la strada del successo e della popolarità iniziano a snaturare le loro opere, facendo canzoni per tutti, più orecchiabili e meglio vendibili, anche a costo di rinunciare a un tipo di musica che li aveva ispirati a inizio carriera. Ecco, la F1 odierna è così, è come quelle canzoni fatte per piacere un po' tutti e senza tante pretese, giusto per intrattenere alla leggera un pubblico ampio ed eterogeneo, mentre un tempo era uno sport vero, amato da chi aveva un minimo di competenza motoristica e da chi andava oltre le apparenza di un duello testa a testa e di una sportellata.
Rispondi Con Citazione
  #3441  
Vecchio 09-12-2012, 19:22
Utente storico
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Bologna
Messaggi: 13.952
Predefinito

Red Bull propone una gara di Formula 1 all'A1 Ring
Rispondi Con Citazione
  #3442  
Vecchio 09-12-2012, 19:25
Utente storico
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Bologna
Messaggi: 13.952
Predefinito

Tre test collettivi pre campionato
Rispondi Con Citazione
  #3443  
Vecchio 10-12-2012, 02:15
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.817
Predefinito

Forse non te ne sei accorto, ma la musica "attuale" non esiste più. Come mi capita spessissimo di far notare a persone molto più giovani di me, che si entusiasmano per brani riciclati che, in buona fede pensano essere capolavori inediti, da anni ormai la musica ed i cantanti sono prodotti usa e getta.
Da almeno 5 anni a questa parte, si riciclano brani degli anni 60/70/80 (oppure si "rappano") contando sul fatto che i giovani non li conoscono e credono che si tratti di "nuove opere" e nuovi talenti.
La F1 che vuole Ecclestone porterà il pubblico a stufarsi di quello che è uno spettacolo, per il semplice fatto che gli spettacoli, per loro stessa natura, dopo un po' stancano.
Francamente, non mi pare che nel tennis, nel calcio e più in generale negli sport, ci sia stato bisogno di intervenire con regole antisportive od aumento dell'alea così come invece si è fatto per la F1.
Non fraintendete, perchè spero vivamente di sbagliarmi (anche se succede di rado), ma tra pochi anni la F1 sarà un osso spolpato, che improvvisamente non interesserà più al grande pubblico e che nessuno sarà più disposto a pagare. A quel punto, così come è capitato a tanti "show" di successo, si proverà a rimodernarlo, ma il pubblico lo rifiuterà, in quanto "vecchio"... e così, diremo definitivamente addio alla F1.

Citazione:
Originariamente Scritto da Giuseppe Visualizza Messaggio
La FOM ha fatto e farà sempre di più con la F1 quello che molti cantanti fanno con le loro canzoni: a inizio carriera fanno un certo tipo di musica per soddisfare la loro ispirazione, ma quando poi imboccano la strada del successo e della popolarità iniziano a snaturare le loro opere, facendo canzoni per tutti, più orecchiabili e meglio vendibili, anche a costo di rinunciare a un tipo di musica che li aveva ispirati a inizio carriera. Ecco, la F1 odierna è così, è come quelle canzoni fatte per piacere un po' tutti e senza tante pretese, giusto per intrattenere alla leggera un pubblico ampio ed eterogeneo, mentre un tempo era uno sport vero, amato da chi aveva un minimo di competenza motoristica e da chi andava oltre le apparenza di un duello testa a testa e di una sportellata.
Rispondi Con Citazione
  #3444  
Vecchio 10-12-2012, 11:35
Amministratore
Data Registrazione: Nov 2009
Messaggi: 2.984
Predefinito

In realtà nel mondo della musica c'è ancora chi innova, se però ci si ferma alla musica commerciale, a quella che alcuni chiamano "mainstream", allora hai proprio ragione e anche a quello mi riferivo quando dicevo che dopo un po' molti cantanti preferiscono vedendere anziché rischiare e proseguire nel loro percorso artistico. Invece se si va a vedere in altri generi, come ad esempio il fusion o il blues rock (due generi che apprezzo e che ascolto), si trovano ancora artisti che suonano per il gusto di fare musica e non per vendere dischi, con produzioni originali e senza scopiazzare qua e là.

