Motorsport Tutte le discussioni sugli sport automobilistici

Rispondi
 
LinkBack Strumenti Discussione
  #8296  
Vecchio 06-11-2017, 17:35
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.238
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da tuner Visualizza Messaggio
Quanto ai tifosi, premetto che dal mio punto di vista, sarei felice se si dedicassero al calcio...
Detto questo, come tu sai bene, il tifoso si fa manipolare dalla stampa e dagli organi di informazione. Non confondiamo il risultato finale dei forum, che serve a giustificare il disimpegno di scuderie e sponsor nel portare in F1 qualche pilota tricolore, con la causa vera, che sono le scuderie e gli sponsors, certo non i tifosi (quelli li porti dove vuoi, basta leggere certi fondi di certe riviste storiche).
Dove sono le scuderie italiane in F1, a parte la Ferrari (che non è un team per giovani aspiranti talenti)? Io non le vedo, a meno che si voglia considerare TR italiana, solo perchè ha la sede a Faenza.
Dov'è lo sponsor italiano in F1? Martini è una multinazionale ed ho qualche dubbio sul fatto che il mercato italiano abbia una rilevanza tale da giustificare la pretesa di piloti italiani.

Insomma, temo che l'assenza di piloti italiani in F1 sia lo specchio della perdita di rilevanza che il nostro paese ha avuto nel mondo dagli anni 80 in poi. Esistono ancora delle punte di diamante, ma il sistema Italia, nel mercato globale, è quello che è. Il "patriottismo", nel 2017 mi sa tanto che c'entri poco.


La Sauber dice che la Ferrari insiste perchè gli svizzeri facciano fuori Ericcson, a favore di Giovinazzi, quindi... si tratta solo di dare più soldi per Giovinazzi, di quanti gli svizzeri ne portano a casa per dare un sedile ad Ericcson.

Il problema di fondo comunque è che in F1 non c'è meritocrazia. Se i team devono guardare al portafoglio invece che al talento vuol dire che c'è qualcosa che non va.

Non stiamo parlando di scuderie piccole come alcune che correvano in F1 in passato, ma di team medi che avevano anche una storia importante e che ora purtroppo sono ridotti male/maluccio.

In uno scenario di crisi, perché anche se non sembra c'è, i piloti sono l'ultima ruota nel carro nel senso che i migliori fanno parte dei programmi di team ufficiali e di grandi team, gli altri purtroppo devono avere alle spalle qualcosa o senno addio. E purtroppo di grandi team o scuderie ufficiali attualmente ne abbiamo 5, quindi 10 piloti che sono dove devono essere. Questo vuol dire che la metà o quasi dei piloti in griglia deve portare la valigia....una cosa scandalosa se pensiamo che parliamo di F1. Ma la cosa più clamorosa è che di questa metà, alcuni sono pure buoni piloti in realtà ma senza sponsor dietro non sarebbero andati lontano...

Detto questo, il povero Giovinazzi da solo non può fare nulla e in Italia non c'è nessuno che lo supporta. Pensate che difficilmente sarebbe arrivato in GP2 senza l'aiuto di Ricardo Gelael. Una chance sfruttata alla grande, un campionato clamoroso il suo in cui ha sfiorato il titolo al debutto nella categoria e contro piloti abbastanza talentuosi e anche più esperti. In una F1 meritocratica si sarebbe meritato il posto...

Nel confronto con Ericsson, lo svedese per ottenere risultati decenti ha dovuto spendere anni e anni di GP2 e al 4° anno in una scuderia TOP del campionato ha pure deluso. Poi le colpe sono anche della Ferrari: un anno praticamente fermo a non fare niente, dubito che possa giovare ad un pilota che ambisce al top delle formule. Non gli si poteva trovare una sistemazione in un team di F2 per un altro anno? Mah...
Rispondi Con Citazione
  #8297  
Vecchio 06-11-2017, 19:03
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.229
Predefinito

