Motorsport Tutte le discussioni sugli sport automobilistici

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione
  #1516  
Vecchio 27-11-2017, 01:26
L'avatar di NisMo
Nuovo iscritto
Data Registrazione: Feb 2016
Messaggi: 70
Predefinito

Bisognerebbe vederle a parità di gomme.
Rispondi Con Citazione
  #1517  
Vecchio 27-11-2017, 02:16
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.114
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da NisMo Visualizza Messaggio
Bisognerebbe vederle a parità di gomme.
Dici che le Pirelli sono meglio delle Michelin in generale? Oppure intendi che le SBK sono proprio avvantaggiate dall'avere gomme specifiche per fare il tempone?
Rispondi Con Citazione
  #1518  
Vecchio 27-11-2017, 15:24
L'avatar di NisMo
Nuovo iscritto
Data Registrazione: Feb 2016
Messaggi: 70
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Frank Visualizza Messaggio
Dici che le Pirelli sono meglio delle Michelin in generale? Oppure intendi che le SBK sono proprio avvantaggiate dall'avere gomme specifiche per fare il tempone?
Io nel dubbio scelgo le Bridgestone.

Scherzi a parte leggevo che Rea il tempo l'ha fatto con le Pirelli da qualifica. Con gomma da gara non so che tempo abbia fatto ma sicuramente è più veritiero.
C'è da dire che Kawasaki ha girato già col limitatore di giri per prepararsi al 2018.
Rispondi Con Citazione
  #1519  
Vecchio 27-11-2017, 15:52
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.114
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da NisMo Visualizza Messaggio
Io nel dubbio scelgo le Bridgestone.

Scherzi a parte leggevo che Rea il tempo l'ha fatto con le Pirelli da qualifica. Con gomma da gara non so che tempo abbia fatto ma sicuramente è più veritiero.
C'è da dire che Kawasaki ha girato già col limitatore di giri per prepararsi al 2018.
Infatti temo che con le nuove regole chi perderà molto potenziale all'inizio sarà la Ducati visto che Kawasaki sembra non risentirne. Poi ho letto che lavorando con la centralina possono sopperire in maniera moderata alla perdita dei giri motore...insomma prendono in giro chi fa i regolamenti

Io sono sempre dell'idea che la Superbike dovrebbe rappresentare il prodotto di serie, queste sono moto di serie? A parte le gomme una moto di serie non può pare tempi da prototipo, cavolo queste stanno diventando delle Hyperbike. A mio parere ha molto più senso una categoria tipo Superstock 1000
Rispondi Con Citazione
  #1520  
Vecchio 17-12-2017, 12:26
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.114
Predefinito Superbike e Supersport, ecco i piloti

La Superbike sarà una grande incognita nel 2018, Kawasaki potrebbe facilmente dominare il Mondiale nonostante il nuovo regolamento. Ducati purtroppo inizialmente credo avrà difficoltà visto che la moto è a fine sviluppo e avrà anche i giri limitati. Yamaha può sorprendere e i piloti li ha, Aprilia potrebbe sperimentare le ali in Superbike visto che è pronta una versione stradale con delle appendici attaccate alla carena. Honda resta un'incognita, oltre a Camier ci sarà l'americano Gagne che prende definitivamente il posto del compianto Hayden. Baz sulla BMW, Yonny Hernandez sulla Kawa Pedercini, Torres sulla MV saranno da tenere d'occhio ma difficilmente riusciranno ad imporsi. Torna anche Rolfo con la privatissima nuova Suzuki GSX del team Grillini. Dovrebbe essere al via di alcune gare con Ducati anche il campione Superstock 1000, il giovane Rinaldi.

Lista iscritti Superbike

Molto interessante il Mondiale Supersport che potrebbe regalarci molto più spettacolo ahimè della SBK.
MV Augusta si presenta con un bel binomio tutto italiano: Ayrton Badovini e Raffaele De Rosa, due ottimi piloti che potrebbero facilmente puntare al titolo. Sarà dura battere il solito Sofuoglu, Yamaha ufficiale ancora col campione Mahias e il giovane italiano Caricasulo, debutta l'ex Moto GP Di Meglio sempre su una Yamaha ben preparata dal team GMT. Cluzel correrà con una Yamaha quest'anno, c'è lo specialista delle 600 Anthony West con una Kawasaki, torna in Supersport anche lo svizzero Krummenacher su una Yamaha, le moto Honda di riferimento saranno guidato da Kyle Smith e il finnico Niki Tuuli che quest'anno può puntare in grande. Presente anche un team che correrà con le mitiche Triumph, il loro pilota di punta sarà l'ottima Luke Staplford. Si preannuncia un Mondiale combattuto e spettacolare

Lista iscritti Supersport
Rispondi Con Citazione
  #1521  
Vecchio 17-12-2017, 18:12
L'avatar di NisMo
Nuovo iscritto
Data Registrazione: Feb 2016
Messaggi: 70
Predefinito

Ormai l'interesse è tutto per la Supersport, quest'anno ha regalato grande spettacolo, abbiamo assistito a diverse gare memorabili.