Tornando alla F1 non saprei, non so dire se davvero la gente si stancherà o se invece si abituerà a questo stato di cose. Penso però che se questa F1 diverte continuerà a divertire anche in futuro e difficilmente coloro i quali cresceranno con questa situazione avranno da ridire tra dieci anni. Non che io sia d'accordo con l'andazzo preso, ma purtroppo ho l'impressione che i fatti stiano dando ragione alla FOM, almeno da quanto posso leggere sul Web (parlo dei commenti entusiastici di molti tifosi) e da quanto posso capire parlando con la gente. Il calcio e il tennis non hanno avuto snaturamenti di sorta ed è parzialmente vero, anche se basta dire come la Supercoppa italiana si giochi a Pechino e il Brasile gioca le sue amichevoli dentro casa... in Gran Bretagna! Basta questo a fare un parallelismo con la F1: si va dove ci sono i soldi. Essendo la F1 una categoria dal regolamento molto più complesso di altri sport non motoristici ecco che chi la gestisce ha pensato di intervenire anche nei regolamenti, ma credo sia tutto dovuto allo stesso processo in atto anche in altri sport e in altri ambiti non propriamente sportivi.
Rispondi Con Citazione
  #3445  
Vecchio 10-12-2012, 13:49
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.026
Predefinito

Ecco come cambieranno le F.1 nel 2013!
Rispondi Con Citazione
  #3446  
Vecchio 10-12-2012, 17:32
Utente storico
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Bologna
Messaggi: 13.952
Predefinito

Lotus, in arrivo un multi-milionario title sponsor dagli States?
Rispondi Con Citazione
  #3447  
Vecchio 11-12-2012, 11:06
L'avatar di Mika
Utente Motori.it
Data Registrazione: Jun 2010
Messaggi: 1.053
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Giuseppe Visualizza Messaggio
In realtà nel mondo della musica c'è ancora chi innova, se però ci si ferma alla musica commerciale, a quella che alcuni chiamano "mainstream", allora hai proprio ragione e anche a quello mi riferivo quando dicevo che dopo un po' molti cantanti preferiscono vedendere anziché rischiare e proseguire nel loro percorso artistico. Invece se si va a vedere in altri generi, come ad esempio il fusion o il blues rock (due generi che apprezzo e che ascolto), si trovano ancora artisti che suonano per il gusto di fare musica e non per vendere dischi, con produzioni originali e senza scopiazzare qua e là.

