Motorsport Tutte le discussioni sugli sport automobilistici

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione
  #301  
Vecchio 17-01-2016, 13:38
L'avatar di Rosssiiii
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Messaggi: 4.616
Predefinito

è stata una bella edizione,molte novità e volti molto blasonati che si cimentano per la 1a volta in un nuovo format di rally...sono stato molto contento nel vedere un Hirvonen che alla sua 1a Dakar è arrivato 4 e che ha corso in maniera tattica.

Loeb invece ha fatto un inizio al top,dove i primi stage erano da pilota da rally puro per poi perdersi in quella che è l'essenza della Dakar,comunque nessuno puo criticare loeb e neanche io quindi...diciamo che ha voluto trovare i suoi limiti in questa nuova competizione per migliorarsi nel futuro.

Certo,a tutti sarebbe piaciuto vedere una > competitività tra i brand nel reparto auto dove invece la Peugeot ha dominato come prestazione...ok,si puo discutere dell'affidabilità però bisogna vedere anche le responsabilità dei piloti nel gestire il mezzo, infatti mister dakar è riuscito ad arrivare fino alla fine senza problemi.

Loeb come è giusto che sia,vedremo se i prossimi anni farà frutto dell'esperienza 2016,ma Sainz che ha già vinto alla dakar e non è un novellino per me ha la mentalità da WRC che poco si sposa con questo tipo di gare.

Se metti troppo alla frusta il mezzo all'inizio è facile che poi ti molla dopo.

Contento per la vittoria della Iveco.

Toby Price invece ha vinto la dakar perchè tra i + veloci è quello che ha sbagliato di meno,comunque ha dimostrato di avere un maggiore controllo su Goncalves che forse per l'età non è riuscito a tenere duro nei giorni in cui il caldo pestava forte !

La cosa che piu mi fa arrabbiare è perchè quelli di Eurosport dopo le sintesi non mettono la classifica dei Quod e dei camion ? Gli costerà neanche 10 secondi in totale !
__________________
Racing, competing, is in my blood is part of my life.
If a person has no more 'dreams no longer has' no reason to live. Dreaming and 'necessary even if the dream is perceived the reality'. For me it 's one of the principles of life.
Rispondi Con Citazione
  #302  
Vecchio 17-01-2016, 16:02
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.144
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Rosssiiii Visualizza Messaggio
è stata una bella edizione,molte novità e volti molto blasonati che si cimentano per la 1a volta in un nuovo format di rally...sono stato molto contento nel vedere un Hirvonen che alla sua 1a Dakar è arrivato 4 e che ha corso in maniera tattica.

Loeb invece ha fatto un inizio al top,dove i primi stage erano da pilota da rally puro per poi perdersi in quella che è l'essenza della Dakar,comunque nessuno puo criticare loeb e neanche io quindi...diciamo che ha voluto trovare i suoi limiti in questa nuova competizione per migliorarsi nel futuro.

Certo,a tutti sarebbe piaciuto vedere una > competitività tra i brand nel reparto auto dove invece la Peugeot ha dominato come prestazione...ok,si puo discutere dell'affidabilità però bisogna vedere anche le responsabilità dei piloti nel gestire il mezzo, infatti mister dakar è riuscito ad arrivare fino alla fine senza problemi.

Loeb come è giusto che sia,vedremo se i prossimi anni farà frutto dell'esperienza 2016,ma Sainz che ha già vinto alla dakar e non è un novellino per me ha la mentalità da WRC che poco si sposa con questo tipo di gare.

Se metti troppo alla frusta il mezzo all'inizio è facile che poi ti molla dopo.

Contento per la vittoria della Iveco.

Toby Price invece ha vinto la dakar perchè tra i + veloci è quello che ha sbagliato di meno,comunque ha dimostrato di avere un maggiore controllo su Goncalves che forse per l'età non è riuscito a tenere duro nei giorni in cui il caldo pestava forte !

