Motorsport Tutte le discussioni sugli sport automobilistici

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione
  #91  
Vecchio 26-08-2015, 08:05
Utente apprendista
Data Registrazione: Apr 2010
Messaggi: 430
Predefinito

ho visto l'accaduto,
mi viene in mente una proposta fatta ai tempi della morte di Dan Weldon, di un roll-bar simile alla foto (scusate ma non ho trovato l'immagine della proposta),
Surtees, Weldon, Bianchi, Wilson, tutti avrebbero avuto una concreta speranza, meglio pensarci per renderla fattibile....
Rispondi Con Citazione
  #92  
Vecchio 26-08-2015, 15:31
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.119
Predefinito

La morte di Wilson personalmente mi ha lasciato proprio di sasso! Wheldon morì anche lui su un ovale ma dopo uno schianto terribile. Dalle immagini invece ho notato addirittura a fatica cosa avesse colpito il povero Wilson...davvero da non credere che ci abbia lasciato così...

Le corse sugli ovali si rivelano comunque sempre molto pericolose anche ai giorni d'oggi, mi ricordo ancora Castroneves che qualche anno fa schivò di un niente una gomma che rimbalzava in pista

Dopo l'incidente di Massa io parlai di chiudere l'abitacolo stile aereo ma pare ci siano problemi di temperature ecc che dovrebbero essere considerati...servirebbe una sorta di schermo protettivo per evitare che questi oggetti vaganti in pista colpiscano la testa del pilota...fa impressione che nonostante il casco e tutto non ci sia stato nulla da fare per il pilota inglese
Rispondi Con Citazione
  #93  
Vecchio 31-08-2015, 11:34
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.119
Predefinito Stefano Campana e Robin Munz, un'altra maledetta domenica

Ba...Relli Ronde: equipaggio muore carbonizzato



Erano due ragazzi a cui piacevano le corse ma l'amore per questo sport ce li ha portati via ieri durante il Ba..Relli Ronde!

Stando ai comunicati ufficiali, la Clio R3C su cui viaggiavano si è schiantata violentemente contro un muro, poi è rimbalzata sul guard rail e nuovamente si è accostata al muro.
Un commissario che era lì ha testimoniato la scena, e ha cercato di intervenire provando ad aprire le portiere purtroppo bloccate. La vettura aveva preso fuoco ma i soccorsi erano stati comunque tempestivi ma per la vita dei due sfortunati piloti non c'è stato nulla da fare.
Da accertare le cause della morte, la vettura è sembrata abbastanza demolita già dopo lo schianto.



Campana aveva 38 anni, Munz solo 21. Un pensiero alle famiglie dell'equipaggio, che possano presto ritrovare forza e serenità dopo questa brutta tragedia.
Rispondi Con Citazione
  #94  
Vecchio 05-09-2015, 09:54
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.119
Predefinito Il rally non trovano pace...perde la vita Frederic Comte

Dramma al Rally du Mont Blanc: morto Frederic Comte



Il mondo dei rally è purtroppo ancora una volta martoriato dalla morte di un altro pilota: era il francese Frederic Comte!

Il dramma si è consumato al Rally du Mont Blanc, una classica del Campionato francese! Il pilota ha perso il controllo della sua Xsara WRC e si è schiantato con la sua vettura morendo sul colpo. Xsara demolita che ha preso anche fuoco...

La navigatrice Angelique, sua moglie, versa in condizioni serie ma potrebbe farcela! Speriamo che ce la faccia!

Comte aveva 39 anni, RIP.
Rispondi Con Citazione
  #95  
Vecchio 22-12-2015, 14:10
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.119
Unhappy Annata nera per i rally...tragedie e sfortuna

La scia di morti nel mondo dei rally purtroppo continua anche nel mese di dicembre!

Segnalo purtroppo il decesso del pilota Davide Tulipani al Rally della Fettunta, conseguenza di uno schianto fatale che ha completamente distrutto una piccola Peugeot 106.