Tornando alla F1 non saprei, non so dire se davvero la gente si stancherà o se invece si abituerà a questo stato di cose. Penso però che se questa F1 diverte continuerà a divertire anche in futuro e difficilmente coloro i quali cresceranno con questa situazione avranno da ridire tra dieci anni. Non che io sia d'accordo con l'andazzo preso, ma purtroppo ho l'impressione che i fatti stiano dando ragione alla FOM, almeno da quanto posso leggere sul Web (parlo dei commenti entusiastici di molti tifosi) e da quanto posso capire parlando con la gente. Il calcio e il tennis non hanno avuto snaturamenti di sorta ed è parzialmente vero, anche se basta dire come la Supercoppa italiana si giochi a Pechino e il Brasile gioca le sue amichevoli dentro casa... in Gran Bretagna! Basta questo a fare un parallelismo con la F1: si va dove ci sono i soldi. Essendo la F1 una categoria dal regolamento molto più complesso di altri sport non motoristici ecco che chi la gestisce ha pensato di intervenire anche nei regolamenti, ma credo sia tutto dovuto allo stesso processo in atto anche in altri sport e in altri ambiti non propriamente sportivi.
Non è proprio vero perchè pure il calcio ha avuto delle modifiche alle regole come i format delle coppe, il numero di giocatori in panchina i passaggi a parametro zero da una società all'altra e altre cose come il portiere che non può prendere il pallone con le mani se gliela passa il compagno, come tutti gli sport fanno insomma e così ha fatto la F1, poi chiaro che parlando di F1 che è uno sport motoristico le modifiche devono essere tecniche. Io comunque tutto questo pessimismo non lo vedo in giro solo qui discutete di gente che si stanca, di fallimenti della F1 nei prossimmi anni e altro. Le persone non si fanno tutte queste paranoie, la F1 e lo sport sono spettacoli si guardano per divertirsi e dato che le nuove regole per la F1 divertono basta andare a parlare in giro per vedere come piace a tutti, altro che gente che si stanca.Nmmeno io ero d'accordo con le nuove regole come il kers ma i fatti stanno dando ragione a Ecclestone e devo ammettere che anche a me piace molto la F1, peccato che adesso la mettono a pagamento e non so come fare per poterla vedere in diretta.
Rispondi Con Citazione
  #3448  
Vecchio 11-12-2012, 11:07
L'avatar di Mika
Utente Motori.it
Data Registrazione: Jun 2010
Messaggi: 1.053
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da sting Visualizza Messaggio
...senza dimenticare la Ferrari dell'era Brawn,che in quel periodo gli era permesso tutto e di più, era sempre "con un piede oltre il regolamento", con il benestare di Bernie (in quel periodo intascava fior di quattrini con la Ferrari che stava risalendo la china,dopo un lungo digiuno)...
...ci sono due esempi a confronto con gli stessi protagonisti BRAWN/SCHUMACHER, ma in team diversi( BENETTON prima e dopo in FERRARI ),che dimostrano come,a loro piacere, manipolavano il regolamento...
...in BENETTON : GP di SPA, Schumacher viene" INGIUSTAMENTE SQUALIFICATO "perchè alle verifiche di fine gara, viene trovato con "una parte dello scivolo" ,con lo spessore inferiore, al limite prescritto dal regolamento..(la causa fu un dritto alla variante Bus-stop,con la inevitabile strisciata sui cordoli e la conseguente "limata allo scivolo"...LA CAUSA è STATA FORTUITA..
...in FERRARI : (non ricordo qual'è il G.P.), Schumacher" NON VIENE SQUALIFICATO ",nonostante venga trovato alle verifiche di fine G.P. con i" 2 FLAP VERTICALI LATERALI di 1CM PIù LARGHI",della misura regolamentare(questi flap,venivano usati come supporti per gli specchietti retrovisori)...
nonostante sia stato trovato non conforme al regolamento,non fu squalificato e gli fu lasciata la vittoria...CHE, IN QUESTO CASO FU UNA COSA VOLUTA PERCHè FU PROGETTATO E COSTRUITO APPOSITAMENTE PER QUELLO SCOPO(aerodinamica)...
...le "ragioni sono straordinariamente capovolte" in favore di chi in quel periodo era nelle grazie di Ecclestone...
Grande Sting, tu non il cantante Sei uno dei pochi che in Italia ammette le porcate fatte anche a vantaggio della Ferrari, cosa che qui molti si dimenticano di ricordare e gli piace guardare solo i regali che fanno alla Mclaren o alla Red Bull.
Rispondi Con Citazione
  #3449  
Vecchio 11-12-2012, 12:10
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.026
Predefinito

Adrian Sutil continua le trattative con la Force India
Rispondi Con Citazione
  #3450  
Vecchio 11-12-2012, 13:26
Utente storico
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Bologna
Messaggi: 13.952
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Mika Visualizza Messaggio
Grande Sting, tu non il cantante Sei uno dei pochi che in Italia ammette le porcate fatte anche a vantaggio della Ferrari, cosa che qui molti si dimenticano di ricordare e gli piace guardare solo i regali che fanno alla Mclaren o alla Red Bull.
e bravo sting, hai già un tuo fan
Tornando alla discussione pro e contro l'attuale F1, probabilmente la ragione sta nel mezzo fra i pessimisti, tuner, sul futuro della F1 e tutti coloro, e sono molti, che osannano le gare attuali.
Giusto fare notare che in tutti gli sport ci si è adeguati per tenere il prodotto al passo con i tempi introducendo nuove regole e tecnologie.
In tutti gli sport però si è cercato di rendere lo spettacolo più chiaro, limpido e semplice (forse non sempre riuscendovi al primo tentativo); in F1 invece sembra si cerchi sempre di complicare le cose con regolamenti che fanno acqua da tutte le parti e si prestano a interpretazioni che fanno nascere sospetti; temo che questo a lungo termine possa nuocere.
Rispondi Con Citazione
Rispondi

Strumenti Discussione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivato
Pingbacks are Attivato
Refbacks are Attivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 10:29.