La cosa che piu mi fa arrabbiare è perchè quelli di Eurosport dopo le sintesi non mettono la classifica dei Quod e dei camion ? Gli costerà neanche 10 secondi in totale !
Sono d'accordo con la tua analisi! Per Sainz penso tu abbia ragione, si è trattata anche della solita sfortuna (nel 98' nel WRC la sua macchina lo abbandonò a 300m dal traguardo con Sainz in lacrime!)...ha dimostrato nonostante l'età di essere ancora un grande, molto veloce grazie al suo background rallystico ma di assoluto valore anche nei raid dove fondamentale è il navigatore!

Eh già il navigatore! Non che nei rally non sia importante ma nei deserti e nei rally raid può risultare addirittura decisivo. Tra Hirvonen e Loeb a livello velocistico c'è della differenza ma qui il finnico ha potuto contare su l'appoggio di un naviga esperto come Perin mentre Loeb è andato all'avventura con il fido Daniel Elena che però non conosce nulla di percorsi tipici della Dakar...forse hanno sottovalutato le difficoltà, ma comunque nel deserto si è visto che Loeb era completamente perso nel nulla, insabbiandosi e poi cappottandosi rovinosamente cercando di limitare la perdita di tempo subita...

Price a livello di talento credo sia superiore a Goncalves che oramai non è più tanto in età verde a differenza di molti altri centauri che hanno fatto la loro comparsa quest'anno, tra l'altro ben figurando!

Manca purtroppo una copertura televisiva degna...spesso è più emozionante sentire i racconti dei protagonisti che rivedere delle scarne immagini di poco significato...non rendono nemmeno la vera difficoltà della Dakar secondo me
Rispondi Con Citazione
  #303  
Vecchio 18-01-2016, 02:01
Utente appassionato
Data Registrazione: Sep 2013
Messaggi: 2.442
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Rosssiiii Visualizza Messaggio
La cosa che più mi fa arrabbiare è perché quelli di Eurosport dopo le sintesi non mettono la classifica dei Quod e dei camion ? Gli costerà neanche 10 secondi in totale !
Oddio che cosa mi tocca leggere
La cosa che più mi fa arrabbiare, è Rosssiiii quando vuole fare di testa sua.

Se tu avessi letto la mia guida, ogni giorno, oltre alla mezzora di Eurosport, ti saresti visto quasi 2 ore di diretta sulla tv Francese, con tutte le classifiche complete di auto, camion, moto, quad, biciclette e monopattini.

Rosssiiii sei veramente irrecuperabile.
Ma io non demordo, e sono certo che, da solo, o con l'aiuto di un esorcista, ti farò diventare l'utente modello, che tutti i forum ci invidieranno.

Ultima modifica di symo; 18-01-2016 alle 02:22
Rispondi Con Citazione
  #304  
Vecchio 18-01-2016, 19:16
L'avatar di Rosssiiii
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Messaggi: 4.616
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Frank Visualizza Messaggio
Sono d'accordo con la tua analisi! Per Sainz penso tu abbia ragione, si è trattata anche della solita sfortuna (nel 98' nel WRC la sua macchina lo abbandonò a 300m dal traguardo con Sainz in lacrime!)...ha dimostrato nonostante l'età di essere ancora un grande, molto veloce grazie al suo background rallystico ma di assoluto valore anche nei raid dove fondamentale è il navigatore!

Eh già il navigatore! Non che nei rally non sia importante ma nei deserti e nei rally raid può risultare addirittura decisivo. Tra Hirvonen e Loeb a livello velocistico c'è della differenza ma qui il finnico ha potuto contare su l'appoggio di un naviga esperto come Perin mentre Loeb è andato all'avventura con il fido Daniel Elena che però non conosce nulla di percorsi tipici della Dakar...forse hanno sottovalutato le difficoltà, ma comunque nel deserto si è visto che Loeb era completamente perso nel nulla, insabbiandosi e poi cappottandosi rovinosamente cercando di limitare la perdita di tempo subita...

Price a livello di talento credo sia superiore a Goncalves che oramai non è più tanto in età verde a differenza di molti altri centauri che hanno fatto la loro comparsa quest'anno, tra l'altro ben figurando!

