Motorsport Tutte le discussioni sugli sport automobilistici

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione
  #8731  
Vecchio 19-06-2018, 10:04
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.238
Predefinito Red Bull-Honda è ufficiale



Accordo pluriennale fra il team di Mateschitz e il colosso nipponico. Red Bull negli anni del V8 ha vinto quattro titoli con Renault.
Honda invece è rientrata con la partnership con la McLaren in F1, un binomio però che è stato assolutamente fallimentare.

Cosa ne pensate di questa mossa di Red Bull? Renault non ha garantito secondo me i cv necessari per stare al livello di Ferrari e Mercedes. Allo stesso tempo passare agli Honda è comunque un bel rischio, forse proprio per questa ragione è stato siglato un contratto iniziale di soli due anni
Rispondi Con Citazione
  #8732  
Vecchio 19-06-2018, 14:44
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.229
Predefinito

Credo che per RedBull fosse inevitabile sganciarsi da Renault nel momento in cui la casa francese è entrata direttamente in F1 con una sua monoposto.
Tutt'altra storia è se Honda possa fornire a RedBull un motore all'altezza di Ferrari e Mercedes, per il biennio 2019-2020.
Personalmente sono ottimista, perchè Honda, oggi, una certa esperienza con il V6 ibrido ormai se l'è fatta e può solo migliorare, mentre Farrari e Mercedes sono ormai plafonati. Inoltre, Newey è all'altezza di costruire intorno al propulsore Honda un bel telaio, a differenza di quanto hanno combinato in McLaren, dove il motore nipponico era il capro espiatorio per la mancanza di competitività.
I giapponesi sono testardi, ma la scusante di sviluppare un motore su un telaio non all'altezza dobbiamo concedergliela (un telaio di cui il team inglese millantava performances incredibili e che faceva apparire l'Honda un catorcio totale).

Citazione:
Originariamente Scritto da Frank Visualizza Messaggio
Cosa ne pensate di questa mossa di Red Bull? Renault non ha garantito secondo me i cv necessari per stare al livello di Ferrari e Mercedes. Allo stesso tempo passare agli Honda è comunque un bel rischio, forse proprio per questa ragione è stato siglato un contratto iniziale di soli due anni
Rispondi Con Citazione
  #8733  
Vecchio 20-06-2018, 12:00
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.238
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da tuner Visualizza Messaggio
Credo che per RedBull fosse inevitabile sganciarsi da Renault nel momento in cui la casa francese è entrata direttamente in F1 con una sua monoposto.
Tutt'altra storia è se Honda possa fornire a RedBull un motore all'altezza di Ferrari e Mercedes, per il biennio 2019-2020.
Personalmente sono ottimista, perchè Honda, oggi, una certa esperienza con il V6 ibrido ormai se l'è fatta e può solo migliorare, mentre Farrari e Mercedes sono ormai plafonati. Inoltre, Newey è all'altezza di costruire intorno al propulsore Honda un bel telaio, a differenza di quanto hanno combinato in McLaren, dove il motore nipponico era il capro espiatorio per la mancanza di competitività.
I giapponesi sono testardi, ma la scusante di sviluppare un motore su un telaio non all'altezza dobbiamo concedergliela (un telaio di cui il team inglese millantava performances incredibili e che faceva apparire l'Honda un catorcio totale).
Sono d'accordo, Honda diciamo che si è fatta una bella esperienza con gli insuccessi e gli errori con McLaren.
Con i regolamenti che si sono affinati, Ferrari e Mercedes ormai lavoreranno più sull'affidabilità dei propulsori piuttosto che alla sfrenata ricerca di cavalli. Renault quest'anno mi sta un pochino deludendo, Honda invece credo potrà raggiungere quantomeno i francesi e credo che in questa stagione stiano lavorando bene con una Toro Rosso che non mette troppe pressioni.

In Bahrein c'era stata una bella prova di Gasly e il motore Honda mi aveva convinto, poi ci sono stati alti e bassi e infine in Canada abbiamo visto progredire ancora la pu nipponica con l'evoluzione. Insomma credo si possa fare meglio, non mi aspetterei subito nel 2019 un livello Mercedes-Ferrari ma almeno poco giù di li...
Rispondi Con Citazione
  #8734  
Vecchio Ieri, 10:48
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.238
Predefinito McLaren team in crisi, i problemi partono dall'interno

Lo staff che lavora per McLaren è sull'orlo di una esasperazione. C'è stata una settimana di intensissimo e frenetico lavoro prima del Canada per portare gli aggiornamenti, ma alla fine sono stati premiati con una barretta di cioccolato
Italiaracing riporta la notizia, molti lavoratori minacciano sciopero ma aggiungono dettagli interessanti...

"È stato infatti questo il premio ("rigorosamente una a testa", si legge) che il management ha ritenuto di assegnare agli impiegati dopo il durissimo sforzo compiuto per produrre in tempo gli aggiornamenti portati nella gara in Spagna. "Abbiamo lavorato 24 ore al giorno, 7 giorni su 7 per rispettare la scadenza. Ci siamo riusciti. Una settimana dopo le barrette sono state date a tutto lo staff coinvolto come bonus. I supervisori erano imbarazzati nel distribuirle", ha raccontato una fonte anonima. "Lo stesso è avvenuto lo scorso anno dopo aver assemblato la macchina".

