Motorsport Tutte le discussioni sugli sport automobilistici

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione
  #2191  
Vecchio 05-10-2011, 19:34
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.908
Predefinito Cambi di regolamento in vista per gli pneumatici

La Pirelli si è stufata di portare ad ogni corsa circa 2500 gomme (in prevalenza di mescola più dura) che non vengono quasi mai usate dai team e chiede di far qualcosa in proposito.
Ciò dimostra quanto siano stupide le regole attuali, che obbligano i piloti a montare per forza anche pneumatici meno prestazionali in almeno uno stint di corsa.
Siccome da tempo il buon senso non è di più casa in F1, non mi aspetto cose intelligenti ma che, per esempio, si obblighino tutti i team a correre con tutti i treni disponibili per la corsa.
Rispondi Con Citazione
  #2192  
Vecchio 05-10-2011, 21:33
L'avatar di Rosssiiii
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Messaggi: 4.615
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da tuner Visualizza Messaggio
si obblighino tutti i team a correre con tutti i treni disponibili per la corsa.
Sarebbe uno spettacolo
Così si potrebbero personalizzare le strategie.
Rispondi Con Citazione
  #2193  
Vecchio 05-10-2011, 21:47
Utente storico
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Bologna
Messaggi: 13.952
Predefinito

Purtroppo i tecnici migliori costano e inoltre non è che ce siano molti.
Mi sentirei di dare una buona parte di colpa a Montezemolo che negli anni si è un po' seduto confermando persone che avevano dimostrato di avere limiti, almeno nei ruoli ricoperti.
Ma il problema è: chi si poteva permettere di prendere?
Certo che, tornando all'affermazione di tuner, che dice che la filosofia è quella di fare auto "adattabili" alle soluzioni trovate dagli altri... beh potrà servire a vincere qualche gara nella seconda parte della stagione, ma non certo i campionati.
Purtroppo i tempi sono cambiati e senza test è difficile rincorrere in fretta.
Rispondi Con Citazione
  #2194  
Vecchio 06-10-2011, 09:16
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.908
Predefinito

Probabilmente sei giovane e non sai che il team Ferrari F1 ha già vissuto dei periodacci. Ad esempio dal 1979 al 2000 non si è vinto un singolo titolo mondiale piloti (sebbene si abbiano avuti al volante campioni) e dal 1983 al 1999 nemmeno un campionato costruttori, che con le risorse Ferrari e senza le limitazioni di test che ci sono adesso è stata una cosa del tutto inconcepibile.
Quindi, purtroppo si può, altro che se si può....

Citazione:
Originariamente Scritto da Schumi Visualizza Messaggio
Sicuramente c'è bisogno di una scossa alle squadra corse: non si può andare avanti così...
Rispondi Con Citazione
  #2195  
Vecchio 06-10-2011, 09:27
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.908
Predefinito

Credo che il problema sia stato il repentino addio di Todt, che se n'è andato senza aver disegnato un futuro nel team corse, insieme a tutta la elite che aveva vinto negli anni precedenti. Raccontaraono che si erano "tirati su in casa i nuovi", ma i fatti hanno dimostrato che questi "nuovi" non erano completamente pronti nè all'altezza di chi se n'era andato.
Diciamo che in Ferrari non brillano per "reattività", ma questa caratteristica di impiegare tempi biblici per cambiare è abbastanza tipica delle aziende italiane in genere. Nel "bel paese", quando le cose non funzionano, non sono i dirigenti a cambiare ma eventualmente i gregari. Spesso si "aggiungono" persone (tecnici), magari con una sovrapposizione di ruoli, ma guai a togliere i vertici, gente che nel 90% dei casi, oltre alle capacità proprie, è stata anche "fortemente" raccomandata da qualcuno che conta.
C'è anche un lato positivo, in questo modus operandi (un po' sclerotizzato) ed è che se le cose girano per il verso giusto, allora si creano dei cicli positivi di vari anni.