Comunque non mi fa impazzire l'idea di vedere le ali anche tra le derivate.
Rispondi Con Citazione
  #1522  
Vecchio 17-12-2017, 20:19
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.114
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da NisMo Visualizza Messaggio
Ormai l'interesse è tutto per la Supersport, quest'anno ha regalato grande spettacolo, abbiamo assistito a diverse gare memorabili.

Comunque non mi fa impazzire l'idea di vedere le ali anche tra le derivate.
Vero la Supersport sembra molto più interessante, io quest'anno mi sono perso parecchie gare purtroppo

Sulle ali sono d'accordo, in questa situazione critica però mi piacerebbe vedere l'Aprilia ritrovare un po' di competitività, hanno Laverty che lasciarlo in queste condizioni è un gran peccato...
Non mi attendo nulla di buono per la SBK 2018 comunque, sono pessimista e nelle prime gare la Kawasaki farà gran bottino
Rispondi Con Citazione
  #1523  
Vecchio 26-01-2018, 16:24
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.114
Predefinito Primi test a Jerez, ecco com'è andata...

I migliori tempi registrati con gomme da gare
1. Tom Sykes (GB), Kawasaki, 1: 39.3 min
2. Jonathan Rea (GB), Kawasaki, 1: 39.470
3. Marco Melandri (I), Ducati, 1: 39.754
4. Eugene Laverty (IRL), Aprilia, 1: 39.876
5. Alex Lowes (GB), Yamaha, 1: 40.064
6. Leon Camier (GB), Honda, 1: 40.3
7. Michael van der Mark (NL), Yamaha, 1: 40.532
8. Jordi Torres (E), MV Agusta, 1: 40.580
9. Leandro Mercado (RA), Kawasaki, 1: 40.639
10. Chaz Davies (GB), Ducati, 1: 40.704
11. Loris Baz (F), BMW, 1: 40,707
12. Michael Rinaldi (I), Ducati, 1: 40.862
13. Lorenzo Savadori (I), Aprilia, 1: 41.038
14. Toprak Razgatlioglu (TR), Kawasaki, 1: 41.114
15. Jake Gagne (USA), Honda, 1: 41.200
16. Yonny Hernandez (CO), Kawasaki, 1: 41.807
17. Ondrej Jezek (CZ), Yamaha, 1: 43.876

Speedweek fa un'analisi sui test effettuati di recente a Jerez. Quello che sembra trapelare è che Kawasaki è un gradino sopra gli altri in quanto a performance e con Rea e Sykes potrebbe dominare i primi 3 round della stagione prima di subire magari un ulteriore "Bop" sulla Ninja, che al momento non sembra patire alcun problema di performance.

Le rivali sembrano essersi avvicinate molto alla Ducati, Yamaha è da verificare sul passo gara e secondo me quest'anno può ambire a vincere qualche gara e a piazzarsi 2° o 3° nel costruttori. Honda fa passi avanti e Camier sembra molto carico. Bene anche Aprilia che potrebbe beneficiare delle concessioni...al momento sono giusto impressioni

Intanto ha debuttato la Panigale V4 con Lorenzo Zanetti. La moto è in versione Stock ma appare a mio parere già velocissima e con un enorme potenziale. A livello di cronometro non è risultata per nulla distante dalle Superbike...la moto promette davvero un gran bene
Rispondi Con Citazione
  #1524  
Vecchio 01-02-2018, 13:55
L'avatar di NisMo
Nuovo iscritto
Data Registrazione: Feb 2016
Messaggi: 70
Predefinito

Dai test di Portimao si evince ancora una volta come questi regolamenti siano attualmente un problema per i primi inseguitori (Ducati) e non per Kawasaki. Sembra di ripercorrere la stessa situazione dello scorso anno quando fu cambiato il regolamento sportivo per cercare di limitare Rea (si è visto ).

Che gran caos.
Rispondi Con Citazione
  #1525  
Vecchio 01-02-2018, 14:12
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.114
Predefinito

Infatti il nuovo regolamento é troppo facile da aggirare...tieni conto che Kawasaki usa tutte le sue risorse per la SBK quindi non mi stupisce che siano sempre un passo avanti...grazie anche ad un fenomeno come Rea tra l'altro...