Correre in F1 è diventato un investimento "galattico", che senza la ripartizione finale degli introiti, ha senso solo se si hanno dei ritorni d'immagine.
Ferrari, Mercedes, Renault (i costruttori) sono le 6 vetture che si potrebbero far pilotare secondo meritocrazia, non fosse che anche loro (specialmente Ferrari, che è abituatissima a perdere per lustri), se ne guardano bene da mettere sulle loro monoposto altri piloti che non siano "sicuri", con almeno un paio d'anni di F1 alle spalle.
Con i budget attuali, necessari per costruire le monoposto e farle correre in giro per il mondo, tutte le altre scuderie hanno bisogno di (almeno) un pilota paganti, questa è la (triste) realtà.
...ma se va bene alla FIA ed anche chi è con l'acqua alla gola resta della partita, significa che a chi corre la F1 va bene così e noi, non ci possiamo fare niente.

Citazione:
Originariamente Scritto da Frank Visualizza Messaggio
Il problema di fondo comunque è che in F1 non c'è meritocrazia. Se i team devono guardare al portafoglio invece che al talento vuol dire che c'è qualcosa che non va.
Rispondi Con Citazione
  #8298  
Vecchio 07-11-2017, 15:04
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.229
Predefinito Pensavo...

...a proposito di come portare i giovani migliori in F1.
Se la FIA decidesse che la superlicenza per la F1, dal 2019 in poi (ad esempio), la si da soltanto ai primi 6 classificati nel campionato di una formula minore (es un'ipotetca nuova F2)?
Rispondi Con Citazione
  #8299  
Vecchio 07-11-2017, 15:34
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.238
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da tuner Visualizza Messaggio
...a proposito di come portare i giovani migliori in F1.
Se la FIA decidesse che la superlicenza per la F1, dal 2019 in poi (ad esempio), la si da soltanto ai primi 6 classificati nel campionato di una formula minore (es un'ipotetca nuova F2)?

Un po' troppo limitativa secondo me. Limiteresti veramente di molto il bacino da cui possono attingere i team per pescare i piloti. Ad esempio un pilota campione sui prototipi in questo modo non potrebbe mai passare subito alla F1 ma dovrebbe correre prima in F2...così però si potrebbero vedere piloti 30enni in GP2/F2 tipo quando accadde che il nostro Pantano si riconfermò più volte campione. Potresti limitare la cosa mettendo un limite, ad esempio il campione non può rigareggiare in F2 l'anno dopo (quello che di fatto c'è già). Poi però potrebbero sorgere altri problemi consequenziali.

Piloti bravi non sono solo nelle formule a mio parere anzi nella F2 ed ex GP2 sai quanti paganti ci sono

Ci vorrebbe una ristrutturazione serie delle categorie, a partire dal TOP, la F1. Oggi è tutta una jungla, i soldi e gli sponsor sono necessari anche al pilota bravo. Solo parlando dei nostri, Bortolotti, Rigon, Valsecchi, Marciello, Ghiotto e Giovinazzi...non venitemi a dire che questi erano piloti scarsi e non da F1.
Lo stesso esempio lo si fa con piloti di altre nazioni meno ricche, infatti anche gli spagnoli scarseggiano addirittura anche nelle categorie minori...
Rispondi Con Citazione
  #8300  
Vecchio 07-11-2017, 18:03
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.238
Exclamation Alonso alla 24 ore di Le Mans

Pare quasi sicuro
Rispondi Con Citazione
  #8301  
Vecchio 07-11-2017, 18:09
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.229
Predefinito

Che si debba avere una valigetta a corredo... potremmo anche accettarlo, sarebbe un'imperfezione, ma che per salire in F1 si debba contribuire al bilancio del team in modo sostanziale, è qualcosa che va troppo al di la del lecito e dello sport.

In una serie più "plafonata" nel mezzo meccanico, pinco pallino può anche essere figlio di un magnate del petrolio, ma la superlicenza la vede solo se nella classifica finale arriva nei primi sei (otto, dieci, fai tu)

Io penso che tutte le categorie al top abbiano una loro dignità, ma non ci vedo niente di terribile se un pilota di prototipi che decide di passare in F1, si fa un annetto di "gavetta" nella formula propedeutica alla F1 per prendersi una superlicenza.