Manca purtroppo una copertura televisiva degna...spesso è più emozionante sentire i racconti dei protagonisti che rivedere delle scarne immagini di poco significato...non rendono nemmeno la vera difficoltà della Dakar secondo me
ma che poi eurosport non è una tv qualsiasi,resto sorpreso dal fatto che trasmette poche immagini ogni giorno,la rubrica dakar dovrebbe durare almeno il doppio.

Be che è una gara molto dura si capisce quando fanno vedere My Dakar dove i piloti lottano in situazioni davvero dure in cui finiscono per trovarsi...anche di notte,tra dune ecc.

Sicuramente le immagini in generale dei veicoli che corrono sono insufficienti essendo la dakar una classica come 24h,indy500 !
__________________
Racing, competing, is in my blood is part of my life.
If a person has no more 'dreams no longer has' no reason to live. Dreaming and 'necessary even if the dream is perceived the reality'. For me it 's one of the principles of life.
Rispondi Con Citazione
  #305  
Vecchio 13-09-2016, 22:28
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.144
Predefinito Dakar 2017 - Toyota lancia la sfida a Peugeot ma occhio anche a Mini...

Si lavora in vista della Dakar edizione 2017, tra le auto iniziano a scoprirsi carte interessanti anzi molto interessanti. Andiamo ad analizzare la situazione...



Partiamo subito da Toyota, la novità più interessante del 2017: come sappiamo da qualche annetto la casa nipponica ha preso in mano il progetto Dakar con la Hilux. Quest'anno parteciperanno con tre vetture ufficiali e ci sarà una nuova versione del pick up, Hilux Evo che vedete in foto!
Così come Peugeot, Toyota opta per le due ruote motrici utilizzando tutti i vantaggi consentiti dal regolamento tecnico per questi tipi di veicoli. Il motore resterà il V8 da 500cv, quello che cambia sarà il peso diminuito sensibilmente e la maggior escursione delle sospensioni.
Non per ultimo passiamo al capitolo piloti e qui c'è una novità davvero interessante: la squadra Toyota Gazoo ha ingaggiato Nasser Al Attiyah, due volte campione della Dakar e campione Cross Country proprio con Toyota quest'anno! De Villiers e Poulter saranno gli altri due piloti ufficiali.



I rivali francesi, Peugeot ha oggi presentato invece la nuova 3008DKR che sostanzialmente è un'evoluzione della 2008DKR che quest'anno invece verrà affidata a team privati e sarà ancora molto competitiva. Dovrebbero essere stati fatti progressi sull'affidabilità e sviluppato l'area delle sospensioni.
I piloti saranno sempre gli stessi ovvero Peterhansel campione in carica, Despres, Loeb e Sainz. Da ben notare che quest'anno Despres ha vinto il Silk Way Rally con Peugeot, uno dei rally raid più duri e paragonabile alla Dakar per difficoltà, dunque il pilota quest'anno è pronto per dare l'assalto tra le auto.

Dunque Peugeot e Toyota correranno con veicoli 2WD. Ma perché le case si stanno orientando tutte verso questa soluzione?
Peugeot ha già dimostrato nel 2016 che seguendo questa via si vince, ma cosa più importante è che il regolamento offre molti vantaggi: utilizzo di pneumatici molto più grandi, sospensioni con escursioni nettamente maggiori e uno sbalzo anteriore quasi nullo che permette dunque una facile navigazione per esempio tra le dune. Poi ovviamente c'è anche da considerare il fatto che una due ruote motrici è molto più leggera di una 4WD (Toyota ha risparmiato quasi 600 con il progetto Hilux Evo).



In casa Mini x-Raid non è tempo di svolta. Non è stato ancora annunciato nulla ufficialmente ma la vettura dovrebbe essere identica a quella degli scorsi anni dunque rimane fedele ai suoi principi. Ci si interroga sul futuro e quel progetto buggy mai diventato seria realtà. Intanto la squadra perde pezzi importanti: fuori Al Attiyah, via anche Nani Roma che aveva vinto qualche anno fa proprio con questa squadra ma nel 2017 andrà ad accasarsi in uno dei team affiliati a Toyota. L'unica certezza resta Mikko Hirvonen e con lui ci sarà probabilmente Al Rahji, da svelare gli altri piloti anche se molti saranno paganti.