Citazione:
Originariamente Scritto da goldsun Visualizza Messaggio
Mi sentirei di dare una buona parte di colpa a Montezemolo che negli anni si è un po' seduto confermando persone che avevano dimostrato di avere limiti, almeno nei ruoli ricoperti.
Rispondi Con Citazione
  #2196  
Vecchio 06-10-2011, 09:46
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.908
Predefinito

Le corse sono fatte per arrivare prima degli altri e lo spirito della F1 è sempre stato quello di riuscirci mettendo in pista le vetture più performanti che si possano costruire, pilotate dal più bravo.
Obbligare i piloti a correre con componenti dalle prestazioni scarse (ad esempio per durata) significa penalizzare artificiosamente le prestazioni della vettura e condizionare i risultati. Se un pilota è capace di ottenere prestazioni e preservare gli pneumatici, quindi è più bravo dei colleghi, è profondamente antisportivo obbligarlo ad una sosta in più, così come non è logico obbligare ad uno stint in meno chi potrebbe essere più veloce facendone uno in più.
Costringere i progettisti a realizzare F1 "versatili" o ad adottare assetti di compromesso, significa snaturare il senso delle corse di velocità in pista a ruote scoperte.
Per non parlare dei dispositivi che servono (servirebbero) per superare, ma che chi deve difendersi non può usare.
Si è imboccato il tunnel del "videogame" (che funziona perchè Eccestone porta la F1 dove non esistono appassionati competenti, ma solo "spettatori" in cerca di emozione) ma da questo vicolo cieco sarà molto difficile venir fuori senza che la F1 si faccia molto male.

Ultima modifica di tuner; 06-10-2011 alle 09:50
Rispondi Con Citazione
  #2197  
Vecchio 06-10-2011, 10:02
Amministratore
Data Registrazione: Nov 2009
Messaggi: 2.989
Predefinito

La valutazione sulla scarsa apertura ai cambiamenti in tempi accettabili delle aziende italiane è assolutamente corretta e condivisibile. La Ferrari rappresenta appieno la mentalità italiana, pure in questo senso. L'altra volta era uscita una valutazione simile anche nella discussione del calcio: mai che siano i dirigenti a pagare per scelte assurde, pagano sempre i soliti e così è anche in altri settori.
Rispondi Con Citazione
  #2198  
Vecchio 06-10-2011, 16:49
Utente storico
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Bologna
Messaggi: 13.952
Predefinito

Sono d'accordo, ma purtroppo siamo in un vicolo cieco; chi vorrebbe la "vera" F1, che a volte, anzi spesso, era anche noiosa siamo appassionati; come puoi leggere nel messaggio di rosssiiii ai giovani piace quasta F1 ed è ovvio perché sono nati giocando con i videogame
Rispondi Con Citazione
  #2199  
Vecchio 07-10-2011, 10:43
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.908
Predefinito

Ai giovani piace questa F1 perchè chi li ha cresciuti non ha dedicato loro tempo, ma li ha messi davanti alla TV (commerciale) ed alla play-station.
Non far mancare nulla in termini di oggetti o di status symbols, non serve ai ragazzi, ma ai genitori per mettersi a posto la coscienza e per non fare brutta figura col prossimo.
Così, però, non gli si insegna a sognare, ad avere degli ideali, al gusto di conquistarsi i traguardi, a cercare ed a capire l'essenza delle cose "vere", a distinguerle da quelle finte, a riconoscere chi li sta prendendo in giro per far quattrini.
La TV è finzione, la play station è finzione, questa F1 è sta diventando una finzione...

Ultima modifica di tuner; 07-10-2011 alle 10:49
Rispondi Con Citazione
  #2200  
Vecchio 07-10-2011, 12:12
Amministratore
Data Registrazione: Nov 2009
Messaggi: 2.989
Predefinito

Stavolta non sono tanto d'accordo con quanto dici, in quanto richiamare la mancanza di valori, ideali e il vuoto dei modelli odierni (su cui sono d'accordo peraltro) per dare una lettura "sociologica" della la nuova F1 mi pare esagerato, oltre che non molto pertinente

Si tratta solo di un nuovo modo di intendere lo sport, che nell'era della comunicazione globale deve per forza guardare ai media più di quanto faceva un tempo e siccome i media allargano il bacino di utenza anche ai non super-appassionati, si ha come consenguenza che chi decide inizi a tenere in considerazione questi aspetti.
Rispondi Con Citazione
  #2201  
Vecchio 07-10-2011, 12:32
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.908
Predefinito