Se si cerca la soluzione perfetta, il risultato è tanto tempo a pensare per arrivare a niente, se non a peggiorare le cose.

Citazione:
Originariamente Scritto da Frank Visualizza Messaggio
anzi nella F2 ed ex GP2 sai quanti paganti ci sono
Rispondi Con Citazione
  #8302  
Vecchio 07-11-2017, 18:31
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.238
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da tuner Visualizza Messaggio
Che si debba avere una valigetta a corredo... potremmo anche accettarlo, sarebbe un'imperfezione, ma che per salire in F1 si debba contribuire al bilancio del team in modo sostanziale, è qualcosa che va troppo al di la del lecito e dello sport.

In una serie più "plafonata" nel mezzo meccanico, pinco pallino può anche essere figlio di un magnate del petrolio, ma la superlicenza la vede solo se nella classifica finale arriva nei primi sei (otto, dieci, fai tu)

Io penso che tutte le categorie al top abbiano una loro dignità, ma non ci vedo niente di terribile se un pilota di prototipi che decide di passare in F1, si fa un annetto di "gavetta" nella formula propedeutica alla F1 per prendersi una superlicenza.

Se si cerca la soluzione perfetta, il risultato è tanto tempo a pensare per arrivare a niente, se non a peggiorare le cose.

Sono in parte d'accordo, ma qualsiasi soluzione andava comunque pensata prima. Per una F1 sensata, si dovrebbe ripensare ad un regolamento sensato. Ad oggi non ho capito cosa rincorre la F1, rincorre interessi di 2 o 3 team? Il regolamento che abbiamo oggi personalmente mi sembra sia adatto più ad una casa che ad una scuderia privata.
Il problema è veramente grosso, bisogna pensare se nella F1 siano più importanti i team costruttori o i team privati.

Spesso le case spingono per regolamenti assurdi e costosi, uccidendo la competizione e declassando i team privati. Il problema di oggi è che sono poche le scuderie che tengono il passo con il regolamento attuale, i costi sono altissimi e per avere una F1 "super tecnologica e massima espressione ingegneristica" le squadre senza appoggi sono costrette a dover ingaggiare piloti paganti nella serie che dovrebbe essere la Regina del Motorsport. C'è qualcosa che non va

E non mi stupisco che certe volte si sente parlare della volontà di voler creare campionati formula alternativi in Europa...

La soluzione migliore sarebbe abbassare i costi, tornare ad una F1 normale e abbordabile per tutti anche a costo di perdere qualche team costruttore, non mi dispiacerebbe. Ho una visione forse un po' troppo americana e lontana dalla realtà
Rispondi Con Citazione
  #8303  
Vecchio 07-11-2017, 22:29
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.229
Predefinito

La soluzione migliore è fare qualcosa e quella di selezionare i piloti con superlicenza per i risultati ottenuti in un'ipotetica serie propedeutica, anziche per capienza della valigia, mi sembrerebbe un'idea percorribilissima.

Sui regolamenti, motori, aerodinamica e telai, bisogna trovare il giusto compromesso fra una F1 con i nomi dei costruttori che fanno da richiamo per il grande pubblico (e che giocano solo se si vedono favoriti in partenza) ed una F1 standardizzata, senza nomi noti alla gente comune, che diventerebbe rapidamente una serie simile a tutte le altre che già ci sono (e che solo pochi appassionati seguono).

A mio modeto parere, l'idea dell'ibrido nella serie che dovrebbe avere la prestazione massima come carattere distintivo, è stata una grandiosa .azzat@ che ha fatto schizzare i costi alle stelle rendendo la F1 quasi un suicidio per i non costruttori, senza che sulle piste si vedesse nulla di strabiliante.

Un bel motore aspirato da tot cc e 200L di capienza serbatoio, ingombri ed altezze da terra prestabiliti, fondo assolutamente piatto e tot m2 max di appendici, e si vede chi ha avuto l'idea più redditizia su motore, telaio ed aerodinamica.