Da non escludere infine altri protagonisti, ma di questi ne parleremo più avanti
Rispondi Con Citazione
  #306  
Vecchio 16-11-2016, 11:47
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.144
Exclamation Mini con un mezzo rinnovato nella Dakar 2017



E alla fine BMW e X-Raid ci hanno stupito: la Mini porterà una nuova macchina alla Dakar, si tratta della John Cooper Works Rally.

BMW che quindi è tornata a investire qualcosa sul progetto Dakar: la nuova macchina è stata rivista completamente sul fronte dell'aerodinamica e i benefici sono un aumento della velocità massima e una migliore accelerazione. Rivista anche la distribuzione dei pesi con un abbassamento del centro di gravità che comporterà un miglior handling.

Il motore sarà ancora il 3 litri turbodiesel di derivazione BMW che eroga 340cv con una coppia di 850 Nm a 1.850 giri/min. La macchina sarà ancora una quattro ruote motrici a differenza delle rivali Peugeot e Toyota ufficiali.

I piloti di ufficiali di Mini dopo il grande esodo saranno Mikko Hirvonen, Yazeed Al Rahji e Bryce Menzies.
Rispondi Con Citazione
  #307  
Vecchio 24-11-2016, 10:58
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.144
Predefinito Dakar 2017 - Ecco il percorso



Qualcuno l'ha descritta come una delle più difficili di sempre...
Rispondi Con Citazione
  #308  
Vecchio 25-11-2016, 19:18
L'avatar di Rosssiiii
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Messaggi: 4.616
Predefinito

Sempre bella l'atmosfera della dakar
__________________
Racing, competing, is in my blood is part of my life.
If a person has no more 'dreams no longer has' no reason to live. Dreaming and 'necessary even if the dream is perceived the reality'. For me it 's one of the principles of life.
Rispondi Con Citazione
  #309  
Vecchio 25-11-2016, 19:20
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.144
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Rosssiiii Visualizza Messaggio
Sempre bella l'atmosfera della dakar
Quest'anno sarà sempre molto interessante la lotta in tutte le categorie. Quella auto è la mia preferita e quest'anno sarà spettacolare: tanti mezzi con il potenziale di vincere, bisognerà vedere chi saprà fare la differenza...
Rispondi Con Citazione
  #310  
Vecchio 30-12-2016, 14:05
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.144
Predefinito Cambio in casa Mini: Terranova sarà su una delle nuove Mini

Su una delle nuove Mini della X-Raid doveva esserci Bryce Menzies, campione di varie gare Baja in America nonché recordman di salto su vettura, ma purtroppo per il pilota americano l'infortunio ad una spalla lo costringe a star fuori.

Al suo posto X-Raid ha chiamato l'esperto Terranova che vanta come miglior risultato un 5° posto nella Dakar proprio con il team tedesco...

Rispondi Con Citazione
  #311  
Vecchio 02-01-2017, 10:30
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.144
Smile Comincia la Dakar 2017

Fra esattamente un'ora e mezza la prima moto entrerà in prova per quello che sarà una sorta di prologo: nulla di troppo impegnativo, 39 km cronometrati in cui i migliori non tireranno sicuramente...

Potete seguire QUI con il live timing
Rispondi Con Citazione
  #312  
Vecchio 02-01-2017, 17:16
Utente appassionato
Data Registrazione: Sep 2013
Messaggi: 2.442
Predefinito

Dakar 2017 - Come seguirla in tv e in streaming
Rispondi Con Citazione
  #313  
Vecchio 02-01-2017, 22:42
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.144
Predefinito

E dunque è partita la Dakar 2017

Subito novità importanti per quanto riguarda la categoria auto: nonostante le conferme e i recenti test, la Toyota ha portato la versione 4x4 dell'Hilux, accantonata solo per ora la versione Evo il cui progetto si avvicinava molto alla filosofia Peugeot.