Con la Ducati v4 era un'altra storia però
Rispondi Con Citazione
  #1526  
Vecchio 22-02-2018, 18:01
L'avatar di NisMo
Nuovo iscritto
Data Registrazione: Feb 2016
Messaggi: 70
Predefinito

Regolamento squallido o meno questo weekend si riparte.
Speriamo che Phillip Island regali il solito spettacolo.
Rispondi Con Citazione
  #1527  
Vecchio 22-02-2018, 19:35
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.114
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da NisMo Visualizza Messaggio
Regolamento squallido o meno questo weekend si riparte.
Speriamo che Phillip Island regali il solito spettacolo.
Mah chissà Nismo...non ho un buon presentimento

É brutto vedere la SBK ridotta un po' così, molti campionati nazionali stanno vivendo un boom e anche Supersport e Stk1000 sono ad alti livelli. Il campionato australiano Superbike ha circa 40 iscritti a Philip Island e c'è Bayliss che torna correre full time con una 1299...emozionante
Rispondi Con Citazione
  #1528  
Vecchio 22-02-2018, 23:48
L'avatar di NisMo
Nuovo iscritto
Data Registrazione: Feb 2016
Messaggi: 70
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Frank Visualizza Messaggio
Mah chissà Nismo...non ho un buon presentimento

É brutto vedere la SBK ridotta un po' così, molti campionati nazionali stanno vivendo un boom e anche Supersport e Stk1000 sono ad alti livelli. Il campionato australiano Superbike ha circa 40 iscritti a Philip Island e c'è Bayliss che torna correre full time con una 1299...emozionante
Eh si, ed è pure bello avanti nelle libere 1.

Lo so non dirlo a me, mi piange il cuore nel vedere la SBK così agonizzante.
La speranza è quella di rivedere un giorno quella categoria che faceva innamorare tutti.
Rispondi Con Citazione
  #1529  
Vecchio 24-02-2018, 15:37
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.114
Predefinito Philip Island

Che grande Marco Melandri in gara 1, gestione perfetta di gomme e moto e grande vittoria anche per la Ducati. Sykes sembra il vecchio e solito Sykes, parte col botto ma finisce soffrendo e chiude 2°. Davies mi sembra non sia ancora al 100% ma il podio é un ottimo risultato. Fores immenso 4° e poi 5° ha chiuso Rea che mi sa che ha avuto un grosso problema alla gomma posteriore. Mi ha deluso la Yamaha, bello il duello fra i piloti però. Honda é più o meno dove me l'aspettavo, Aprilia non c'è e gli ex Moto GP non hanno brillato devo dire. Peccato vedere così dietro PJ Jacobsen, nel BSB andava forte e fa strano vederlo dietro Jezek.

Questa quindi gara 1, nonostante il bop di SBK non ho avuto l'impressione di un cambio di performance delle moto e anzi le case forse hanno trovato il modo di agitare i limiti imposti dalle regole. Questo fa riflettere anche in ottica futuro...
Gara 2 ho letto col cambio moto per problemi con le gomme, le due Kawa possono rifarsi a questo punto
Rispondi Con Citazione
  #1530  
Vecchio 24-02-2018, 19:12
L'avatar di NisMo
Nuovo iscritto
Data Registrazione: Feb 2016
Messaggi: 70
Predefinito

Si è assurdo vedere le Yamaha praticamente a 20 secondi dal vincitore in un circuito come Phillip Island. Ok quest'anno Sykes ha impostato la gara sin da subito su un ritmo veloce, a differenza dello scorso anno dove erano tutti in bagarre a controllarsi e a gestire le gomme, ma ciò non toglie che prendersi 20 secondi quando in teoria i regolamenti avrebbero dovuto favorirti (o comunque sfavorire le prime due case) è un po' imbarazzante. Va segnalato che van der Mark ha avuto grossi problemi con le gomme, infatti bisogna ammettere che lui prima del degrado era riuscito addirittura a mettersi davanti a Davies. Ma insomma nel complesso mi aspettavo molto di più.

Kawasaki e Ducati sono andate molto più forte rispetto all'anno scorso, alla faccia dei tagli per limitarle.. Yamaha è addirittura andata più piano.

Comunque sia complimenti a Melandri che a Phillip Island è veramente un bello spettacolo da vedere, anche se domani vorrei che disputasse un gara di carattere dato che dovrà partire in mezzo al gruppo e troppo spesso lo scorso anno ha perso troppo nel traffico. Idem Sykes che ti dirò Frank, mi è piaciuto, la strategia è la solita, è vero, ma questa volta non c'è stato un drop eccessivo della gomma come invece si poteva attendere, mi viene da pensare che forse e dico forse qualcosina sia cambiato, aspetto conferme. Però ripeto vederlo correre con lo stesso passo di Rea fino praticamente a fine gara mi ha sorpreso. Un Rea che comunque aldilà dei problemi alla gomma non è stato il solito cannibale, e ha confermato di non sentirsi al 100%.

Domani ad ogni modo è il favorito e partendo in prima fila con gli avversari in terza credo avrà ben pochi avversari e potrà tornare facilmente sul gradino più alto del podio.

Aprilia così non ha senso andare avanti.
Rispondi Con Citazione
Rispondi

Strumenti Discussione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivato
Pingbacks are Attivato
Refbacks are Attivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 03:43.