Forte è anche il risentimento verso gli uomini al ponte di comando: "Noi chiamiamo "intoccabili" quattro membri del management. C'è il direttore sportivo Eric Boullier, il capo ingegnere Matt Morris, il direttore operativo Simon Roberts, e il responsabile delle operazioni David Probyn. Alcuni non fanno altro che camminare e chiacchierare. Non abbiamo rispetto per loro. La gente comincia a boicottare le riunioni perché sono inutili, il clima è tossico. Vorremmo scioperare, ma le persone temono per il proprio posto"

Non a caso ho voluto sottolineare il nome di Boullier, un personaggio da sempre sotto il nostro mirino
Rispondi Con Citazione
  #8735  
Vecchio Ieri, 13:10
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.229
Predefinito

Avevo letto la notizia dei cioccolatini, insieme a quella di un'offerta da 20Mln a Ricciardo...
Cioccolatini o gratifica, resta però che la McLaren F1, nonostante abbia buoni piloti, da parecchie stagioni non ha un telaio all'altezza dei migliori, nè una Ds che assomigli, ma neppure vagamente, a quella degli anni vincenti.

Seguendo le logica, si direbbe che sia stupefacente vedere Boullier sempre in sella dopo tanti anni di risultati penosi, seguendo invece la storia e l'esperienza di vita (confermata da altri esempi più nostrani) il mondo va così: tra quelli che sono in posizioni di comando, pochi sono veramente all'altezza del compito. I più, fra i "capi", sono dove si trovano semplicemente perchè ci devono essere, vuoi per nascita, vuoi per i trascorsi, etc etc.
Quando sono almeno intelligenti, allora cercano un "galoppino" che nell'ombra svolga il lavoro per il quale loro non sono capaci, prendendosene i meriti.

Citazione:
Originariamente Scritto da Frank Visualizza Messaggio
Lo staff che lavora per McLaren è sull'orlo di una esasperazione.
Rispondi Con Citazione
  #8736  
Vecchio Ieri, 16:05
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.238
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da tuner Visualizza Messaggio
Avevo letto la notizia dei cioccolatini, insieme a quella di un'offerta da 20Mln a Ricciardo...
Cioccolatini o gratifica, resta però che la McLaren F1, nonostante abbia buoni piloti, da parecchie stagioni non ha un telaio all'altezza dei migliori, nè una Ds che assomigli, ma neppure vagamente, a quella degli anni vincenti.

Seguendo le logica, si direbbe che sia stupefacente vedere Boullier sempre in sella dopo tanti anni di risultati penosi, seguendo invece la storia e l'esperienza di vita (confermata da altri esempi più nostrani) il mondo va così: tra quelli che sono in posizioni di comando, pochi sono veramente all'altezza del compito. I più, fra i "capi", sono dove si trovano semplicemente perchè ci devono essere, vuoi per nascita, vuoi per i trascorsi, etc etc.
Quando sono almeno intelligenti, allora cercano un "galoppino" che nell'ombra svolga il lavoro per il quale loro non sono capaci, prendendosene i meriti.
Il team McLaren a livello di membri della scuderia ha perso moltissimo. Boullier è uno di quelli che era da far fuori 2 anni fa come e invece è ancora lì, tra l'altro credo sia uno dei meno amati all'interno del team a questo punto
Rispondi Con Citazione
  #8737  
Vecchio Ieri, 18:24
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.238
Predefinito Paul Ricard

Prove libere 2
1 - Lewis Hamilton (Mercedes) - 1'32"539 - 27
2 - Daniel Ricciardo (Red Bull-Renault) - 1'33"243 - 31
3 - Max Verstappen (Red Bull-Renault) - 1'33"271 - 24
4 - Kimi Raikkonen (Ferrari) - 1'33"426 - 29
5 - Sebastian Vettel (Ferrari) - 1'33"689 - 35
6 - Romain Grosjean (Haas-Ferrari) - 1'33"699 - 30
7 - Valtteri Bottas (Mercedes) - 1'34"156 - 7
8 - Kevin Magnussen (Haas-Ferrari) - 1'34"457 - 24
9 - Pierre Gasly (Toro Rosso-Honda) - 1'34"535 - 33
10 - Nico Hulkenberg (Renault) - 1'35"067 - 35

Su un circuito diciamo nuovo per i piloti, è interessante subito vedere i tempi. Hamilton in qualifica credo sarà imbattibile. Non vorrei sbagliarmi ma a livello di guida e velocità credo sia tra i migliori se non il migliore in questo ciclo di F1.

La Ferrari pare abbia un ottimo passo ma staremo a vedere. Nel mezzo le Red Bull che sembrano ben messe a livello di messa a punto.

Si rivedono le Haas e una Toro Rosso pimpante col motore evoluto
Rispondi Con Citazione
Rispondi

Strumenti Discussione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivato
Pingbacks are Attivato
Refbacks are Attivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 00:52.