Sono d'accordo con te che l'attuale tendenza porti inevitabilmente in quella direzione, ma devo putroppo ribadire che la causa è proprio una motivazione sociologica.
Se il grande pubblico non è tenuto ad essere nè competente nè profondamente appassionato, è innegabile che gli si propinino da anni prodotti d'intrattenimento sostanzialmente fasulli, facendo leva su un transfert emotivo che astrae il soggetto dalla realtà e dalla consapevolezza di ciò che sta effettivamente guardando.
Non si tratta di un nuovo modo di intendere lo sport, ma della mistificazione dello spirito che sta alla base di qualunque competizione sportiva.
Svago, emozioni, astrazione dalla realtà per il pubblico, cose che hanno a che vedere con lo sport, ma come conseguenza, non come obiettivo.
Se ne diventano l'obiettivo, allora siamo in presenza di un "film" o di un "videogame".
Rispondi Con Citazione
  #2202  
Vecchio 07-10-2011, 14:55
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.119
Predefinito

Bah secondo me vi state un pò perdendo. Prima di tutto devo dire che la Formula 1 di 10-15 anni fa (quella che ho potuto seguire) a me non sembrava noiosa. Secondo me il motivo per cui si sta trasformando questa Formula 1 come un videogame sta nel fatto che queste vetture corrono su tracciati che non sono compatibili alle loro caratteristiche; i circuiti cittadini oramai stanno sempre piu' aumentando di numero ed è naturale che se non si creano delle condizioni di svantaggio/vantaggio per i piloti è difficile sorpassare; ecco quindi introdotta l'ala mobile che in molti definiscono come un sistema innovativo ma in realtà è un surplus che all'occorenza diventa un arma a doppio taglio (sappiamo il perchè). Senza questo sistema quest'anno nei vari Valencia, Montecarlo, Singapore ecc... non avremmo visto nemmeno un sorpasso.
Secondo me non si tratta di un problema di pubblico, è un problema della Fia che fa correre ste vetture in tracciati che non sono adatti alle nuove F1. Ma alla Fia si sa non interessa il vero sport ma interessano gli affari. Secondo me queste novità presagiscono una nuova F1 che correrà sempre meno su tracciati "veri"...
Rispondi Con Citazione
  #2203  
Vecchio 09-10-2011, 10:11
Amministratore
Data Registrazione: Nov 2009
Messaggi: 2.989
Predefinito

Quello che dici si ricollega a quanto affermavamo noi, cioè che questo sport è sempre più un evento mediatico e sempre meno sport inteso come qualche anno fa, quando era riservato a un pubblico forse meno ampio ma più competente.

Intanto comunque Vettel, con il terzo posto di oggi, è di nuovo campione del mondo. Un titolo meritatissimo frutto di un perfetto binomio.
Rispondi Con Citazione
  #2204  
Vecchio 09-10-2011, 10:53
Utente storico
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Bologna
Messaggi: 13.952
Predefinito

Vettel campione dopo una gara in cui volutamente o no non ha giustamente rischiato (a parte il via).
Button molto concreto e in forma ormai quasi sempre migliore del falloso Hamilton.
Alonso che si dimostra una "bestia" nel senso di campione (sono convinto che la Ferrari sia inferiore a Red Bull e McLaren).
Mi chiedo: se le manovre di Vettel in partenza e di Hamilton su Massa avessero procurato danni seri, le decisioni dei commissari sarebbero state le stesse?
Button al posto di Massa sarebbe una cosa magnifica, ma dubito si realizzi.
Rispondi Con Citazione
  #2205  
Vecchio 09-10-2011, 13:04
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.119
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da goldsun Visualizza Messaggio
Button al posto di Massa sarebbe una cosa magnifica, ma dubito si realizzi.
Impossibile, l'inglese pochi giorni fa ha firmato un rinnovo pluriennale. Faccio i complimenti a Vettel che ha meritato ampiamente di vincere questo secondo titolo consecutivo ma bisogna fare i complimenti anche a Button che nonostante un mezzo inferiore alla Red Bull ha condotto un'ottima stagione riuscendo a contrastare in piu' occasioni il tedesco ma sopratutto è stato capace di sovvertire le gerarchie nel box McLaren, visto che Hamilton oramai sta passando sempre piu' in secondo piano a livello di prestazioni...
Rispondi Con Citazione
Rispondi

Strumenti Discussione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivato
Pingbacks are Attivato
Refbacks are Attivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 16:36.