...non è complicato, ma il problema è che i costruttori non ci stanno a rischiare brutte figure, insomma a fare la figura di Golia contro Davide.


Citazione:
Originariamente Scritto da Frank Visualizza Messaggio
La soluzione migliore sarebbe abbassare i costi, tornare ad una F1 normale e abbordabile per tutti anche a costo di perdere qualche team costruttore, non mi dispiacerebbe. Ho una visione forse un po' troppo americana e lontana dalla realtà

Ultima modifica di tuner; 07-11-2017 alle 22:31
Rispondi Con Citazione
  #8304  
Vecchio 08-11-2017, 13:13
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.238
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da tuner Visualizza Messaggio
La soluzione migliore è fare qualcosa e quella di selezionare i piloti con superlicenza per i risultati ottenuti in un'ipotetica serie propedeutica, anziche per capienza della valigia, mi sembrerebbe un'idea percorribilissima.

Sui regolamenti, motori, aerodinamica e telai, bisogna trovare il giusto compromesso fra una F1 con i nomi dei costruttori che fanno da richiamo per il grande pubblico (e che giocano solo se si vedono favoriti in partenza) ed una F1 standardizzata, senza nomi noti alla gente comune, che diventerebbe rapidamente una serie simile a tutte le altre che già ci sono (e che solo pochi appassionati seguono).

A mio modeto parere, l'idea dell'ibrido nella serie che dovrebbe avere la prestazione massima come carattere distintivo, è stata una grandiosa .azzat@ che ha fatto schizzare i costi alle stelle rendendo la F1 quasi un suicidio per i non costruttori, senza che sulle piste si vedesse nulla di strabiliante.

Un bel motore aspirato da tot cc e 200L di capienza serbatoio, ingombri ed altezze da terra prestabiliti, fondo assolutamente piatto e tot m2 max di appendici, e si vede chi ha avuto l'idea più redditizia su motore, telaio ed aerodinamica.

...non è complicato, ma il problema è che i costruttori non ci stanno a rischiare brutte figure, insomma a fare la figura di Golia contro Davide.

Su questo discorso sono totalmente d'accordo

Sui motori, magari un turbo con una cilindrata più elevata. Ai costruttori c'è sempre l'opzione motorista se non vanno bene i regolamenti, le case certe volte distruggono i campionati...oppure fanno la loro fortuna, dipende dal tipo di approccio.
Rispondi Con Citazione
  #8305  
Vecchio 10-11-2017, 17:01
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.238
Predefinito

Chissà come reagirà ora in pista Vettel visto che ha da giocarsi solo il 2° posto...
Rispondi Con Citazione
  #8306  
Vecchio 12-11-2017, 02:59
Utente apprendista
Data Registrazione: Apr 2010
Messaggi: 497
Predefinito

hamilton dopo l'incidente nell suo primo giro lanciato in Q1: “Forse ho spinto un po’ troppo”. L'INGLESE SOTTOLINEA COMUNQUE CHE SI TRATTA DEL “PRIMO ERRORE IN 19 GARE”. Mister bagno di umiltà è tornato... ;-) Periodo nero per lui dopo la gara ad Austin, emersi problemi con il fisco, stato influenzale post scalata machu picchu, PISTOLA PUNTATA ALLA TESTA DI UN MECCANICO del team dopo esser uscito dal circuito e domani sì ritroverà a partire dal fondo in un circuito storico dove però nella sua carriera ha vinto solo una volta e ha fatto incetta di incidenti e ritiri... Fortuna che aveva dichiarato di voler vincere le ultime 2gare...Ahaha Nelle ultime 3 gare del 2015 con la testa ormai proiettata più ad Hollywood che in pista ha iniziato a perdere il mondiale del 2016 vs il MIO NICO (che mi manca sempre di più). Quanto godrei a rivedere lo stesso epilogo nel 2018 con il buon Bottas... Valtteri se solo non ti avessero usato come un uscere in questa stagione (esclusione fatta per Budapest) saresti ancora in lizza per giocarti il titolo anche tu... :-(
Rispondi Con Citazione
  #8307  
Vecchio 12-11-2017, 03:06
Utente apprendista
Data Registrazione: Apr 2010
Messaggi: 497
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Frank Visualizza Messaggio
Chissà come reagirà ora in pista Vettel visto che ha da giocarsi solo il 2° posto...
Alla grande direi... Solo un super Bottas lo ha privato di un soffio della Pole, ma domani la gara vedrà il grande ritorno alla vittoria di super SEB (per)FFFFettel!!! E il titolo di VICE CAMPIONE CONSOLIDATO e MERITATISSIMO PER IL TEDESCO! Quindi bella doppietta ferrari con KIMI e Bottas 3°... I bibitari sono in grande crisi e con il sole e il caldo previsto per domani non hanno nessuna possibilità di vincere e giocarsi il podio... hamilton se riuscirà nell'impresa di guidare per ben 71 giri concentrato forse potrà arrivare vicino alle 2 redbull ma con una gara ad una sosta i suoi progetti bellicosi di rimonta penso evaporeranno molto velocemente...
Rispondi Con Citazione
  #8308  
Vecchio 12-11-2017, 15:11
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.229
Predefinito