Tulipani mentre scorrazzava con la sua 106

Decesso anche le rally del Ciocchetto ma questa volta non si tratta di corsa bensì di una sfortuna atroce: Giacomo Bicchielli è deceduto dopo essere stato travolto da un mezzo pesante in manovra che dovrebbe aver riportato un problema ai freni. I carabinieri stanno facendo delle indagini.


Bicchielli, anche lui correva con una 106

Piloti per passione, rivolgo un pensiero alle loro famiglie.
Rispondi Con Citazione
  #96  
Vecchio 11-01-2016, 12:38
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.119
Predefinito Addio all'eroina Maria Teresa de Filippis



Prima donna a correre in F1, si è spenta due giorni fa all'età di 89 anni.
Pioniere femminile nella grande F1 che in quegli anni e ancora oggi sembra essere un mondo chiuso ai soli maschi, la De Fillippis si guadagna un ingaggio della Maserati con termina 10° ad un GP in Belgio nella pista di SPA.

Veniva chiamata "il Pilotino", sempre descritta come un pilota aggressivo che si prendeva enormi rischi. Inizio la sua carriera per scherzo, presa in giro dai fratelli per la sua guida su strada, inizia a gareggiare e a vincere in Italia con vetture sportive! Era figlia di un ricco imprenditore.

La De Fillippis si ritirò presto dalle corse, scossa dalla morte di Musso con la quale ebbe una relazione e da quella di Jean Behra che morì in un incidente per guasto tecnico della sua Porsche, stesso mezzo col quale avrebbe dovuto correre proprio "il pilotino". La De Filippis stessa fu protagonista di diversi brutti incidenti, uno dei quali gli costò l'udito da un orecchio. Dopo la sua carriera da professionista, decise di mettere famiglia ed ebbe una bambina.

E' stata protagonista di un emozionante spot per Maserati, poco tempo fa

Riposa in pace Maria
Rispondi Con Citazione
  #97  
Vecchio 05-02-2016, 11:11
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.119
Predefinito SHOCK - Ci ha lasciati Dave Mirra



L'annuncio shock letto stamattina: Mirra aveva 41 anni, ed era un fenomeno delle bici BMX, oltre ad essere un vero idolo in America e non solo per aver vinto 24 medaglie, 14 d'oro agli X Games!

Mirra da qualche annetto aveva intrapreso anche una carriera nei rally e rallycross, in partiolare ha corso nel campionato americano Rally e il Global Rallycross e nel 2015 aveva disputato alcune gare del Mondiale Rallycross su una Mini. E' stato anche pilota ufficiale Subaru America.

Il suo corpo è stato ritrovato in un furgone parcheggiato in un vicolo nel Nord Carolina. Le autorità parlano di suicidio, il campione si sarebbe sparato
Una decisione che non ha un perché al momento, ma la sua leggenda rimarrà sempre con noi e continuerà ad ispirare ancora tanti ragazzi.

Rispondi Con Citazione
  #98  
Vecchio 05-04-2016, 23:01
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.119
Predefinito Arnaldo Cavallari



Ci ha lasciato a 84 anni Arnaldo Cavallari uno dei primissimi grandi piloti di rally italiani, uno dei pionieri potremmo dire, la grande vecchia scuola.

Forte su terra, forte su asfalto, vincente anche in Salita e ha corso con successo anche nei tostissimi rally africani, Cavallari ha vinto con Alfa Romeo Giulia e Giulietta passando poi alla Lancia con la Fulvia HF.
4 titoli nel Campionato italiano rally, una Mitropa Cup in europa e anche un titolo gran turismo di serie.

E' famoso per aver scoperto il talento di Sandro Munari.

Cavallari se n'è andato in silenzio, ci saluta l'eroe della città di Adria.

Rispondi Con Citazione
  #99  
Vecchio 25-05-2016, 12:57
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.119
Predefinito Road Races - The lost generation...

In meno di un mese, due tragedie che hanno portato via due giovani talenti delle Road Races: Billy Redmayne e Malachi Mitchell-Thomas hanno perso la loro vita in due eventi che si sono svolti di recente...




