Forum Daihatsu Il forum di discussione dedicato alle auto Daihatsu.

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione
  #1  
Vecchio 17-12-2009, 12:41
L'avatar di ecochic
Utente Motori.it
Data Registrazione: Nov 2009
Messaggi: 1.089
Predefinito Informazioni su Daihatsu Copen HG

Scusate se apro un nuovo thread, ma come sapete devo comprare un'auto nuova. Un amico mi ha parlato di questa Daihatsu Copen HG, dicendomi che potrebbe essere buona anche per mia moglie (la userebbe pure lei). Cosa mi potete dire in proposito?
Rispondi Con Citazione
  #2  
Vecchio 17-12-2009, 14:49
L'avatar di Spiderman
Amministratore
Data Registrazione: Nov 2009
Località: Roma
Messaggi: 730
Predefinito

E' un'auto molto particolare e mi permetterei di dire da veri intenditori. La versione HG ovvero High Grade cui fai riferimento è in pratica quella full optional.
In Italia non ne hanno vendute tante anche perchè la prima serie introdotta sul mercato era esclusivamente con guida a destra e solo successivamente hanno importato la versione con il volante dal "lato giusto".
Considera oltretutto che non avendo avuto molto sucesso puoi trovarne facilmente un esemplare a km 0 a prezzo stracciato (15/16.000 euro). L'unica cosa da verificare rimane la tua altezza perchè l'abitabilità è "Japanese Oriented"
Rispondi Con Citazione
  #3  
Vecchio 17-12-2009, 16:55
L'avatar di RSS
RSS RSS è offline
Utente apprendista
Data Registrazione: Dec 2009
Messaggi: 193
Predefinito

Ma possibile? Com'è che ha passato l'omologazione un'auto con guid a destra? Non sarebbe fuori regole per la circolazione italiana?
Rispondi Con Citazione
  #4  
Vecchio 18-12-2009, 12:03
L'avatar di Spiderman
Amministratore
Data Registrazione: Nov 2009
Località: Roma
Messaggi: 730
Predefinito

Non c'è nessun problema con l'omologazione. Non è nemmeno l'unico caso, pensiamo a quante auto d'epoca ci sono con guida a destra...

Negli anni Cinquanta molti camion italian erano con guida a destra e anche le Lancia di quegli anni erano spesse scelte in questa configurazione dai proprietari.

E' facile però immaginare con quanta difficoltà si riesca a fare un sorpasso sulle strade italiane mantenendo la destra....
Rispondi Con Citazione
  #5  
Vecchio 18-12-2009, 12:18
Nuovo iscritto
Data Registrazione: Nov 2009
Messaggi: 26
Predefinito

I camion qualcuno ce l'ha ancora ogg, ma chissà perchè si faceva così.

Per la domanda di Ecochic io ti sconsiglio questo modello, troppo piccolo poco pracito, poi il fatto che non è un modelo di successo potrebbe incidere sul prezzo di eventuale rivendita e non so nemmeno se i pezzi di questa marca si trovano con facilità. Resta in ambito europeo o al massimo Toyota o Honda.
Rispondi Con Citazione
  #6  
Vecchio 18-12-2009, 17:44
L'avatar di Spiderman
Amministratore
Data Registrazione: Nov 2009
Località: Roma
Messaggi: 730
Predefinito

@RSS

La legislazione in materia di circolazione stradale è stata resa più organica solo a partire dagli anni '30. Infatti con una legge del 30 giugno 1912 in Italia fu legiferata una duplicità di mano senza precedenti e per anni si circolò a sinistra in città e a destra in campagna...

A partire dal 1923 invece
Citazione:
Tutti i veicoli, gli animali da tiro, da soma o da sella, le mandrie e le greggi circolanti sulle strade ordinarie sia negli abitati sia in campagna, debbono portarsi a destra per incrociare ed alla sinistra per oltrepassare, avendo cura nelle svolte di mantenere la propria mano. Ogni veicolo che durante la marcia si mantenga nel centro della strada ha l’obbligo di portarsi alla sua destra ogni qualvolta un veicolo che lo segue lo abbia richiamato con segnalazioni
Ovvero si poteva stare da qualsiasi lato a condizione che ci si portasse a destra in caso di incrocio ....