Le previsioni meteo dicono che ci saranno le condizioni climatiche ideali per la Ferrari e per lui. Con 27°C e tempo asciutto, può solo perdere per un avaria, per un incidente e se sbaglia qualcosa.
Se non vince ad Interlagos, o peggio se alla fine con un risultato scarso negli ultimi due GP perderà anche la seconda posizione in classifica (oggi, una delle due Mercedes è fuori e non gli toglie punti) è meglio che si scavi una buca e ci si seppellisca da solo.


Citazione:
Originariamente Scritto da Frank Visualizza Messaggio
Chissà come reagirà ora in pista Vettel visto che ha da giocarsi solo il 2° posto...
Rispondi Con Citazione
  #8309  
Vecchio 12-11-2017, 15:16
L'avatar di Frank
Supermoderatore
Data Registrazione: Dec 2010
Messaggi: 17.238
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da tuner Visualizza Messaggio
Le previsioni meteo dicono che ci saranno le condizioni climatiche ideali per la Ferrari e per lui. Con 27°C e tempo asciutto, può solo perdere per un avaria, per un incidente e se sbaglia qualcosa.
Se non vince ad Interlagos, o peggio se alla fine con un risultato scarso negli ultimi due GP perderà anche la seconda posizione in classifica (oggi, una delle due Mercedes è fuori e non gli toglie punti) è meglio che si scavi una buca e ci si seppellisca da solo.
Mah intanto già mi ha deluso per la mancata pole...Bottas non credo abbia fatto chissà quale passo avanti su questa Mercedes. Pilota che ripeto continua a non piacermi questo Vettel...ma attendo la gara
Rispondi Con Citazione
  #8310  
Vecchio 12-11-2017, 15:28
Utente esperto
Data Registrazione: Feb 2010
Località: 1 km da Maranello
Messaggi: 3.229
Predefinito

I 4 mondiali li ha vinti su una monoposto smaccatamente superiore ed uno di quelli, secondo me, l'ha incassato perchè la RedBull ha valutato più redditizio un quarto mondiale allo stesso "campione" piuttosto che a Webber.
Non appena la RedBull è diventata non vincente, le "paghe" che Vettel ha preso da Ricciardo sono state memorabili.
Se devo dire quello che penso, un Ricciardo od un Sainz, sulla SF70 al posto di Raikkonen, poteva far meglio del tedesco. (tenersi un DS improvvisato ed un pilota che non ha più niente da dire, significa perdere mondiale costruttori e piloti. Ma se a Sergio va bene così... che allora si continui pure anche nel 2018 )

Citazione:
Originariamente Scritto da Frank Visualizza Messaggio
Pilota che ripeto continua a non piacermi questo Vettel...ma attendo la gara

Ultima modifica di tuner; 12-11-2017 alle 15:31
Rispondi Con Citazione
Rispondi

Strumenti Discussione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivato
Pingbacks are Attivato
Refbacks are Attivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 00:55.