Redmayne ha trovato la morte sul tracciato di Scarborough, nell'ultima gara dell'evento. Sbalzato purtroppo dalla moto, è finito contro gli alberi. Per lui purtroppo nulla da fare.



Mitchell-Thomas invece ha perso la vita nell'evento di qualche settimana fa, la North West 200. Purtroppo nel terzo giro della seconda gara di Supertwins, mentre battagliava per un posto sul podio, è incappato in una caduta nel tratto tra Dhu Varren e Black Hill. Anche per lui purtroppo non c'è stato nulla da fare.


Un destino che ha riservato la stessa sorte per questi due talenti emergenti delle Road Races, entrambi erano destinati a battagliare con i più grandi piloti del nostro pianeta. Amici nella vita di tutti i giorni, nemici in pista dove si erano più volte sfidati, questi due ragazzi di sicuro non verranno mai dimenticati dai più veri e profondi conoscitori di queste corse, tanto belle e spettacolari quanto drammatiche certe volte...

Un pensiero va rivolto alle famiglie dei due ragazzi.
Rispondi Con Citazione
  #100  
Vecchio 23-06-2016, 23:46
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.119
Predefinito Mese di giugno difficile per i motociclisti...

Questa sera voglio dedicare un post per ricordare alcuni dei personaggi del motociclismo scomparsi di recente.



Luis Salom ci ha lasciati qualche settimana fa purtroppo. Un incidente fatale di cui avevamo già parlato nella sezione Motomondiale, dove ha perso la vita a soli 24 anni.
Sallom era un giovane talentuoso, aveva sfiorato più e più volte il titolo in Moto 3, categoria dove ha vinto molte gare. Il passaggio in Moto 2 si era rivelato per lui più difficile del previsto ma quest'anno stava cercando di ottenere dei buoni risultati ed in Qatar aveva subito conquistato un podio seguito da alcuni buoni piazzamenti in top10. Purtroppo a Barcellona sappiamo tutti quello che è successo...



Fabrizio Pirovano, 56 anni ha perso la vita dopo una lunga battaglia contro un male purtroppo incurabile. Pirovano è una delle leggende della Superbike, fu uno dei primissimi piloti a partecipare e ad essere subito protagonisti tanto che sfiorò il titolo nell'ormai lontano 1988 in sella alla Yamaha. Nel 1998 si tolse una bella soddisfazioni vincendo il campionato del Mondo Supersport!
Paolo Beltramo lo ricorda così.



Paul Shoesmith, 50 anni, vittima di un incidente nel TT in uno dei tratti più veloci, il Sulby. Era un pilota-manager poiché gestiva la scuderia Ice Valley Racing, una presenza fissa nel Tourist Trophy che molti conoscevano. Proprio un anno fa, un suo pilota perse la vita proprio nello stesso tratto, si trattava del newcomer francese Franck Petricola.

Un pensiero ovviamente è rivolto anche a tutti gli altri eroi che hanno perso la vita nel TT, tra cui Dwight Beare e Andrew Soar. Un edizione abbastanza difficile che ha visto 4 morti in totale
Rispondi Con Citazione
  #101  
Vecchio 03-08-2016, 10:52
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.119
Predefinito Chris Amon



Si è spento in Nuova Zelanda all'età di 73 anni Chris Amon, ex F1 ed ex Ferrari! Pilota forte molto stimato dall'ambiente, viene ricordato per la grande sfortuna che non lo portò mai a vincere un GP in F1.

Amon però vinse diversi gran premi che non facevano parte del calendario del Mondiale, ma oltre ciò fu un pilota leggendario per quanto riguarda le gare endurance, fra tutte viene ricordato il successo all'ultimo respiro di Le Mans nel 1966 a bordo di una Ford GT con Bruce McLaren. Vinse anche le gare di durata a Daytona e Monza del 1967 quando correva su una Ferrari 330 P4.

Era malato da qualche tempo, si è spento oggi. Riposa in pace Chris
Rispondi Con Citazione
  #102  
Vecchio 08-08-2016, 12:02
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.119
Predefinito Jack Sears



Si è spenta un giorno fa la leggenda del BTCC Jack Sears; l'ex campione aveva 86 anni.