Primo tempo per Al Attiyah seguito dall'outsider Xavi Pons su Ford Ranger. Il Ranger aveva partecipato nel 2014 in forma ufficiale, poi è stato gestito da team privati ma in questo 2017 si presenta con diverse evoluzioni, un mezzo dunque abbastanza affidabile e competitivo per la top10 anche perché è stato già utilizzato con successo nel campionato Cross Country in Africa. Le Peugeot sono partite davvero piano, la prima tappa è stata utilizzata per verificare che tutto fosse okay.

Tra le moto aveva vinto il francese De Soultrait (Yamaha) ma questo si è beccato una penalizzazione per eccesso di velocità in trasferimento, primo dunque Pedrero con la Sherco ma anche in questa categoria sono partiti tutti col freno a mano.

Anche tra i Camion non sarà una questione solo tra Kamaz e Iveco: Kolomy ha vinto la tappa con il Tatra, marca che vanta tra i propri piloti il veloce e temibile Loprais che in questi anni è stato sempre un po' sfortunato ma è davvero bravo. Da tenere d'occhio anche i Man e i Renault.

Domani si inizia con una speciale un pochino più vera: 275 chilometri cronometrati
Rispondi Con Citazione
  #314  
Vecchio 03-01-2017, 22:40
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.144
Predefinito Seconda tappa - Sale Peugeot, sorpresa Renault fra i camion

275km di prova quest'oggi, pochissima navigazione e tappa abbastanza veloce...


Partendo dalle moto, Toby Price si è riportato subito in vetta vincendo la tappa odierna davanti alla Honda del solito Goncalves e alla sorpresa Yamaha, De Soultrait. Bene anche Quintanilla su Husqvarna e Sunderland con l'altra KTM. Barreda va ad andatura tranquilla, peccato per Botturi che oggi era stato bello solido ma alla fine ha ricevuto una penalità di 5min che lo ha fatto precipitare fuori alla top10 di classifica. C'è tutto il tempo comunque di far bene...

Nelle auto vittoria dell'ex rallysta Loeb che mette in risalto tutta la sua velocità su prove veloci (comunque non facili visto tutto il fango).
Al Attiyah dopo le paure di ieri a fine tappa (la sua Toyota stava prendendo fuoco) è andanto forte anche oggi stampando il 2° tempo e seguito da Sainz e dal plotone delle Toyota. Le Mini per ora sono capitanate da un pimpante Al Rajhi. Già fuori il protagonista di ieri Pons che oggi ha commesso un errore e ha danneggiato il suo Ford dovendo attendere l'assistenza: un errore pesante per l'ex WRC che forse si è preso subito troppi rischi.

Chiudendo con i Camion, grande sorpresa del Renault di Martin Van den Brink, primo di tappa e ora prima di classifica. Risponde presente Kamaz con Sotnikov, bene ancora Man e Iveco ma qui sono ancora tutti molto vicini.

Il programma di domani invece sarà già bello diverso: prova da 364km cronometrati, la novità però è che si inizia a salire un bel po' e sia mezzi che piloti inizieranno a sentire le vere prime fatiche dakariane.
Rispondi Con Citazione
  #315  
Vecchio 05-01-2017, 00:25
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.144
Predefinito Terza tappa - Incubo Toyota, Peugeot al Top

Già primi colpi di scena e siamo solo alla 3°tappa della Dakar: grandi difficoltà per Toyota che di colpo perde Al Attiyah che si é dovuto fermare dopo aver perso una ruota. Il qatariota ha perso più di due ore e sicuramente é fuori per quanto riguarda il successo finale salvo clamorosi colpi di scena. Male Roma e De Villiers, bene invece tutte le Peugeot con Peterhansel che oggi ha recuperato moltissimo e a farsi vedere é stato anche Hirvonen sulla Mini.

Nelle moto Barre da e la Honda semplicemente fantastici, bene ancora le Husqvarna mentre ha sofferto Toby Price che ha perso qualche minuto di troppo.

Domani tappa ancora molto dura...
Rispondi Con Citazione
Rispondi

Strumenti Discussione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivato
Pingbacks are Attivato
Refbacks are Attivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 00:07.