All'epoca per questo motivo le automobili italiane erano in maggioranza con guida a destra contravvenendo al principio per cui il guidatore deve stare seduto dalla parte opposta al senso della marcia
Rispondi Con Citazione
  #7  
Vecchio 18-12-2009, 18:12
L'avatar di duna4ever
Nuovo iscritto
Data Registrazione: Dec 2009
Messaggi: 86
Predefinito

Non sono d'accordo con peugeottino secondo me la Daihatsu Copen è un'auto molto carina e assomiglia anche un pò all'Audi TT

Certo se sei un gigante potresti non riuscire nemmeno ad entrare, ma devi considerare che le dimensioni contenute la rendono davvero maneggevole e in città non ti sarà difficile trovare posto....

Non so poi nella versione base ma nella versione High Grade Full Optional ci sono volante Momo, interni in pelle, chiusura centralizzata con telecomando, climatizzatore manuale, fendinebbia e cerchi in lega da 15 pollici, oltre a doppio airbag ed ABS...

Se riesci a prenderla a 15.000 euro può valerne davvero la pena, alla fine è una spider non è mica una... Terios
Immagini Allegate
Tipo File: jpg daihatsu_copen_1.jpg (51,6 KB, 3 visite)
Tipo File: jpg daihatsu_copen_2.jpg (50,3 KB, 3 visite)
Tipo File: jpg daihatsu_copen_3.jpg (48,0 KB, 3 visite)
Tipo File: jpg daihatsu_copen_4.jpg (87,2 KB, 2 visite)
Rispondi Con Citazione
  #8  
Vecchio 18-12-2009, 20:57
L'avatar di pilota
Utente apprendista
Data Registrazione: Nov 2009
Messaggi: 351
Predefinito

Beh sul paragone con la TT consentimi di dire che è un po' "azzardato"

La Daihatsu Copen HG (ma anche le altre versione) ha il grosso limite di essere un'auto dal design troppo giapponese per i gusti europei ed italiani. Non dico che è brutta, ma la proporzione dei volumi, la scelta di alcune soluzioni di design (i gruppi ottici ad esempio) e altri dettagli sono decisamente fuori dai parametri dei gusti degli automobilisti italiani, forse anche così si spiega il mancato successo e Spiderman l'ha spiegato per bene nel primo suo post nella discussione. In definitiva è un'auto esotica e adattaforse al pubblico delle donne che vogliono un modello particolare.
Rispondi Con Citazione
  #9  
Vecchio 21-12-2009, 09:20
L'avatar di Spiderman
Amministratore
Data Registrazione: Nov 2009
Località: Roma
Messaggi: 730
Predefinito

Effettivamente - almeno per le proporzioni esterne - il confronto tra Audi TT e Daihatsu Copen può sembrare esagerato, ma è anche vero che volendo possiamo individuare delle leggere riminiscenze nel taglio dei passaruota e nelle rotondità del frontale. In realtà la Copen si ispira alle spider inglesi di lontana memoria tipo Austin Healey Sprite: piccole, leggere, divertenti e poco costose...
Rispondi Con Citazione
  #10  
Vecchio 21-12-2009, 10:52
L'avatar di pilota
Utente apprendista
Data Registrazione: Nov 2009
Messaggi: 351
Predefinito

Quei modelli avevano però un certo "british style" che è, almeno per noi, decisamente più a tono con i nostri canoni rispetto allo stile giapponese puro della Copen, questo a mio parere conta moltissimo e ha influito non poco sul mercato di questo modello.
Rispondi Con Citazione
Rispondi

Strumenti Discussione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivato
Pingbacks are Attivato
Refbacks are Attivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 18:33.