Viene ricordato con molto affetto dal pubblico britannico poiché è stato il primo vincitore di quello che oggi è il BTCC, massimo campionato nazionale che si corre con vetture turismo.
Sears vinse il suo primo titolo nel 1958 dopo una lunga e dura battaglia con il suo rivale Tom Sopwith: i due conclusero il campionato a pari punti e gli organizzatori decisero di determinare il campione lanciando una moneta (proprio altri tempi... )
I due piloti si opposero e alla fine si decise per correre due gare da 5 giri Shoot out con una Riley da rally e alla fine vinse il pilota che aveva il giro combinato più veloce.

Sears continuò a correre passando alla guida di vetture sempre più potenti come la Jaguar MKII per continuare con una Ford Cortina con cui vinse un altro titolo nel 1963.



Sears corse anche a Le Mans con una Ferrari 330MLB con cui concluse 5°. La carriera del pilota si fermo a 35 anni quando Jack fu protagonista di un bruttissimo incidente con una Lotus 40 che lo costrinse allo stop forzato.
Negli ultimi anni Sears si era fatto vedere spesso nel paddock del BTCC dove tra l'altro è anche la figura a cui è stato intitolato l'omonimo trofeo per il miglior pilota debuttante. Jack seguiva ancora la competizione con molta passione. Una vera leggenda che non verrà mai dimenticata
Rispondi Con Citazione
  #103  
Vecchio 11-08-2016, 19:06
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.119
Predefinito Bryan Clauson



Si è spenta due giorni fa la stella delle gare Midget, Bryan Clauson

E' stato vittima di un brutto incidente negli USAC Midget Nationals sull’ovale sterrato di Belleville; il pilota dopo essersi ribaltato diverse volte sul suo mezzo, è stato centrato da un altro concorrente che non è riuscito ad evitare l'impatto. Per il povero Clauson non c'è stato nulla da fare.

Clauson aveva vinto due volte l’USAC Sprint Car Series e due volte la National Midget Series ma è stato protagonista anche a Indianapolis con l'Indycar e ha più volte corso sugli ovali della Nascar.
Rispondi Con Citazione
  #104  
Vecchio 23-08-2016, 23:10
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.119
Predefinito Giuseppe "Pucci" Grossi



Purtroppo leggo la notizia che pochi giorni fa è scomparo Pucci Grossi (59) grandissimo gentleman italiano che si è distinto nei rally.
Il pilota era specializzato nelle gare su fondo sterrato, la sua bacheca vanta tanti titoli prestigiosi tra cui quelli proprio del Trofeo Rally Terra vinto più volte e anche l'IRC italiano.

Grossi si trovava nelle zone di Arezzo con alcuni motociclisti e pare abbia accusato un malore fatale che lo ha fatto poi precipitare in una scarpata.

Il Mondo dei rally è in lutto, ci saluta una brava persona e un pilota icona in Italia che i più esperti sicuramente non dimenticano. Ciao mitico Pucci.

Rispondi Con Citazione
  #105  
Vecchio 04-11-2016, 20:41
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 18.119
Predefinito Roberto "Bobo" Cambiaghi



Un altro pezzo di storia dei rally ci lascia: Roberto Cambiaghi si è spento all'età di 69 anni. E' stato un campione dei rally degli anni 70'.
Bobo debutta nei rally nel 73' con una Opel Ascona, l'anno successivo corre con una Stratos nel Sanremo che era tappa del Mondiale. Nel 75' corre con una 124 Abarth della squadra ufficiale Fiat vincendo il campionato italiano rally.

Oltre ai rally, ha dato sfogo alla passione per la musica ed è diventato un imprenditore di successo facendo anche il presidente nell'azienda di famiglia. Tanti i suoi hobby, ha anche avuto esperienze in televisione.

Cambiaghi si è spento qualche giorno fa, buon viaggio Bobo...
Rispondi Con Citazione
Rispondi

Strumenti Discussione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivato
Pingbacks are Attivato
Refbacks are Attivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 23:35.